Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Secondo te quale tra queste donne andrebbe ricordata maggiormente per le sue scoperte?
Elizabeth Blackwell (fu pioniera nella medicina)
Rachel Carson (lanciò il movimento ambientalista contro i fitofarmaci)
Marie Curie (studiò le radiazioni)
Rosalind Franklin (contribuì alla scoperta del DNA)
Jane Goodall (studiò la vita sociale degli scimpanzé)
Ipazia (astronoma e matematica della Grecia antica)
Ada Lovelace (fu la prima programmatrice di computer)
Barbara McClintock (scoprì l'esistenza dei trasposoni)
Maria Mitchell (scoprì la cometa di Mitchell)
Lise Meitner (elaborò la teoria della fissione nucleare)

Mostra i risultati (920 voti)
Ottobre 2014
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Windows 10, torna il menu Start
Windows 10, tutte le novità
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 10
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
Tutti gli Arretrati

LG lancia il primo smartphone 3D che non ha bisogno di occhiali

Optimus 3D supporterà la visione autostereoscopica, avrà una videocamera 3D e monterà Android 2.3.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-02-2011]

LG Optimus 3D MWC Barcellona autostereoscopia
La prima immagina dell'Optimus 3D, come pubblicata dal sito Phandroid.

In occasione del Mobile World Congress - che si aprirà a Barcellona il prossimo 14 febbraio - LG mostrerà lo smartphone Optimus 3D, dotato di tecnologia autostereoscopica.

In pratica, sarà il primo smartphone a visualizzare il display in tre dimensioni e senza far indossare all'utente gli occhialini: utilizzerà invece una soluzione che dovrebbe essere analoga a quella adottata da Nintendo per la console 3DS.

Inoltre, il nuovo membro della famiglia Optimus avrà sul retro una coppia di videocamere per scattare foto e riprendere video in 3D; pare poi che sarà presente una porta HDMI e il supporto allo standard DLNA.

Nient'altro si saprà fino al giorno della presentazione, a parte il fatto che con ogni probabilità lo smartphone sarà basato sul SoC nVidia Tegra 3D (variante del Tegra 2) e che il sistema operativo sarà Android 2.3.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)

{matteo}
a me invecie non mi basta neanche cosi' saluti
27-4-2011 23:58


Gladiator
Mi sembra un poco eccessivo anche lo smartphone 3D, già non mi entusiasmano i televisori. Va bene che funziona senza occhiali però questo mi sembra decisamente troppo. Vedremo anche quanto costa... :?
5-2-2011 15:37

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics