Sondaggio
Secondo te in quale settore si faranno sentire maggiormente gli effetti positivi dell'Agenda Digitale?
La comunicazione
La scuola
L'accesso alle informazioni e ai contenuti culturali
La modalità di interazione con la Pubblica Amministrazione
Il Servizio Sanitario
La qualità dell'ambiente e dell'aria
La qualità della vita
Il costo della vita
La vivibilità delle grandi metropoli con la creazione di Smart City
La trasparenza
Risparmi per lo Stato e per il cittadino
Riduzione del digital divide
L'Agenda... de che?

Mostra i risultati (774 voti)
Marzo 2015
Decreto antiterrorismo, evitato il trojan di Stato (per ora)
Come riutilizzare uno smartphone
L'auto che evita di prendere multe per eccesso di velocità
Windows 10 sarà gratis anche per i pirati
Microsoft manda in pensione Internet Explorer dopo 20 anni
La chiavetta Usb che ti frigge il Pc
La falla FREAK è risolta
Chi ha inventato la correzione automatica?
Non ridete: i colori di quel vestito virale sono una cosa seria
Spostare la barra delle applicazioni, registrare ciò che avviene sul desktop
L'Europa vuole Internet a due velocità
Nerdcensione: Cinquanta Sfumature di Grigio
Febbraio 2015
Eliminare i file superflui, aprire il prompt ovunque e limitare l'UAC
WhatsApp, arrivano le chiamate vocali
Lenovo ha preinstallato malware sui suoi PC
Tutti gli Arretrati

Al via il Mobile World Congress 2010

Numerose le novità alla rassegna di Barcellona, tra Lte, Windows Phone 7 e Flash su Android.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-02-2010]

Android Flash Mobile World Congress Barcellona

Apre oggi a Barcellona l'edizione 2010 del Mobile World Congress, la rassegna di prodotti tecnologici dedicata alla tecnologia mobile in cui le aziende sveleranno finalmente diverse innovazioni su cui si vocifera da tempo.

Microsoft, per esempio, mostrerà i primi dettagli di Windows Phone 7, il sistema operativo per smartphone con cui spera di riguadagnare le quote perdute.

E mentre Windows Phone 7 potrebbe privarsi del supporto a Flash, Adobe pubblica un comunicato in cui annuncia l'imminente rilascio di Flash Player 10.1 e Adobe Air per Android.

Pare insomma che Google si muoverà in una direzione opposta a quella scelta da Microsoft e Apple, sospetto confermato dall'ingresso nella società nell'Open Screen Project di Adobe per creare un unico modello di sviluppo delle applicazioni sui sistemi mobili, probabilmente basato proprio su Air.

Nei prossimi giorni (il Mobile World Congress chiude il 18 febbraio) assisteremo anche agli annunci di Intel e Nokia circa la partnership tra le due aziende e scorpriremo le strategie di BlackBerry per il settore consumer; attesi, inoltre, i diretti concorrenti dell'iPad di Apple e le prime proposte di connettività Long Term Evolution.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)


maxismakingwax
Attendo anch'io le novità Blackberry per il settore consumer, purtroppo al momento non è che mi abbia soddisfatto parecchio
15-2-2010 15:57


franz
interessante anche il nuovo telefonino di Samsung con il nuovo S.O. 'Bada' basato su linux. Sembra essere davvero qualcosa di ben sviluppato. Staremo poi a vedere come la metteremo con le applicazioni
15-2-2010 12:57


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics