Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, Ŕ un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta Ŕ successo.
Lo faccio abitualmente anche se Ŕ contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (2864 voti)
Dicembre 2014
La chiavetta USB che ti hackera il PC in meno di un minuto
Chiude la CEC-PAC, un fallimento da 19 milioni di euro
Telefonini e promozioni natalizie: quale operatore offre di più
Da BMW l'auto che si cerca il parcheggio da sola
Honor T1, il tablet economico di Huawei
Windows 10 integra Cortana e l'app per la Xbox
Treviso, ragazzini condividono filmato hard con Whatsapp
Il reggiseno bionico che solleva e sistema il seno alla perfezione
Il macchinario che trasforma l'acqua in petrolio
Serve davvero proteggere smartphone e tablet Android con un antivirus?
Sony, migliaia di password in una cartella chiamata ''Password''
Mandare in crash WhatsApp con un singolo messaggio di testo
Lo shopping online? Adesso si fa col Bancomat
Novembre 2014
TIM e Vodafone, LTE fino a 225 Mbit/s
Google rende più semplice vedere tutti i dispositivi connessi al proprio account
Tutti gli Arretrati

Samsung contro Apple: per ora l'iPhone 4S è salvo

Il Tribunale di Milano per ora non blocca le vendite, come invece chiedeva l'azienda coreana.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-12-2011]

iphone 4s samsung

La guerra a colpi di brevetti e ingiunzioni tra Samsung e Apple va avanti ormai da mesi: l'obiettivo di entrambe è ottenere il blocco dei prodotti della rivale.

Dal punto di vista di Apple, si tratta di difendere l'iPhone e l'iPad dalle imitazioni; dal punto di vista di Samsung, si tratta di difendere alcuni brevetti utilizzati negli smartphone, anche dalla Casa di Cupertino.

Inevitabilmente, dopo gli episodi in Germania e in Australia, la questione è arrivata in Italia e lo scorso 5 ottobre Samsung ha chiesto il blocco delle vendite dell'iPhone 4S nel nostro Paese.

Verso la fine dello stesso mese, il Tribunale di Milano aveva deciso di permettere a Apple di continuare a vendere il proprio smartphone, per lo meno fino alla presentazione di nuovi documenti, fissata per oggi. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Come preferisci seguire gli aggiornamenti di Zeus News?
Apro Zeus News nel browser e vedo se ci sono novitÓ
Sono iscritto alla newsletter
Sono abbonato ai feed RSS
Seguo le novitÓ dal Forum dell'Olimpo Informatico
Seguo le novitÓ da Twitter
Seguo le novitÓ da Facebook
Tramite un altro sito che aggrega le notizie
In altro modo (suggeriscilo nei commenti!)

Mostra i risultati (5213 voti)
Leggi i commenti (12)
Entrambe le aziende hanno presentato le proprie memorie, e il giudice per ora ha lasciato continuare la distribuzione dell'iPhone 4S.

La valutazione dei documenti presentati oggi apre ora tre possibili strade: dare ragione a Samsung e bloccare l'iPhone; dare ragione a Apple e lasciare le cose così come stanno; avvalersi di una consulenza tecnica e rimandare ancora la decisione.

Quale strada sarà intrapresa si saprà nei prossimi giorni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics