Street View, stop in Germania

Google richiama le auto: non scatterà altre fotografie per le strade tedesche.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-04-2011]

Google stop Street View in Germania

Google si è arresa all'ostilità della Germania: il servizio Street View in terra tedesca non verrà più aggiornato.

Con un post sul blog ufficiale l'azienda ha comunicato la decisione di non scattare più alcuna foto, mentre resteranno online le immagini già pubblicate, relative a 20 città.

Già prima di debuttare in Germania, Street View ha incontrato l'avversione di quanti temevano che il servizio minasse la loro privacy: per questo Google aveva offerto la possibilità di far oscurare la propria abitazione prima dell'avvio ufficiale.

Tutto ciò non era comunque servito a eliminare la diffidenza nutrita sia dai cittadini che dalle autorità per la protezione dei dati personali, una situazione peggiorata dall'involontaria raccolta dei dati provenienti dalle reti Wi-Fi non protette.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Scusa. Tu non mi conosci, vedi una persona che cammina e la immortali in una foto che poi verrà anche oscurata prima della pubblicazione. Come fai a sapere che sono io? Che male mi potresti fare? per di più non mi conosci? E poi, sicccome sto camminando per i fatti miei, non sto rubando, non passeggio con l'amante, e non sto facendo... Leggi tutto
13-12-2011 01:26

Sono assai restio a considerare come violazione della privacy una mia foto scattata casualmente da una Google car e successivamente inserita su Street View, come mi risulta assai difficile pensare che la stessa foto casuale possa essere successivamente usata da qualcuno a mio danno. Quanto sopra, ovviamente, ammesso che io non mi trovi... Leggi tutto
17-4-2011 18:17

Ho l'impressione che, in questi tempi di socialnetworking compulsivo, un bel po' di gente sia portata a travisare il concetto di privacy. Sfugge a molti che il problema vero nel rapporto privacy/internet sta nell'essere "taggati" con il proprio nome e cognome. L'eventualita' che una nostra foto casuale possa essere trovata da... Leggi tutto
12-4-2011 20:29

Ma io mi chiedo come nel nostro Paese ci possano essere persone con una tale fobia nei confronti del rispetto della privacy quando la legalità è un concetto sconosciuto ai più... Allora vietiamo la trasmissione delle partite di calcio (viene ripreso tutto il pubblico) e, magari, anche della Santa Messa la domenica mattina, per favore!... Leggi tutto
12-4-2011 16:42

Il fatto che ora mauro sia in una strada è un dato di cronaca quindi storico e realmente accaduto. Dove sta il problema se l'immagine viene fissata? Poi tieni conto che in teoria i volti vengono oscurati... Questo servizio di google è molto importante e potente, ha permesso la nascita di tanti software che in alternativa sarebbero... Leggi tutto
12-4-2011 12:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
Sondaggio
IBM prevede che cinque tecnologie diventeranno realtà entro il 2016. Quale credi che si realizzerà davvero?
Microgenerazione: tutto ciò che si muove (camminare, andare in bicicletta, persino l'acqua che scorre nei tubi) produrrà energia, e diremo addio alle grandi centrali.
Password genetica: scansione della retina, riconoscimento vocale e i tratti biometrici in generale saranno combinati per creare una password unica e irripetibile.
Lettura del pensiero: come Kinect legge i movimenti, così i dispositivi del futuro leggeranno la volontà degli utenti tramite le onde cerebrali, e ne anticiperanno i desideri.
Addio al digital divide: grazie ai dispositivi mobili, anche le più remote aree del globo saranno connesse a Internet, avranno accesso alle informazioni e potranno migliorare la qualità della propria vita.
Apprezzeremo lo spam: le email spazzatura diventeranno così personalizzate da risultare utili, trasformandosi da seccature in opportunità.

Mostra i risultati (2883 voti)
Aprile 2016
Badlock, la minaccia è reale: a rischio tutti i Windows e i Linux
Netflix lancia l'HDR, Amazon il Prime Video con pagamento mensile
6 funzionalità interessanti di Android N
Il successo degli ''inculators''
La fibra di Enel sfida Telecom Italia
Arrestati al cinema perché registravano l'audio
Marzo 2016
L'FBI è entrata nell'iPhone del terrorista
Romanzo scritto dal computer va in finale per premio letterario
Il phishing di Equitalia
Il campo magnetico della felicità
Chiavetta Usb con butt plug: i tuoi dati in un posto veramente sicuro
WhatsApp, arrivano le chiamate cifrate
Google svela Android N
Come rubare gli account di Facebook
La foto del ladro con lo scanner per carte di credito senza contatto
Tutti gli Arretrati


web metrics