Sondaggio
Come passi maggiormente il tuo tempo online?
Sui social network
Leggendo e scrivendo email
Guardando filmati
Cercando e leggendo informazioni
Giocando online
Leggendo i blog
Sui forum
Ascoltando musica e radio online
Leggendo quotidiani e riviste
Altro (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (1141 voti)
Settembre 2015
Da LinkedIn 9 consigli per chi inizia un nuovo lavoro
Da oggi Chrome e Amazon bloccano Flash negli spot
La bici che ha mandato in crisi l'auto di Google
Agosto 2015
Windows 10 Mobile è troppo grasso
Samsung Galaxy Note 5, scoppia il ''Pengate''
Windows 10 bandito dai tracker BitTorrent
Apple, arriva l'iPad Pro
L'e-diesel senza gasolio di Audi, carburante ''pulito''
Tutti i grandi spioni di Facebook: come aggirarli
Apple chiude tutti i Macbook di 6 gradi
NASA: razzi senza carburante con motore a microonde
La lente bionica per correggere i difetti di vista meglio del laser
Kim Dotcom: State lontani da Mega
Google cambia nome: nasce Alphabet
Un trucco per velocizzare Android (o rallentarlo fino alla morte)
Tutti gli Arretrati

Mono risorge dalle ceneri e punta ad Android

Gli sviluppatori dell'implementazione open source di .NET, cacciati da Novell, fondano Xamarin.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-05-2011]

Una delle prime azioni di Attachmate dopo l'acquisto di Novell è stata il licenziamento del team di sviluppo di Mono, l'equivalente open source della tecnologia .NET di Microsoft.

Gli sviluppatori non si sono persi d'animo e, guidati da Miguel de Icaza, hanno dato vita a una nuova società, Xamarin.

Xamarin riprenderà lo sviluppo di Mono e Moonlight (l'implementazione open source di Silverlight) e offrirà prodotti e supporto per le tecnologie .NET su iOS e Android.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics