La notte dell'assalto ai bancomat

Rubati 10 milioni in una sola notte.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-08-2011]

Furto bancomat FIS 13 milioni di dollari
Foto di Mike Kiev

Si è trattato di un'azione criminale ampia e organizzata che, una volta avviata, in una sola notte ha consentito di sottrarre 13 milioni di dollari (circa 10 milioni di euro).

Il tutto si è svolto in più tempi. Inizialmente gli autori del furto hanno clonato 22 carte prepagate emesse dalla Fidelity National Information Services (FIS), azienda americana che fornisce servizi bancari e sistemi di pagamento.

Le carte clonate sono finite nelle mani di diversi complici sparsi in diverse città europee, russe e ucraine.

Per la seconda fase del piano i criminali si sono serviti di un accesso non autorizzato alla piattaforma di gestione delle carte, tramite la quale hanno eliminato o alzato in maniera consistente i limiti di prelievo legati alle carte.

Poi, un sabato notte, dopo l'orario d'ufficio negli Stati Uniti, sono entrati in azione. Dalla Grecia, dalla Russia, dalla Spagna, dalla Svezia, dall'Ucraina e dal Regno Unito hanno prelevato contanti da decine di bancomat, continuando a ricaricare le carte tramite l'accesso illegale già utilizzato in precedenza ogni volta che il saldo si avvicinava allo zero.

I fondi per la ricarica provenivano da oltre 7.000 account compromessi e prosciugati.

In questo modo sono riusciti a impossessarsi di circa 13 milioni di dollari. Il furto è avvenuto lo scorso marzo, ma solo ora l'FBI ne ha svelate le modalità e l'entità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il malware russo che infetta i bancomat
Hackerano il Bancomat con chiavetta USB
Le più grandi truffe del Bancomat

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

Non so per legge quanto tempo le registrazionei delle telecamere vengano tenute, cmq magari con un bel lavoro di collaborazione qualche viso potrebbe spuntare, magari hanno usato delle persone esterne o complici che hanno poco da perdere e chissÓ dove sono ora (ok forse vedo troppi polizieschi in tv :D ma pu˛ essere.) Sarebbe... Leggi tutto
3-9-2011 23:45

Io non la vedo cosý tragica... o hai una banca veramente pessima oppure puoi stare tranquillo. E chi non vuole vedersi alzati i costi di gestione cambia banca e festa finita. Al max potrebbero ribaltare questa quota sugli azionisti mettendola a bilancio, ma non Ŕ che andranno a prenderti una percentuale dei tuoi risparmi per rifarsi... Leggi tutto
3-9-2011 15:33

Quota che le banche troveranno certamente il modo di ribaltare in qualche modo sui correntisti. E torniamo al post di Zero forse solo risparmiandoci un p˛... ma poi le assicurazioni aumenteranno i premi alle banche per non rimetterci e le banche ribalteranno l'aumento dei costi sui correntisti e avremo chiuso il cerchio e a rimetterci... Leggi tutto
3-9-2011 15:22

Io che credo di avere pi¨ o meno l'etÓ del babbo e lavoro da quarant'anni prima dentro e poi a contatto con le assicurazioni e le banche posso,in scienza e coscienza, confermare in pieno. Le assicurazioni nascono con un fine altamente sociale, quello di dividere la perdita economica di una disgrazia tra tutta la comunitÓ e non... Leggi tutto
1-9-2011 12:42

A prescindere da questo singolo fatto, mio papÓ dice sempre: banche ed assicurazioni sono associazioni a delinquere legalizzate :D Leggi tutto
1-9-2011 12:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilitÓ di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
╚ una novitÓ giusta e moderna.
╚ un obbligo (costoso) in pi¨, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarÓ lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (1892 voti)
Ottobre 2016
HP castra le sue stampanti con un update del firmware
Settembre 2016
Google Car, grave scontro con un furgone
La stufetta a candele che non consuma elettricità
Come vedere tutto quello che avete mai cercato in Google
Hissgate, il fastidioso fischio dell'iPhone 7
Rubati sei milioni di username e password conservati in chiaro
iPhone 7, le cose realmente da sapere
Android nei guai: falle critiche e app infette
Truffatori online rubano 40 milioni di euro a un'azienda tedesca
Rubare le credenziali di accesso a un PC in 20 secondi
UE: stop alle tariffe di roaming, ma col trucco
Siete nel mondo reale: guardatevi intorno e non fate gli stupidi
Sesso e porno sul MegaUpload dell'FBI
Agosto 2016
WhatsApp condivide i dati dell'utente con Facebook
La realtà virtuale di Google è pronta al lancio
Tutti gli Arretrati


web metrics