Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Secondo te gli scanner aeroportuali...
Contribuiscono efficacemente a combattere il terrorismo.
Violano la privacy senza migliorare la sicurezza.

Mostra i risultati (2008 voti)
Ottobre 2014
Il gettone telefonico, questo sconosciuto
Honor 6, lo smartphone 4G più veloce del mondo
Trovare le chiavi sotto lo zerbino con Google
La batteria che dura vent'anni e si ricarica in due minuti
Google lancia Inbox, l'email intelligente
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Tutti gli Arretrati

Brunetta: "Casella PEC per tutti"

Dal 26 aprile ogni cittadino potrà aprire gratuitamente una casella di Posta Elettronica Certificata.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-04-2010]

26 aprile Posta elettronica certificata Brunetta

Ci è voluto più tempo di quello che il Ministro per l'Innovazione e la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta aveva annunciato, ma ormai sembra che ci siamo: lunedì 26 aprile sarà il giorno della Posta Elettronica Certificata per tutti.

Tutti i maggiorenni potranno fare richiesta di una casella PEC, che verrà fornita gratuitamente, recandosi presso un ufficio postale o un negozio Telecom Italia.

La Posta Elettronica Certificata ha valore legale: permette di sostituire le raccomandate con ricevuta di ritorno, e la Pubblica Amministrazione avrà l'obbligo di rispondere allo stesso modo. Tutto ciò dovrebbe tradursi in meno file e tempi più rapidi.

Resta solo un problema: il bando per la fornitura della PEC, vinto da Poste Italiane, Postecom e Telecom Italia è stato contestato da coloro che hanno perso, ossia Lottomatica, Aruba e Fastweb.

Questi si sono rivolti al Tar del Lazio, chiedendo l'annullamento della concessione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
PEC, è l'ora delle imprese individuali

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 25)


mda
Appunto! Questa una grande garanzia delle poste. Mentre la ricevuta della PEC attesta che tu in qualsiasi caso (letta, persa, trafugata, ecc.) ricevuta anche nel caso che non veramente ricevuta. Addirittura pare che il contrario (la tua email verso un ente) non significhi niente salvo attestare le tue credenziali. In riguardo... Leggi tutto
20-4-2010 22:13

robpaso
PEC inservibile,aldil delle chiacchiere di nanieballerine! Leggi tutto
20-4-2010 18:31


merlin
s, ma il 1 aprile gi passato... :roll: Leggi tutto
20-4-2010 18:20


Zeus
non ancora il 26 aprile...
20-4-2010 18:03


merlin
Le brunettate non finiscono mai. Leggi tutto
20-4-2010 17:34

Leggi gli altri 20 commenti nel forum Internet
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics