Stracquadanio si oppone alla riduzione delle tariffe mobili

Un gruppo di deputati del PdL scrive all'Authority per chiedere il rinvio del taglio delle tariffe di terminazioni per i gestori mobili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-10-2011]

Stracquadanio tariffe terminazione

Il deputato Stracquadanio, molto vicino a Berlusconi, insieme ad altri (come le deputate Isabella Bertolini e Gabriella Giammanco) ha scritto all'Autorità Garante per le Comunicazioni, chiedendole di non applicare fino al 2012 la decisione di ridurre le tariffe di terminazione per i gestori mobili.

Secondo questi deputati, il taglio delle tariffe di terminazione anziché ridurre i costi per i clienti degli operatori frenerebbe gli investimenti. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è secondo te il problema principale dei call center?
Tempi di attesa troppo lunghi
Mancanza di coordinamento tra settore tecnico e amministrativo
Personale scortese
Personale incapace
Personale capace, ma non addestrato adeguatamente

Mostra i risultati (3103 voti)
Leggi i commenti (15)
Si tratta, certamente, di un'iniziativa bizzarra e impropria: infatti, l'AGCOM è per legge un organismo tecnico indipendente, sia pure eletto dal Parlamento, la cui autonomia è da rispettare.

Se vogliono intervenire, i parlamentari possono invece presentare disegni di legge in materia.

Inoltre, la riduzione delle tariffe di terminazione è un provvedimento già richiesto da tempo dall'Unione Europea e un suo ulteriore rinvio potrebbe costare all'Italia una multa che poi graverebbe su tutti i contribuenti.

Sarebbe bello che questi deputati rivelassero quali gestori mobili hanno chiesto loro questo "favore".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

Nei calcoli non sono d'accordo: Era circa sui 40-50$ ora sui 70-80$, quasi il doppio. Certo che ci mangiano, ma tieni conto che la qualità del petrolio di quel barile peggiora di giorno in giorno. Questo non è solo una perdita secca per via della qualità ma anche che bisogna fare nuove raffinerie. Ciao Leggi tutto
10-10-2011 14:14

{solbica}
Poi dicono che uno si inalbera al sentire questi intevrenti.Purtroppo qualcuno li ha scelti per governarci.Così vuole la democrazia.Poi arriva il momento in cui uno si stanca e poi succede quello che è successo in francia oltre 200 anni fa. Poi sarà incontrollabile la ferocia della folla come ben sappiamo!Con questo non lo... Leggi tutto
10-10-2011 11:42

Concordo con Pictor... la ghigliottina ci vuole! :blackhumour:
9-10-2011 19:43

{Carmine}
è lo stesso che per i carburanti, facendo le proporzioni dollaro/euro/costo del barile, rispetto a qualche anno fa, siamo fuori del 50%... tutti d'accordo per saccheggiare gli Italiani! I politici DEVONO far recuperare ai loro finanziatori le sovvenzioni ricevute per campagne elettorali e simili, vale per anche per le cosiddette... Leggi tutto
8-10-2011 02:37

Ovvero un crimine morale.... Ciao Leggi tutto
7-10-2011 13:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (889 voti)
Febbraio 2017
Se la spia del computer fa la spia
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Cerber, il ransomware che prende di mira gli utenti italiani
Mozilla uccide Firefox OS e licenzia
Il trojan che imperversa sui sistemi Linux
Gennaio 2017
La rivincita delle musicassette
I 10 siti di torrent più popolari
Microsoft termina il supporto al Windows 10 originale
La backdoor in WhatsApp che permette di intercettare i messaggi
Quei titoloni su Draghi, Renzi e Monti ''hackerati'' sono una bufala
Galaxy S8, lo smartphone che è anche un PC
Sì, le smart TV sono infettabili
Tutti gli Arretrati


web metrics