L'antifurto che distrugge la bici rubata

Se il ladro prova a rubarla, la bicicletta si rompe e diventa inutilizzabile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-09-2011]

StayLocke antifurto lucchetto bici Leinon

È la vendetta dei ciclisti che si vedono sottrarre la bicicletta: rendere gli sforzi del ladro completamente inutili, dato che rompere il lucchetto significa anche rendere il mezzo inutilizzabile.

StayLocked è un sistema ideato dal designer industriale Andrew Leinon dopo che qualcuno aveva rubato la bicicletta della sua fidanzata.

Con StayLocked, il lucchetto è parte integrante del telaio della bicicletta: per assicurare il proprio mezzo a un palo, occorre sganciare parte della forcella che unisce la ruota posteriore alla sella.

Si ottiene in questo modo qualcosa di analogo ai lucchetti a U: la forcella stessa costituisce la U, mentre una barra di metallo permette la chiusura.

A quel punto, se qualcuno tenta di rompere il lucchetto per liberare la bici, si trova con un mezzo che non può sostenere il suo peso; la speranza è che l'eventuale ladro se ne accorga prima di danneggiare la bicicletta.

Altrimenti sarà protagonista di una scena abbastanza comica in cui rovinerà per terra non appena montato in sella, ma anche il legittimo proprietario sarà a quel punto rimasto a piedi (seppure certamente più soddisfatto rispetto a chi subisce il furto di una bici "normale").

Al momento StayLocked è solo un prototipo (che il suo creatore usa tutti i giorni con soddisfazione): Leinon sta cercando qualcuno per iniziare una produzione su larga scala.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La chiavetta Usb che ti frigge il Pc
La bici impossibile da rubare
Il lucchetto per bicicletta a energia solare
2015, tutti gli smartphone avranno l'antifurto

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 24)

Non ho risposto alla domanda provocatrice, ed ho fatto la battuta, prendendo il tuo discorso ovviamente come un commento salace ed una battuta. Ciò, perchè è assurdo che uno si metta soldi in bocca e si infetti. I soldi sono veicolo di infezione, hai ragione, ma sono più pericolose le banconote che sono porose: ma un organismo sano... Leggi tutto
27-9-2011 20:57

Vero! Ma non mi conosci... :twisted: Ciao Leggi tutto
27-9-2011 11:08

Era solo un esempio. Un caso possibile. Per dimostrare che nel tuo discorso c'è un punto debole: il punto nel quale si incastra la mia domanda alla quale, seguendo il tuo ragionamento, risulterebbe logico rispondere sì. Mentre invece, seguendo la logica della realtà, occorrerebbe rispondere no. Quindi il tuo ragionamento non è valido... Leggi tutto
27-9-2011 10:31

C'è qualche cosa di più odioso di un furto di bicicletta? :x Pagherei solo per vedere un ladro grattare la faccia sul selciato per poi darsela a gambe...
26-9-2011 21:29

Finalmente un ragionamento logico. Non serve ferire colpire punire chi potrebbe derubarci. prima di tutto è meglio fare vedere effettivamente che rimuovere la bici od altro sarebbe in partenza un problema. Anche il discorso FURGONE è assurdo, se non si tratta di bande organizzate. Fissare il telaio ad un palo con catena e lucchetto... Leggi tutto
26-9-2011 20:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (3286 voti)
Febbraio 2017
Chi controlla la tua macchina a tua insaputa?
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Cerber, il ransomware che prende di mira gli utenti italiani
Mozilla uccide Firefox OS e licenzia
Il trojan che imperversa sui sistemi Linux
Gennaio 2017
La rivincita delle musicassette
I 10 siti di torrent più popolari
Microsoft termina il supporto al Windows 10 originale
La backdoor in WhatsApp che permette di intercettare i messaggi
Quei titoloni su Draghi, Renzi e Monti ''hackerati'' sono una bufala
Galaxy S8, lo smartphone che è anche un PC
Sì, le smart TV sono infettabili
Dicembre 2016
Quanto guadagna una celebrità da una foto su Instagram o Twitter? Tanto
Tutti gli Arretrati


web metrics