Sondaggio
Quando partecipi a una discussione, che cosa ti infastidisce al punto da spingerti ad abbandonarla?
L'accorgermi che l'argomento che mi interessa viene trattato con troppa superficialità.
Scoprire che un mio interlocutore cerca di convincermi della sua idea anziché confrontarsi sul tema.
Trovare, fra le persone con cui discuto, qualcuno arrogante e supponente.
Vedere che alcuni si esprimono in un pessimo italiano.
Notare che l'interlocutore si basa su fatti palesemente fasulli per motivare le sue affermazioni.

Mostra i risultati (2238 voti)
Luglio 2015
Windows 10: Disabilitare il pericoloso sharing del Wi-Fi, attivo di default
Debutta Windows 10, che fare?
Le app vampiro che fanno morire la batteria all'insaputa dell'utente
Google Maps ricorda tutti i posti dove sei stato
Mentos e Coca-Cola, lo spiegone scientifico
Windows 10, c'è già la data di morte
Aggiornamento d'emergenza per tutte le versioni di Windows
Antibufala: a settembre un asteroide colpirà la Terra!
Sbloccare un programma che non risponde
A cosa serve realmente la rimozione sicura dei dispositivi?
WikiLeaks pubblica un milione di mail di Hacking Team
Lo spione spiato: Hacking Team si fa fregare 400 giga di dati
I Carabinieri sperimentano la pistola smart
L'auto che si restringe per parcheggiare meglio
La lampadina a Led più economica del mondo
Tutti gli Arretrati

È ufficiale: Microsoft compra Skype

Nasce la divisione Microsoft Skype. L'operazione è costata all'azienda di Redmond 8,5 miliardi di dollari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-05-2011]

Microsoft compra Skype

Alla fine l'ha spuntata davvero Microsoft: è di poco fa la notizia secondo la quale l'azienda di Redmond acquisirà ufficialmente Skype dalla cordata di investitori che rilevò l'azienda da eBay nel 2009.

Microsoft sborserà la cifra che era stata ipotizzata questa mattina: 8,5 miliardi di dollari.

Il gigante di Redmond ottiene il software e il bacino di 170 milioni di utenti che lo usano.

Il comunicato ufficiale dell'azienda parla dell'integrazione di Skype all'interno di «dispositivi Microsoft come Xbox e Kinect, Windows Phone e una grande varietà di dispositivi Windows; Microsoft connetterà gli utenti di Skype con Lync, Outlook, Xbox Live e le altre community».

Rassicurante la frase successiva - «Microsoft continuerà a investire nelle piattaforme non Microsoft e a offrire supporto agli utenti» - anche se bisognerà vedere come poi questa promessa diventerà realtà.

Steve Ballmer, CEO di Microsoft, festeggia l'acquisizione affermando che Microsoft e Skype, insieme, «creeranno il futuro della comunicazione in tempo reale così che le persone possano restare connesse con familiari, amici, clienti e colleghi in qualunque parte del mondo».

Dal punto di vista dell'integrazione delle due aziende, Skype diventerà una nuova business division di Microsoft; il CEO Tony Bates ne diventerà il presidente e farà rapporto direttamente a Steve Ballmer.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 21)

Sono completamente d'accordo! E oggi il sistema è sempre più diffuso e pervade moltissime aziende, stranamente anche le più innovatrici, o forse no? Non mi stupisce che anche per Skype sia stato così. Leggi tutto
14-5-2011 18:28

Cero! Dicevo per altri e non per te. Comunque esiste (mai provato) plugin-EKIGA per chat GPL come Pitgin e altri. In merito Yahoo (che poi non ricevo spam) è per dire che Skipe non è la sola o la migliore. Ciao Leggi tutto
13-5-2011 19:53

Elencamene qualcuno rilasciato sotto licenza GPL. Scusa ma "gratis" (salvo poi rischiare di vedersi bombardati di pubblicità, come yahoo) non vuol dire libero. :) Leggi tutto
12-5-2011 23:00

{pippolo}
Dalle mie parti si dice :Il ciuccio vecchio va a morire a casa del fesso.Sara' un caso ma non se l'era gia venduta google?
12-5-2011 04:15

Ciao Leggi tutto
12-5-2011 00:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics