Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Quale di questi consigli ritieni più importante per una vacanza all'insegna della sicurezza?
Aggiornare il sistema operativo, i programmi installati e le applicazioni, eliminando così eventuali falle di sicurezza già scoperte.
Evitare di usare WLAN pubbliche (in hotel, Internet Café, aeroporto...): solitamente sono protette in maniera inadeguata e i dati possono essere spiati. Meglio utilizzare una connessione mobile UMTS.
Evitare di fare online banking in vacanza e non scaricare o salvare dati personali e sensibili su Pc pubblici.
Creare un indirizzo ad hoc per inviare cartoline elettroniche via email, da disattivare al rientro qualora venisse compromesso.
Impostare una password all'accensione su smartphone e tablet e un PIN per lo sblocco della tastiera.
Fare il backup del notebook o del netbook che si porta in vacanza, crittografando i dati per limitare i danni in caso di furto.

Mostra i risultati (938 voti)
Settembre 2014
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Come ti buco l'app di Gmail (e non solo)
Il video dell' ''alieno'' sulla Luna
Microsoft accelera e toglie i veli a Windows 9 a settembre
Curriculum vitae per aziende hi-tech
Google offre un milione a chi creerà un piccolo inverter
La batteria al grafene che ricarica l'auto in pochi minuti
Ripulire l'isola di plastica del Pacifico
Si fotografa nuda nel palazzo del governo
L'estensione per gli ebook di Amazon in versione pirata
Il robot-origami è il primo vero transformer
Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft
Tutti gli Arretrati

Critichi Duke Nukem? Come get some!

L'agenzia di PR minaccia chi scrive recensioni negative.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-06-2011]

Duke Nukem recensioni negative Redner minaccia

Le recensioni a Duke Nukem Forever, da poco in vendita, sono per lo più poco lusinghiere.

Nel complesso l'atteso titolo non ha entusiasmato i recensori, che gli hanno assegnato un punteggio basso, un fatto particolarmente grave per un gioco con una così grande campagna di marketing alle spalle: su Metacritic la versione per Xbox 360 è arrivata solo a 49.

Tutto ciò non ha fatto altro che irritare oltre misura The Redner Group, l'agenzia di PR che si è occupata del lancio, al punto che sulla pagina Twitter di questa è apparsa una minaccia per nulla velata, rivolta a chi parla male di Duke Nukem Forever.

«Troppi sono andati troppo oltre con le loro recensioni... stiamo riconsiderando coloro che la prossima volta riceveranno i giochi e coloro che non li riceveranno sulla base del veleno di oggi» si legge: una specie di lista dei buoni e dei cattivi, redatta in base a quanto è positiva l'opinione espressa sull'ultimo videogioco.

Al di là del fatto che annunciare pubblicamente ritorsioni causate da recensioni negative assomiglia molto a un suicidio per un'agenzia di pubbliche relazioni, l'effetto negativo di queste parole ha rischiato di riflettersi anche su 2K Games, editore del gioco.

Così l'azienda non ha impiegato molto a scaricare The Redner Group con un comunicato in cui spiega che le opinioni espresse da Jim Redner non sono le stesse di 2K Games e che da ora l'agenzia non la rappresenta più: «con la stampa abbiamo sempre mantenuto un rapporto di lavoro improntato al mutuo rispetto e non perdoneremo le sue azioni [di Jim Redner, NdR] in alcun modo» ha scritto 2K Games.

A nulla sono valse le scuse pervenute dall'agenzia, tramite le quali Redner ha spiegato di essersi reso conto di aver esagerato ma in buona fede, essendosi impegnato tanto nella promozione di Duke Nukem Forever e di aver quindi scritto quelle parole sull'onda dell'emozione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (5)


Gladiator
Senza dubbio in questo modo! :sparo: :sparo: :sparo: Comunque ce l'ho in casa da una settimana e sono riuscito a malapena ad installarlo - in questo mi ha lasciato un pò perplesso perchè praticamente dopo aver installato Steam ha riscaricato completamente il gioco dal sito :? - però appena riesco a giocarci forse riesco anche a... Leggi tutto
18-6-2011 16:07


spikexx84
Che poi io non capisco, era sufficente notificare la cosa al duca che sarebbe uscito dal videogame e sarebbe andato a insegnargli l'educazione....
17-6-2011 15:22

{commercio}
sicuramente un ulteriore modo di far parlare del gioco...
17-6-2011 14:58

amldc
Per essere un'agenzia di PR, mi sembra un atteggiamento veramente poco professionale. Io oltre a scaricarla avrei anche chiesto i danni.
17-6-2011 13:06

MaXXX eternal tiare
Dai :D politica come dice l'articolo piuttosto discutibile, posso capire che uno che si impegna a promuovere qualcosa che poi riceve recensioni negative ci rimanga male ma.. caz. sei un direttore di una società di marketing che devi rappresentare, ogni tua parola è soppesata.. non sei il blogger qualunque (come potrei essere io o... Leggi tutto
17-6-2011 11:19

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics