Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (360 voti)
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Come ti buco l'app di Gmail (e non solo)
Il video dell' ''alieno'' sulla Luna
Microsoft accelera e toglie i veli a Windows 9 a settembre
Curriculum vitae per aziende hi-tech
Google offre un milione a chi creerà un piccolo inverter
La batteria al grafene che ricarica l'auto in pochi minuti
Ripulire l'isola di plastica del Pacifico
Si fotografa nuda nel palazzo del governo
L'estensione per gli ebook di Amazon in versione pirata
Il robot-origami è il primo vero transformer
Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft
Il Comune di Torino abbandona Windows per Linux
La super tempesta solare che minaccia la Terra
Tutti gli Arretrati

Il registro del mercato nazionale colpisce ancora

Un finto modulo di aggiornamento dati induce le aziende a sottoscrivere un costoso contratto di servizi pubblicitari in rete.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-10-2011]

Avron
Foto via Fotolia

Si è a lungo parlato del censimento in atto a opera dell'ISTAT e dei problemi derivanti dal rispondere al questionario sia in forma cartacea sia in forma digitale.

In questo periodo molte aziende stanno cogliendo la palla al balzo per aggiornare i propri database, inviando moduli standardizzati con richiesta di compilazione e sottoscrizione.

È questo il caso di Avron s.r.o., un'azienda che ha spedito e sta tuttore spedendo alle imprese italiane, in forma cartacea, una richiesta di aggiornamento del cosiddetto Registro del Mercato Nazionale.

Si tratta di un semplice modulo di rilevazione dei dati commerciali, con preciso numero di registro nel censimento 9/2011 e con l'indicazione dei dati di registrazione originale dell'impresa: ragione sociale, indirizzo, cap, città, telefono e settore dell'azienda.

La Avron s.r.o. invita, in caso di erronea compilazione dei dati, a compilare gli appositi campi relativi alle modifiche e, naturalmente, sottoscrivere il documento. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Come ti comporti quando ricevi una "bufala" via email?
A costo di cancellare anche avvisi potenzialmente veri, straccio tutto appena arriva.
Li leggo e inoltro solo quelli che ritengo potenzialmente veri, ma all'atto pratico non me ne curo.
Inoltro quelli veri e ne seguo le indicazioni.
Ma quali bufale? Ho appena vinto 1.000.000 di euro rispondendo a una email.
Io stesso ho messo in circolazione qualche bufala.

Mostra i risultati (2322 voti)
Leggi i commenti (23)
Nel plico è presente anche una busta preaffrancata per l'inoltro del modulo sottoscritto. Un documento chiaro, semplice, veloce.

Quanti titolari d'azienda, nella frenesia lavorativa tipica della chiusura di esercizi finanziari e contabili, avranno già rispedito il documento senza prestargli la dovuta attenzione?

La busta già affrancata a carico del destinatario è intestata a un'anonima Casella Postale 54 sita a Crema.

Il timbro e la firma legalmente vincolante da apporre sul modulo sono inseriti appena sopra ai dati della carta intestata alla Avron s.r.o. (Bratislava, Slovacchia).

E la postilla contenuta sopra alla firma, che solitamente riporta stralci di informativa relativi alla 193/2006, recita testualmente:

Ordine: prestiamo il nostro consenso alla pubblicazione dei ns. dati ed assegniamo alla ditta Avron s.r.o. l'ordine di pubblicare le informazioni sopraccitate nel Registro del Mercato Nazionale su Internet come inserzione pubblicitaria per i prossimi tre anni.

L'ordine è irrevocabile e a pagamento se non viene annullato con lettera raccomandata entro e non oltre dieci giorni dalla data dell'ordine. Fa fede il timbro postale.

Il prezzo è di 1.271 euro all'anno da pagarsi alla presentazione della fattura. La decorrenza triennale inizia con la data d'emissione della prima fattura. L'ordine si prolunga automaticamente di anno in anno se la disdetta non perviene con lettera raccomandata al più tardi di tre mesi prima della scadenza.

Luogo di adempimento del presente atto è Bratislava. Per qualsiasi controversia relativa al presente contratto è esclusivamente competente il Tribunale di Bratislava.

La legge applicabile è esclusivamente la legge slovacca. Avron s.r.o. si riserva il diritto di agire nel luogo ove il committente ha sede, nonché il diritto di cedere a terzi tutti i diritti e gli obblighi nascenti dal presente contratto. Tutti i dati sono trattati e memorizzati elettronicamente.

Inutile dire che l'iscrizione a questo fantomatico registro non è assolutamente necessaria, né è necessario correggere eventuali dati non corretti.

Vogliamo invece ripetere fino alla nausea la consueta raccomandazione: mai sottoscrivere, né in formato elettronico né in formato cartaceo, alcun documento senza aver prima letto attentamente ogni riga. Anche se dovesse essere in Arial Narrow corpo 7.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)


ioSOLOio
non è la prima volta che se ne parla su Zeus News....altre iniziative similari erano circolate negli anni scorsi. Forse il punto è che non si tratta di un marchingegno illegale se nelle varie carte è tutto spiegato correttamente, anche se in piccolo come tutte le clausole. Occorrerebbe forse vedere se non vi siano clausole vessatorie o... Leggi tutto
23-10-2011 14:50

Scatenauto
E se lo facessimo tutti? Leggi tutto
23-10-2011 13:43

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics