Tour virtuale di Roma in 3D, grazie a Google Earth

Oltre 17.000 edifici della nostra capitale, così come appare oggi, realizzati in tre dimensioni e pronti per essere visitati stando comodamente seduti al PC.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-08-2011]

Google Earth Roma odierna 3D

Ad aprire le danze era stata la Roma imperiale al tempo di Costantino, ricostruita in tutta la sua magnificenza 3D su Google Earth.

Poi sono arrivate le città moderne, da New York a Parigi, da Melbourne a Milano.

Ora tocca di nuovo a Roma: la città attuale è stata ricostruita in tre dimensioni ed è pronta per essere visitata dai turisti virtuali di tutto il mondo sempre grazie a Google Earth e alla funzione Edifici 3D.

Abilitandola, oltre 17.000 edifici della Città Eterna si "sollevano" dalla mappa bidimensionale e consentono di passeggiare virtualmente in alcuni dei luoghi più famosi del pianeta, dal Colosseo a piazza San Pietro, da piazza Navona al Pantheon.

Il servizio è ancora più spettacolare in quanto, oltre a mostrare gli edifici riprodotti in maniera molto fedele grazie agli strumenti creati da Google stessa, permette di accedere come ormai d'abitudine alle foto geolocalizzate di Panoramio e, naturalmente, a Street View.

Qui sotto, un video realizzato da Google che mostra Roma in 3D all'interno di Earth.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Bello! Speriamo per˛ che aumenti piuttosto che diminuire la voglia dei potenziali turisti di venire a visitare di persona le bellezze di Roma.
25-8-2011 11:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'EASA e la FAA hanno dato il via libera all'uso di tablet, cellulari e dispositivi elettronici in generale in aereo anche durante decollo e atterraggio. Secondo te...
...era ora: il divieto era ormai diventato un anacronismo da abolire.
...avrebbero dovuto mantenere il divieto: la sicurezza val bene qualche minuto di rinuncia al tablet.
...dovrebbero fare di pi¨ e liberalizzare anche la possibilitÓ di telefonare.

Mostra i risultati (1025 voti)
Marzo 2017
Come violare un account Windows in un minuto
Hai un processore nuovo? Non potrai aggiornare Windows
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Monaco lascia Linux soltanto per motivi politici
Il senatore Bartolomeo Pepe e le ''scie chimiche''
Inflazione e tassi bassi? Ecco perché dire addio al conto corrente
Tagliando assicurativo e dematerializzazione, difficoltà per gli anziani
Il malware che cancella l'hard disk
Quel crack per Mac fa un patatrac
L'altro ieri siete stati buttati fuori dal vostro account Google?
Febbraio 2017
Google ha violato la crittografia SHA-1
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Tutti gli Arretrati


web metrics