Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (2624 voti)
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Quei cellulari cinesi preinfettati in fabbrica
Bandire WhatsApp
Oltre 2.000 giochi per DOS disponibili gratis nel browser
Nasa, scoperti otto nuovi fratelli della Terra
Ventiduenne svela il trucco per trovare voli sottocosto
iPad da 12 pollici, spuntano le prime foto
Addio Internet Explorer, arriva Spartan
Dicembre 2014
Per rubare le impronte digitali basta una foto
Nuovo blackout Wind (risolto), utenti senza Internet e telefono
Agcom: ''Contratti di telefonia siano sempre in forma scritta''
Uomo entra in Facebook. Sul computer della casa che sta svaligiando
Tutti gli Arretrati

L'Ordine ammonisce i medici presenti su Groupon

I medici che offrivano sconti su Groupon sono stati ammoniti dall'Ordine dei medici. E le lo spirito delle liberalizzazioni?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-11-2011]

dottoressa

Prima era stata l'associazione dei medici dentisti italiani a denunciare Groupon per offerte di sconti per cure odontoiatriche; ora tocca all'Ordine dei Medici di Bologna, che ha ammonito quindici medici colpevoli di essere apparsi sul sito di offerte proponendo sconti per i pazienti.

Non potranno più rifarlo, altrimenti saranno sanzionati più duramente con sospensioni e radiazioni, come chi è colpevole di cure poco diligenti o di omissione di cure.

Tutto ciò è assurdo, poco dopo l'annuncio del neopremier Monti di un'imminente liberalizzazione delle professioni al fine di ottenere più efficienza e competitività per favorire la crescita. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai fiducia nel governo di Mario Monti, l'uomo che fece condannare Microsoft dall'antitrust?
Sì, penso che sia l'uomo giusto per rimettere a posto l'Italia - 53.7%
No, meglio andare a votare e avere un governo "politico" - 37.3%
Non ho una mia opinione - 9.0%
  Voti totali: 1440
 
Leggi i commenti (72)
E' ancora più assurdo se consideriamo che siamo nel pieno di una crisi economica che colpisce perfino la possibilità degli italiani di curarsi e taglia anche la spesa sanitaria pubblica. Speriamo che il neo ministro della Sanità Renato Balduzzi ammonisca ora l'Ordine.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
L'Antitrust multa l'Ordine dei medici: proibisce la pubblicità

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

dany88
ok, però per esempio una pulizia dei denti non necessita di una diagnosi, si fa una volta ogni X mesi. Quindi quella può rimanere? :roll:
29-11-2011 09:17

{Andrea Garbarino}
Sarebbe ora di cercare di capire i motivi e non criticare sempre alla cieca: Groupon vende pacchetti di prestazioni senza una diagnosi preventiva e i pazienti comprano un trattamento che può anche non essere adatto o sbagliato; questo è il monito dell'Ordine ai medici. E smettete di dire che i medici non fanno fattura:... Leggi tutto
27-11-2011 16:44


Kalandra
:wink: forse - più che a Ippocrate - allude alle "sentenze di Siracide", il medico come tramite di Dio. Leggi tutto
27-11-2011 14:36

dany88
continuo a non capire, parli di criteri di attribuzione? cioè? Leggi tutto
27-11-2011 09:51


mda
Quoto in pieno!!! Anzi già ci stanno pensando gli ex-governatori! Ciao
26-11-2011 17:42


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics