Il menu Start di Windows 8

Microsoft semplifica il menu principale e adotta uno stile che richiama l'interfaccia di Windows Phone 7.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-09-2011]

Windows 8 menu start

Ufficialmente Microsoft non ne ha ancora parlato, ma un video recentemente pubblicato sul blog Building Windows 8 ha permesso di dare un'occhiata in anteprima al menu Start di Windows 8.

Se Microsoft ancora non si è sbilanciata forse è perché l'aspetto non è ancora definitivo. In ogni caso pare che la direzione intrapresa porti verso una decisa semplificazione rispetto a quanto abbiamo visto in Windows XP, Vista e 7.

Per certi versi, la grafica scelta richiama l'interfaccia minimale di Windows Phone 7, Metro, e una scelta di colori "a contrasto elevato": il bianco e il nero caratterizzano le voci principali - Impostazioni, Dispositivi, Condividi e Cerca - mentre nella parte alta vi è una sorta di versione ridotta di Windows Explorer.

______________

Sondaggio: Quale sarà il sistema operativo che prevedi di utilizzare di più nel 2012?
______________

Se poi sarà davvero questo l'aspetto definitivo è ancora tutto da vedere. Con ogni probabilità un post del prolifico presidente della Divisione Windows, Steven Sinofsky, presto chiarirà ogni dubbio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

Che orrore, deprimente ed il colore funereo. Se pensate che su XP ho adottato lo start classico....meglio di quello! Leggi tutto
22-10-2011 00:15

Xp è ormai un sistema operativo obsoleto, non verranno neanche rilasciati gli update di sicurezza. Penso che gli utenti di Xp debbano come minimo pensare di cambiare OS. (Non esiste solo Microsoft :D)
15-9-2011 14:48

concordo in pieno. Anche nel menu di XP ho sempre visualizzato il menu start classico non quello di xp. E mi tengo XP sp3 ultima versione.- E poi mi domando perchè sostituire quello che funziona bene, è pratico, permette accessi e personalizzazione al sistema, non ha controlli account o blindature assurde, senza nascondere sempre... Leggi tutto
15-9-2011 07:04

Evviva XP lunga vita ad xp! Leggi tutto
15-9-2011 06:58

ma a deludere le aspettative ci si impegnano tanto? :shock:
13-9-2011 01:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (1509 voti)
Febbraio 2017
Google ha violato la crittografia SHA-1
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Cerber, il ransomware che prende di mira gli utenti italiani
Mozilla uccide Firefox OS e licenzia
Il trojan che imperversa sui sistemi Linux
Gennaio 2017
La rivincita delle musicassette
I 10 siti di torrent più popolari
Microsoft termina il supporto al Windows 10 originale
La backdoor in WhatsApp che permette di intercettare i messaggi
Quei titoloni su Draghi, Renzi e Monti ''hackerati'' sono una bufala
Galaxy S8, lo smartphone che è anche un PC
Sì, le smart TV sono infettabili
Tutti gli Arretrati


web metrics