Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Qual è il tuo approccio nei confronti del navigatore satellitare?
Mi affido al navigatore solo in caso di necessità.
Sono diffidente e non mi baso totalmente sulle indicazioni del dispositivo.
Non mi metto al volante prima di aver acceso il magico schermo.
Non ne ho mai avuto uno.
Preferisco fermarmi a chiedere informazioni ai passanti.
Non mi interessano le indicazioni: in fondo a volte è bello anche basarmi sul mio istinto e nel caso sbagliare strada.

Mostra i risultati (2051 voti)
Agosto 2014
Microsoft accelera e toglie i veli a Windows 9 a settembre
Curriculum vitae per aziende hi-tech
Google offre un milione a chi creerà un piccolo inverter
La batteria al grafene che ricarica l'auto in pochi minuti
Ripulire l'isola di plastica del Pacifico
Si fotografa nuda nel palazzo del governo
L'estensione per gli ebook di Amazon in versione pirata
Il robot-origami è il primo vero transformer
Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft
Il Comune di Torino abbandona Windows per Linux
La super tempesta solare che minaccia la Terra
Eliminare la pirateria tagliando le dita ai pirati
Luglio 2014
Mega oscurato in Italia, ecco come accedere
La super fibra ottica è disordinata e made in Italy
Attacchi DDoS in aumento, cosa fare per difendersi
Tutti gli Arretrati

PSN, l'ennesimo disservizio

Un problema nel cambio delle password costringe Sony a un intervento di emergenza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-05-2011]

PlayStation Network Password reset url exploit

«Non c'è stato hacking» dice il blog ufficiale di Sony, ma il problema è stato reale ugualmente.

Pochi giorni dopo aver ripristinato il PlayStation Network l'azienda giapponese ha dovuto spegnerne nuovamente una parte, quella che permette agli utenti il cambio della propria password.

Ora è tornato tutto alla normalità e la spiegazione dell'ennesimo disservizio sta in un exploit scoperto in extremis, per risolvere il quale è stato necessario effettuare un po' di manutenzione straordinaria, sospendendo il servizio.

Il problema stava nella possibilità di cambiare la password di un utente conoscendone, oltre al nickname, la data di nascita e l'indirizzo email, dati diventati quasi "pubblici" dopo la violazione dei server.

Sony afferma che ora il sistema è nuovamente sicuro, ma non si può fare a meno di pensare che il Giappone abbia fatto bene a intimare all'azienda di non riattivare il PSN finché non sarà certa che non ci saranno altre falle.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (3)


OXO
Direi che Sony sta vergognosamente sprofondando nel grottesco, una cosa simile credo non sia mai avvenuta, se si pensa poi all'importanza dell'azienda c'è da rabbrividire...
24-5-2011 15:13

dany88
sarebbe il terzo.....però questo è trascurabile.... Leggi tutto
20-5-2011 09:29

{max}
E' il secondo disservizio, non l'ennesimo..
19-5-2011 14:44

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics