Google si dà alla programmazione e crea Go

Go è un linguaggio di programmazione creato per unire velocità di compilazione e semplicità nella scrittura del codice.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-11-2009]

Google Go linguaggio programmazione

Se gli strumenti già esistenti non ti soddisfano, crea quello che ti serve: seguendo questo principio dai laboratori di Google è nato Go, un linguaggio di programmazione che vuole unire velocità di compilazione e semplicità nello sviluppo.

Le menti dietro a Go - che gli hanno dedicato quel famoso 20% del tempo lavorativo disponibile per i progetti personali - sono Ken Thompson, Rob Pike e Robert Griesemer, decisi a creare un linguaggio che facesse sintesi tra una compilazione efficiente, un'esecuzione altrettanto efficiente e la facilità nella programmazione.

Così è nato Go, che ancora si trova a livello di esperimento ma promette di crescere in fretta: per accelerarne lo sviluppo, Google ha deciso di rilasciarlo come open source, sotto una licenza di tipo Bsd.

I programmi scritti in Go avranno una velocità di esecuzione paragonabile a quella dei programmi scritti in C o C++, ma s'ispira alla rapidità di progettazione e scrittura del codice che linguaggi come Python consentono.

Sul sito dedicato si trovano tutte le informazioni finora disponibili oltre, naturalmente, alla possibilità di scaricare il materiale necessario per testare questa nuova idea uscita dal cilindro di Google.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Quoto tutto anche se a volte se si ha fretta un sistema senza tante balle viene in aiuto. Il problema alla fine è sempre uno: o hai tempo oppure no. Nel primo caso puoi fare tutto quello che vuoi, con i costi che vuoi e alla fine avrai un buon prodotto, nel secondo caso avrai sempre una ciofeca (o come codice o come prodotto finale). ... Leggi tutto
12-11-2009 18:16

Un buon programmatore e colui che è in grado di pianificare il suo elaborato in modo ordinato e razionale, tal si che possa poter eseguire la revisione del codice in maniera veloce ed efficiente. :read: Un buon programmatore viene avvantaggiato dalla presenza di un compilatore prestante ed un linguaggio agevole. :mrgreen: Però da soli... Leggi tutto
12-11-2009 15:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (2940 voti)
Febbraio 2017
Se la spia del computer fa la spia
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Cerber, il ransomware che prende di mira gli utenti italiani
Mozilla uccide Firefox OS e licenzia
Il trojan che imperversa sui sistemi Linux
Gennaio 2017
La rivincita delle musicassette
I 10 siti di torrent più popolari
Microsoft termina il supporto al Windows 10 originale
La backdoor in WhatsApp che permette di intercettare i messaggi
Quei titoloni su Draghi, Renzi e Monti ''hackerati'' sono una bufala
Galaxy S8, lo smartphone che è anche un PC
Sì, le smart TV sono infettabili
Tutti gli Arretrati


web metrics