Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Qual Ť secondo te la peggiore invenzione della storia?
Le sigarette
I fast food
Le armi
Il nucleare
La Chiesa
La televisione
L'automobile
I telefoni cellulari
Gli autovelox

Mostra i risultati (6186 voti)
Ottobre 2014
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Windows 10, torna il menu Start
Windows 10, tutte le novità
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 10
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
Tutti gli Arretrati

Molte imprese, poche persone: il CNR mappa la Rete italiana

I titolari dei domini .it sono soprattutto uomini del nord.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-05-2011]

CNR Domini .it uomini nord imprese persone fisiche
Foto via Fotolia

In occasione del Festival Nazionale di Internet, che si è svolto a Pisa nei giorni scorsi, l'IIT-CNR ha pubblicato alcuni dati che permettono di farsi un'idea di come sia composta e utilizzata la Rete italiana.

Nel corso dei festeggiamenti per i 25 anni del web in Italia si è potuta disegnare una sorta di identikit dei domini .it.

È così emerso che la maggior parte (il 57,7%) appartiene a imprese, e non a persone fisiche: queste sono titolari soltanto del 29,6% dei domini.

Meno ancora sono i professionisti - il 5,76% - e gli enti no-profit (4,48%).

Certamente, forse questi dati possono trovare una spiegazione almeno parziale se ci si ricorda che sono passati meno di due anni da quando la registrazione dei domini .it è diventata meno burocraticamente complessa, con la lungamente attesa sparizione del fax che prima era necessario inviare.

Da qualche altra parte bisognerà invece cercare la spiegazione per la netta prevalenza maschile tra i titolari dei domini: l'83,32% è infatti registrato da uomini; l'età media è tra i 34 e i 41 anni (per il 16,68% di donne l'età media è la stessa).

Il 54% dei domini appartiene a imprenditori del nord Italia (più di 860.000 domini); i domini che appartengono a residenti del centro sono invece il 24,20% (384.000) e quelli intestati a residenti del sud sono il 21,64% (343.000).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

{Alex69}
Ricordiamo anche che prima del 2004 solo i possessori di partita IVA potevano registrare un dominio e tutt'ora ci sono delle limitazioni nel numero di domini registrati da persone fisiche.Anche questi piccoli particolari oltre alle procedure preistoriche del NIC ed a costi non certo competitivi hanno fatto si che molti preferissero... Leggi tutto
9-5-2011 22:27

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics