Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (930 voti)
Agosto 2015
Windows 10: come aggiornare il PC senza aspettare
Un miliardo di telefonini Android infettabili con un messaggino
Luglio 2015
Windows 10: Disabilitare il pericoloso sharing del Wi-Fi, attivo di default
Debutta Windows 10, che fare?
Le app vampiro che fanno morire la batteria all'insaputa dell'utente
Google Maps ricorda tutti i posti dove sei stato
Mentos e Coca-Cola, lo spiegone scientifico
Windows 10, c'è già la data di morte
Aggiornamento d'emergenza per tutte le versioni di Windows
Antibufala: a settembre un asteroide colpirà la Terra!
Sbloccare un programma che non risponde
A cosa serve realmente la rimozione sicura dei dispositivi?
WikiLeaks pubblica un milione di mail di Hacking Team
Lo spione spiato: Hacking Team si fa fregare 400 giga di dati
I Carabinieri sperimentano la pistola smart
Tutti gli Arretrati

Al via il Mobile World Congress 2010

Numerose le novità alla rassegna di Barcellona, tra Lte, Windows Phone 7 e Flash su Android.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-02-2010]

Android Flash Mobile World Congress Barcellona

Apre oggi a Barcellona l'edizione 2010 del Mobile World Congress, la rassegna di prodotti tecnologici dedicata alla tecnologia mobile in cui le aziende sveleranno finalmente diverse innovazioni su cui si vocifera da tempo.

Microsoft, per esempio, mostrerà i primi dettagli di Windows Phone 7, il sistema operativo per smartphone con cui spera di riguadagnare le quote perdute.

E mentre Windows Phone 7 potrebbe privarsi del supporto a Flash, Adobe pubblica un comunicato in cui annuncia l'imminente rilascio di Flash Player 10.1 e Adobe Air per Android.

Pare insomma che Google si muoverà in una direzione opposta a quella scelta da Microsoft e Apple, sospetto confermato dall'ingresso nella società nell'Open Screen Project di Adobe per creare un unico modello di sviluppo delle applicazioni sui sistemi mobili, probabilmente basato proprio su Air.

Nei prossimi giorni (il Mobile World Congress chiude il 18 febbraio) assisteremo anche agli annunci di Intel e Nokia circa la partnership tra le due aziende e scorpriremo le strategie di BlackBerry per il settore consumer; attesi, inoltre, i diretti concorrenti dell'iPad di Apple e le prime proposte di connettività Long Term Evolution.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Attendo anch'io le novità Blackberry per il settore consumer, purtroppo al momento non è che mi abbia soddisfatto parecchio
15-2-2010 15:57

interessante anche il nuovo telefonino di Samsung con il nuovo S.O. 'Bada' basato su linux. Sembra essere davvero qualcosa di ben sviluppato. Staremo poi a vedere come la metteremo con le applicazioni
15-2-2010 12:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics