Tour virtuale di Roma in 3D, grazie a Google Earth

Oltre 17.000 edifici della nostra capitale, così come appare oggi, realizzati in tre dimensioni e pronti per essere visitati stando comodamente seduti al PC.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-08-2011]

Google Earth Roma odierna 3D

Ad aprire le danze era stata la Roma imperiale al tempo di Costantino, ricostruita in tutta la sua magnificenza 3D su Google Earth.

Poi sono arrivate le città moderne, da New York a Parigi, da Melbourne a Milano.

Ora tocca di nuovo a Roma: la città attuale è stata ricostruita in tre dimensioni ed è pronta per essere visitata dai turisti virtuali di tutto il mondo sempre grazie a Google Earth e alla funzione Edifici 3D.

Abilitandola, oltre 17.000 edifici della Città Eterna si "sollevano" dalla mappa bidimensionale e consentono di passeggiare virtualmente in alcuni dei luoghi più famosi del pianeta, dal Colosseo a piazza San Pietro, da piazza Navona al Pantheon.

Il servizio è ancora più spettacolare in quanto, oltre a mostrare gli edifici riprodotti in maniera molto fedele grazie agli strumenti creati da Google stessa, permette di accedere come ormai d'abitudine alle foto geolocalizzate di Panoramio e, naturalmente, a Street View.

Qui sotto, un video realizzato da Google che mostra Roma in 3D all'interno di Earth.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Bello! Speriamo per che aumenti piuttosto che diminuire la voglia dei potenziali turisti di venire a visitare di persona le bellezze di Roma.
25-8-2011 11:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
S. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (1893 voti)
Luglio 2016
Il simil-MacBook economico di Xiaomi
Windows 10 Anniversary Update, le novità più importanti
Se il Wi-Fi diventa il nemico del popolo
Meglio Telegram, Signal o WhatsApp?
Tim potrebbe licenziare 170 dirigenti su 600
TIM, aumenti in vista per ADSL e fibra
Con Ubuntu Snappy le dipendenze non sono più un incubo
Giugno 2016
In vendita lo smartphone da 3 euro
Godless è il nuovo malware che infetta Android
Mikko Hypponen spiega come hackerare una banca
Se un'auto elettrica finisce in acqua, si rimane folgorati?
Rivoluzione Linux con le snap di Ubuntu ovunque
OnePlus 3, ottimo smartphone a prezzo contenuto
Da Samsung lo smartphone che si srotola e diventa un tablet
Autovelox, riconoscimento targhe e volti tutto in uno
Tutti gli Arretrati


web metrics