Il 50% dei conti italiani è online

Oltre 17 milioni di conti sono accessibili via Internet. In aumento anche il phone banking.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-02-2012]

internet banking

Agli italiani piacciono i conti online: a rivelarlo è ABI, secondo i dati della quale il 53% dei conti correnti sono accessibili online (+12% rispetto all'anno passato) e vengono utilizzati per fare bonifici e pagamenti, ricariche e compravendita di titoli.

Si tratta, in concreto, di 17,3 milioni di conti - di cui 10,7 milioni sono esclusivamente online - cui i titolari accedono in media 1,5 volte la settimana (per lo più per consultare l'estratto conto), anche dal cellulare: sono 10,1 milioni i conti abilitati al phone banking.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Sarà, ma da insider mi sento di esprimere qualche perplessità sulle percentuali esposte, anche perché il fatto che ci siano dei contratti di home banking in vita non corrisponde necessariamente ad un loro effettivo utilizzo... Per la mia esperienza, l'Italia rimane ancora anni luce indietro rispetto agli altri Paesi... Leggi tutto
1-3-2012 12:41

I conti "solo" online, spesso succursali di grandi banche, hanno fatto nel tempo una campagna pubblicitaria notevole, puntando molto su costi contenuti o quasi nulli e una buona remuneraazione della liquindità.... i conti tradizionali offrono oramai praticamente tutti la possibilità di accesso anche dal web dando quindi una... Leggi tutto
11-2-2012 14:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Preferisci utilizzare Facebook, Twitter o Google+?
Prevalentemente Facebook
Prevalentemente Twitter
Prevalentemente Google+
Facebook e Twitter
Twitter e Google+
Google+ e Facebook
Tutti e tre
Nessuno dei tre

Mostra i risultati (2015 voti)
Febbraio 2017
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Cerber, il ransomware che prende di mira gli utenti italiani
Mozilla uccide Firefox OS e licenzia
Il trojan che imperversa sui sistemi Linux
Gennaio 2017
La rivincita delle musicassette
I 10 siti di torrent più popolari
Microsoft termina il supporto al Windows 10 originale
La backdoor in WhatsApp che permette di intercettare i messaggi
Quei titoloni su Draghi, Renzi e Monti ''hackerati'' sono una bufala
Galaxy S8, lo smartphone che è anche un PC
Sì, le smart TV sono infettabili
Dicembre 2016
Quanto guadagna una celebrità da una foto su Instagram o Twitter? Tanto
Tutti gli Arretrati


web metrics