Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1026 voti)
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Quei cellulari cinesi preinfettati in fabbrica
Bandire WhatsApp
Oltre 2.000 giochi per DOS disponibili gratis nel browser
Nasa, scoperti otto nuovi fratelli della Terra
Ventiduenne svela il trucco per trovare voli sottocosto
iPad da 12 pollici, spuntano le prime foto
Addio Internet Explorer, arriva Spartan
Dicembre 2014
Per rubare le impronte digitali basta una foto
Nuovo blackout Wind (risolto), utenti senza Internet e telefono
Agcom: ''Contratti di telefonia siano sempre in forma scritta''
Uomo entra in Facebook. Sul computer della casa che sta svaligiando
Tutti gli Arretrati

In prova: Airlive AirMax5 (2)

IL TEST DI ZEUS - L'Access Point di Arlive alla prova sul campo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-05-2011]

Airlive AirMax5
I LED, posti su un lato, permettono di orientare in maniera precisa l'allineamento con il bersaglio

Articolo multipagina, leggi la prima parte

Abbiamo testato Airmax 5 collegando senza problemi tra loro due abitazioni in due paesi vicini, distanti in linea d'aria circa 14 km (a vista) con una velocità di circa 88 Mbps.

Poi, all'interno dello stesso paese, abbiamo collegato tra loro due abitazioni distanti tre fabbricati l'una dall'altra, a vista ma con numerosi intralci, tra cui un traliccio di media tensione (le abitazioni sono in periferia, in un parco).

In questo caso siamo riusciti a ottenere una perdita di circa il 5%: ciò è stato dovuto anche alla presenza delle chiome di tre alberi che, come è noto, non "fanno bene" alle trasmissioni.


L'AP disassemblato: in evidenza il grosso processore Atheros Super-A

Inoltre - fatto curioso - anche avvicinando il ricevitore al fabbricato a fianco, distante circa 20 metri, non abbiamo avuto problemi di near field effect.

Nel primo caso abbiamo utilizzato due access point, nel secondo invece un Fritz 7270. In quest'ultimo caso abbiamo provato anche a inserire una comunicazione VoIP, senza notare ritardi o rumori di fondo.

Il dispendio energetico è molto curato. Oltre alla possibilità di stabilire una messa in stand-by notturna (con consumo ridotto al 15%) l'AirMax ha un sistema di autoregolazione della potenza di trasmissione in base alle richieste.

La documentazione è eccezionale e si divide in due parti: un tutorial breve per neofiti e una documentazione tecnica di circa 150 pagine.

AIRLIVE AIRMAX5
Prezzo Euro 87,5 (Iva compresa)
Pro Capace di coprire grandi distanze. Firmware di grande qualità. Antenna integrata di ragguardevole potenza. POE. Eccellente documentazione (su CD). Costo contenuto.
Contro Due soli led per visualizzare l'intensità del segnale
Funzionalità 4.5
Prestazioni 5
Condizioni Commerciali 4.5
Giudizio Globale 4.5

Infine, come molti dei prodotti Airlive, AirMax5 supporta firmware di terze parti, inclusi i prodotti di DD-WRT. A questo indirizzo, battendo nel campo di ricerca la sigla "airlive", è possibile scegliere i firmware compatibili.

AirMax5 può essere fissato a un bastone tramite le due strip di plastica fornite nella confezione. Inoltre, a parte sono disponibili due "accrocchi" metallici che permettono di agganciare l'AP a un muro.

Torna all'inizio

Indice
1 - Airlive AriMax5
2 - La prova sul campo

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

.Nicola.
Salve, Ottimo Articolo,veramente completo, ma dove si puo' acquistare ? Grazie
29-3-2012 20:52

{gionato}
Scusate l'ignoranza, ma per connettere le due abitazioni bisogna acquistare due Airmax 5 ?
18-7-2011 20:46


maxismakingwax
Con una sola parola: LOVOGLIO!
19-5-2011 11:18

dany88
direttiva...c'è solo un collegamento tra i due punti.... Leggi tutto
19-5-2011 09:58

ziomik
Scusate, ma non mi è chiaro.. Con questo gingillo ho la possibilità di "offrire" connettività in un ipotetico raggio di 20Km e a un numero di decine di client che si collegano?? Oppure è una specie di direttiva ?
19-5-2011 09:07


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics