Sondaggio
Science ha pubblicato una classifica di 10 grandi scoperte avvenute nel 2011. Quale ritieni che sia la più significativa?
Nuovi metodi per la lotta all'AIDS. I trattamenti somministrati alle persone infette da HIV riducono il tasso di trasmissione: si potranno elaborare nuove strategie.
L'origine delle meteoriti. La missione giapponese Hayabusa ha scoperto che le meteoriti che più comunemente cadono sulla Terra provengono da un unico gruppo di asteroidi.
Luce sull'origine dell'uomo. Molte persone hanno ancora tracce di DNA arcaico, frutto di incroci avvenuti nella preistoria.
I meccanismi della fotosintesi. Scienziati giapponesi hanno scoperto la proteina usata dalle piante per separare acqua e ossigeno. Potrebbe aprire la strada per produrre energia pulita.
Gas primordiale. Sono state scoperte delle nubi di gas primordiale, rimaste nelle condizioni in cui si trovavano poco dopo il Big Bang.
Microbioma. I microbi che abitano nel nostro corpo non sono casuali ma appartengono a tre enterotipi, uno dei quali dominante. Conoscerli può aiutare a elaborare strategie personalizzate contro le malattie.
Vaccino contro la malaria. La sperimentazione ha fornito i primi risultati promettenti dopo anni infruttuosi.
Esopianeti. Le scoperte di Kepler hanno scovato dei "fratelli" della Terra che li costringeranno a rivedere le teorie sulla formazione dei pianeti.
Zeoliti sempre più efficienti ed economiche. Le zeoliti sintetiche sono minerali usati come "setacci molecolari" per ottenere la benzina dal petrolio, per purificare l'acqua o l'aria.
Prevenire l'invecchiamento. Eliminare le celle più vecchie, non più in grado di dividersi, si è rivelato un buon metodo per mantenerci sani più a lungo.

Mostra i risultati (4494 voti)
Febbraio 2015
100 trucchi per Windows 7 e Windows 8
WhatsApp, arrivano le chiamate vocali
Lenovo ha preinstallato malware sui suoi PC
Velocizzare Windows all'avvio, selezionare più file senza la tastiera
Samsung Galaxy S6, ecco come pagarlo meno
La casa di Fazio dovrà rimanere segreta
Abilitare il God Mode, cancellare dati in modo sicuro e login automatico
Vulnerabilità nelle BMW, le auto in balia dei malintenzionati
Facebook adesso ti pedina ovunque su Internet
Galaxy S6, le immagini in anteprima
Arriva LibreOffice 4.4, più bello e più snello
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Tutti gli Arretrati

In prova: Sagem Wireless PUMA Phone

IL TEST DI ZEUS - Uno smartphone dedicato agli sportivi e in grado di ricaricarsi con la luce solare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-08-2010]

Sagem Wireless PUMA Phone pannello solare

Puma, marchio noto nel mondo dell'abbigliamento sportivo, debutta nel mondo della telefonia mobile lanciando uno smartphone realizzato in collaborazione con Sagem Wireless.

Di dimensioni e peso contenuti (115 grammi, 102x56x13 millimetri) ha una forma arrotondata che permette di utilizzarlo comodamente con una sola mano.

Completamente touch, dispone di tre soli pulsanti fisici nella parte anteriore (inizio chiamata, fine chiamata e pulsante home) mentre sul lato sinistro mostra il controllo del volume e il tasto che attiva le funzioni di fotocamera.

Sul lato sinistro c'è il connettore miniUsb, ma è il retro che riserva la prima sorpresa: oltre al sensore della fotocamera da 3,2 megapixel (che si accompagna a quella frontale, con risoluzione VGA) con flash a Led si trova un pannello fotovoltaico che consente di ricaricare la batteria semplicemente lasciando il telefono al sole.

È questo un indizio della speciale vocazione del Puma Phone per l'utilizzo all'aperto: oltre alla possibilità della ricarica con la luce (molto pratica, anche perché la batteria non ha una durata eccelsa) il telefonino di Sagem dispone di funzioni dedicate appositamente agli sportivi.


Clicca per ingrandire

Il sistema operativo è proprietario e si basa su un menu tripartito nelle sezioni Sport, Telefonia e Lifestyle, tutte contraddistinte da un brillante sfondo rosso (fortunatamente sostituibile con un meno appariscente e più riposante per gli occhi sfondo nero).

I menu richiedono un momento per familiarizzare con le icone stilizzate; è interessante e buona l'idea di semplificare l'accesso alla schermata delle impostazioni, sempre raggiungibile "sollevando" una sorta di tappeto virtuale partendo dall'angolo in basso a sinistra.

L'interfaccia rivela i destinatari del Puma Phone anche attraverso la scelta della terminologia per le voci dei menu: per esempio l'indicatore di ricarica non mostra la percentuale di batteria rimanente, ma indicazioni come affamato o contento e si mangia! quando il telefonino è collegato a un computer o all'alimentatore.

Purtroppo occorre segnalare che l'interazione non è sempre semplice e immediata: lo schermo touch da 2,8 pollici (240x320 pixel), di tipo capacitivo, non sempre permette di selezionare al primo colpo la funzione prescelta, costringendo a ripetere l'operazione in maniera frustrante.

Ciò è particolarmente vero quando si compone un messaggio usando la tastiera Qwerty (che appare ruotando il telefono in orizzontale), tanto che alla fine risulta più comoda la tastiera compatta con il sistema di scrittura T9 (tenendo il telefono in verticale).

Tale imprecisione deriva forse più che dal touchscreen in sé - visto che, quando si tratta di compiere azioni che non richiedono precisione, come scorrere una lista trascinando il dito sullo schermo, non si notano problemi - dalla scarsa reattività del sistema operativo, non particolarmente rapido nel rispondere ai comandi: spesso prende delle "pause di riflessione" prima di compiere l'azione indicata dall'utente. Ciò lascia sperare che un eventuale aggiornamento del firmware risolva questo problema.

Per il resto il Puma Phone offre una buona dotazione di funzioni: si segnalano il lettore musicale (con un'interfaccia simpatica) con radio FM, la fotocamera che consente un facile accesso alle funzioni di condivisione delle immagini (ma non dispone di autofocus) e il modulo Gps con funzioni di bussola, geotagging, routing e mappe pre-caricate, ma anche e soprattutto le funzioni dedicate agli sport.


Il PUMA Phone può essere usato come cronometro

Vi sono quindi contapassi, Gps tracker e cronometro; il navigatore satellitare viene usato per creare un contachilometri digitale (utile quando si va in bicicletta) o un odometro per chi preferisce la corsa.

Per quanto riguarda la connettività è presente il supporto a HSPA, W-CDMA/EDGE/GPRS/GSM, Bluetooth e USB 2.0, mentre manca il Wi-Fi.

La memoria interna è espandibile tramite scheda microSD; il vano è posto al di sotto della batteria, e l'operazione per la rimozione della cover posteriore e soprattutto della batteria si segnala per la sua difficoltà.

Il Puma Phone è già configurato per accedere al cosiddetto "Puma World", un insieme di servizi online dedicati agli sportivi, che comprende notizie, giochi e applicazioni; un browser integrato e un lettore di email completano la dotazione.

PUMA PHONE
Prezzo Euro 299 (Iva inclusa)
Pro Design accattivante, buona ergonomia, buona dotazione di funzioni, pannello solare, applicazioni dedicate allo sport
Contro Software non all'altezza, poca personalizzazione, imprecisione nella selezione touch, prezzo elevato, manca il Wi-Fi
Funzionalità 3.5
Prestazioni 3
Condizioni Commerciali 2.5
Giudizio Globale 3

Nel complesso il Puma Phone pare una buona idea che, beneficiando di un aggiornamento software che ponga rimedio alle lentezze del sistema, può diventare un buon compagno per tutti gli appassionati di sport e per coloro che hanno un occhio di riguardo per l'ambiente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)

roberto65
interessante ma con alcune pecche Leggi tutto
2-9-2010 10:45

{Antonikku}
Interessante ma con le ali tarpate Leggi tutto
2-9-2010 09:03


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics