Sondaggio
Qual tra questi l'evento che attendi di pi?
CES, gennaio, Las Vegas
Mobile World, febbraio, Barcellona
CeBIT, marzo, Hannover
E3, giugno, Los Angeles
Computex, giugno, Taipei
IFA, settembre, Berlino
Smau, ottobre, Milano

Mostra i risultati (829 voti)
Luglio 2015
Windows 10: Disabilitare il pericoloso sharing del Wi-Fi, attivo di default
Debutta Windows 10, che fare?
Le app vampiro che fanno morire la batteria all'insaputa dell'utente
Google Maps ricorda tutti i posti dove sei stato
Mentos e Coca-Cola, lo spiegone scientifico
Windows 10, c'è già la data di morte
Aggiornamento d'emergenza per tutte le versioni di Windows
Antibufala: a settembre un asteroide colpirà la Terra!
Sbloccare un programma che non risponde
A cosa serve realmente la rimozione sicura dei dispositivi?
WikiLeaks pubblica un milione di mail di Hacking Team
Lo spione spiato: Hacking Team si fa fregare 400 giga di dati
I Carabinieri sperimentano la pistola smart
L'auto che si restringe per parcheggiare meglio
La lampadina a Led più economica del mondo
Tutti gli Arretrati

Brunetta: "Casella PEC per tutti"

Dal 26 aprile ogni cittadino potrà aprire gratuitamente una casella di Posta Elettronica Certificata.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-04-2010]

26 aprile Posta elettronica certificata Brunetta

Ci è voluto più tempo di quello che il Ministro per l'Innovazione e la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta aveva annunciato, ma ormai sembra che ci siamo: lunedì 26 aprile sarà il giorno della Posta Elettronica Certificata per tutti.

Tutti i maggiorenni potranno fare richiesta di una casella PEC, che verrà fornita gratuitamente, recandosi presso un ufficio postale o un negozio Telecom Italia.

La Posta Elettronica Certificata ha valore legale: permette di sostituire le raccomandate con ricevuta di ritorno, e la Pubblica Amministrazione avrà l'obbligo di rispondere allo stesso modo. Tutto ciò dovrebbe tradursi in meno file e tempi più rapidi.

Resta solo un problema: il bando per la fornitura della PEC, vinto da Poste Italiane, Postecom e Telecom Italia è stato contestato da coloro che hanno perso, ossia Lottomatica, Aruba e Fastweb.

Questi si sono rivolti al Tar del Lazio, chiedendo l'annullamento della concessione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Chiude la CEC-PAC, un fallimento da 19 milioni di euro
PEC, è l'ora delle imprese individuali

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 25)

Appunto! Questa una grande garanzia delle poste. Mentre la ricevuta della PEC attesta che tu in qualsiasi caso (letta, persa, trafugata, ecc.) ricevuta anche nel caso che non veramente ricevuta. Addirittura pare che il contrario (la tua email verso un ente) non significhi niente salvo attestare le tue credenziali. In riguardo... Leggi tutto
20-4-2010 22:13

PEC inservibile,aldil delle chiacchiere di nanieballerine! Leggi tutto
20-4-2010 18:31

s, ma il 1 aprile gi passato... :roll: Leggi tutto
20-4-2010 18:20

non ancora il 26 aprile...
20-4-2010 18:03

Le brunettate non finiscono mai. Leggi tutto
20-4-2010 17:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics