Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Cosa pensi della domotica?
Se ne parla da almeno dieci anni ma di applicazioni pratiche ne ho viste ben poche.
I prodotti disponibili sono troppo costosi, non hanno mercato.
E' il futuro ma qualcosa si vede già oggi.
Si possono ottenere dei discreti risultati senza svenarsi: basta la propensione al "fai da te" e un po' di hacking.
Prima che io finisca di rispondere a questo sondaggio... il frigorifero avrà fatto la spesa on line da solo e il forno avrà deciso la mia cena sulla base dei miei gusti e degli ingredienti che ho in casa, mentre sullo smartphone mi sarà apparsa l'immagine di un venditore di aspirapolveri che ha appena suonato al citofono. Ma ovviamente a pulire i pavimenti ci pensa il robottino.

Mostra i risultati (778 voti)
Settembre 2014
Chiude Italia.it, costato 60 milioni di euro
Il software-spia usato dai governi contro dissidenti e giornalisti
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Eee PC, Asus ci riprova
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Tutti gli Arretrati

Il 50% dei conti italiani è online

Oltre 17 milioni di conti sono accessibili via Internet. In aumento anche il phone banking.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-02-2012]

internet banking

Agli italiani piacciono i conti online: a rivelarlo è ABI, secondo i dati della quale il 53% dei conti correnti sono accessibili online (+12% rispetto all'anno passato) e vengono utilizzati per fare bonifici e pagamenti, ricariche e compravendita di titoli.

Si tratta, in concreto, di 17,3 milioni di conti - di cui 10,7 milioni sono esclusivamente online - cui i titolari accedono in media 1,5 volte la settimana (per lo più per consultare l'estratto conto), anche dal cellulare: sono 10,1 milioni i conti abilitati al phone banking.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (2)


OXO
Sarà, ma da insider mi sento di esprimere qualche perplessità sulle percentuali esposte, anche perché il fatto che ci siano dei contratti di home banking in vita non corrisponde necessariamente ad un loro effettivo utilizzo... Per la mia esperienza, l'Italia rimane ancora anni luce indietro rispetto agli altri Paesi... Leggi tutto
1-3-2012 12:41


ioSOLOio
I conti "solo" online, spesso succursali di grandi banche, hanno fatto nel tempo una campagna pubblicitaria notevole, puntando molto su costi contenuti o quasi nulli e una buona remuneraazione della liquindità.... i conti tradizionali offrono oramai praticamente tutti la possibilità di accesso anche dal web dando quindi una... Leggi tutto
11-2-2012 14:35

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics