Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
I bambini sempre pi¨ spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera etÓ (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltÓ a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (269 voti)
Ottobre 2014
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Windows 10, torna il menu Start
Windows 10, tutte le novità
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 10
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
Tutti gli Arretrati

Il mouse col multitouch targato Microsoft

IL TEST DI ZEUS - Il Touch Mouse supporta le gesture con una, due e tre dita e si integra con Windows 7.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-09-2011]

Microsoft Touch Mouse gesture Windows 7
Fai clic sull'immagine per vederla ingrandita

La mania per il multitouch ha contagiato anche Microsoft che dopo «due anni, dozzine di esperimenti, centinaia di prototipi» come recita il sito ufficiale), ha creato Touch Mouse.

All'apparenza sembra un normale laser mouse da connettere via Bluetooth al PC, con una sua eleganza (è nero nella parte superiore, bianco in quella inferiore e la zona dedicata ai tasti è decorata con delle piccole X) e un peso che si nota.

Le sue caratteristiche migliori si svelano quando lo si collega a un computer con Windows 7 - e solo con Windows 7: le funzionalità avanzate non sono disponibili sulle versioni precedenti di Windows.

Come dice il nome, si tratta di un mouse touch: vale a dire che sulla sua superficie si possono eseguire numerose gesture con una, due o tre dita. È una modalità di interazione che ricora il Magic Mouse di Apple.

Ad aumentare la somiglianza con il prodotto concorrente ci sono anche i pulsanti destro e sinistro, che non sono separati: la plastica del mouse si flette nel punto in cui si preme.

Facendo scorrere un dito sui pulsanti è possibile scorrere una pagina; sfregando il pollice si va avanti e indietro; usando due dita si possono accostare due finestre, oppure ingrandirle o ridurle. Tre dita, invece, si possono usare per visualizzare tutte le finestre aperte o il destkop.

Il Touch Mouse di Microsoft utilizza la tecnologia BluTrack, che utilizza un fascio di luce blu e permette di utilizzare qualsiasi superficie come appoggio.

Nella parte inferiore del mouse è ricavato un piccolo alloggiamento in cui è possibile inserire il minuscolo ricevitore Bluetooth, per portare comodamente con sé tutto il necessario. Sempre nella parte inferiore si trova il pulsante di spegnimento, che consente così di risparmiare le batterie (due, di tipo AA).

Come già accennato, il Touch Mouse è progettato per funzionare soltanto con Windows 7, di cui sfrutta le funzionalità di gestione del desktop (come l'affiancamento delle finestre).

Collegato a un PC con Windows XP, non permette di utilizzare nessuna gesture (eccetto lo scorrimento, ma solo quando la pagina si e' caricata); collegato a un PC con Linux Ubuntu, senza operare alcuna configurazione, consente invece di scorrere le pagine usando un dito ed emulare lo scorrimento della rotellina (per esempio per cambiare desktop virtuale) usando due dita: è possibile che lavorando un po' si riesca ad abilitare qualche altra gesture sul sistema operativo del pinguino.

Chi è abituato a utilizzare la rotella come terzo pulsante (altrimenti noto come clic centrale) ne sentirà probabilmente la mancanza, dato che questa funzione non è presente.

MICROSOFT TOUCH MOUSE
Prezzo Euro 69,90 (IVA inclusa)
Pro Supporta le gesture multitouch, è molto preciso, il minuscolo ricevitore lo rende portabile.
Contro Ufficialmente solo per Windows 7, manca il pulsante centrale, è un po' pesante.
Funzionalità 3
Prestazioni 4
Condizioni Commerciali 2.5
Giudizio Globale 3

Il Microsoft Touch Mouse è già in vendita in Italia nei negozi di materiale informatico al prezzo consigliato di 69,90 euro (le indicazioni su dove acquistare si possono trovare sulla pagina dedicata del sito di Microsoft).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

dany88
chissÓ da dove hanno preso l'idea.
30-9-2011 09:42

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics