Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Hai una stampante?
Sì, laser.
Sì, a getto d'inchiostro.
Avevo una stampante ma ora non ne ho più bisogno.
Mai avuto una stampante.

Mostra i risultati (1599 voti)
Settembre 2014
Chiude Italia.it, costato 60 milioni di euro
Il software-spia usato dai governi contro dissidenti e giornalisti
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Eee PC, Asus ci riprova
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Tutti gli Arretrati

Energia dalle chiocciole vive

Gli animali diventano batterie viventi per alimentare dispositivi elettronici, come microcamere di sorveglianza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-03-2012]

chiocciole cyborg corrente

Chiocciole-cyborg che producono energia elettrica e fungono da spie, ricognitori o sistemi di sorveglianza: è questo uno dei progetti su cui stanno lavorando ricercatori della Clarkson University di Potsdam (USA) e dell'Università Ben-Gurion di Bersabea (Israele).

Il team di ricercatori guidato dal professor Evgeny Katz (della Clarkson University) ha impiantato in alcune chiocciole degli elettrodi fatti da sottili fogli di nanotubi di carbonio (chiamati Buckypaper).

Tali elettrodi, sfruttando il glucosio presente nell'emolinfa, insieme all'ossigeno e a certi enzimi, permettono all'animale di generare elettricità che i ricercatori sono stati in grado di misurare.

Tutto ciò è possibile mentre l'animale vive in maniera sostanzialmente normale: «le nostre chiocciole» - ha spiegato Evgeny Katz - «hanno vissuto per mesi con gli elettrodi impiantati mangiando, bevendo, muovendosi e via di seguito».

Gli animali fungono così da batterie viventi, che si ricaricano semplicemente nutrendosi e riposandosi.

Sondaggio
La cosiddetta green economy genera nuova ricchezza e aumenta sempre di più. Secondo te:
E' un sintomo di vera innovazione.
Significa che bisogna ripensare il concetto di sviluppo.
Lo sviluppo economico non può fare a meno dello sfruttamento ambientale.
E' la prova che economia e ambiente possono andare di pari passo.
E' solo una speculazione temporanea.

Mostra i risultati (2872 voti)
Leggi i commenti (4)

La quantità di elettricità creata in questo modo è ancora inferiore a quella di una pila AAA, ma nuovi esperimenti permetteranno di aumentare questo valore.

Uno dei passi successivi è l'installazione di dispositivi microelettronici sul corpo dell'animale: una chiocciola-cyborg potrà per esempio essere dotata di una videocamera o di un sensore di gas.

«In futuro, i bioelettrodi saranno connessi a dispositivi microelettronici (che rilevano e trasmettono senza fili) fissi al corpo della chiocciola, che sarà rilasciata e potrà muoversi quanto e come vorrà» spiega Katz.

Questo tipo di esperimenti apre la strada, oltre che a scenari in stile Matrix con gli uomini usati come batterie, ad applicazioni mediche: il principio, infatti, un giorno potrebbe essere utilizzato per realizzare dispositivi medici da impiantare all'interno del corpo umano e che si alimentano grazie alle biocelle a combustibile al glucosio sperimentate nelle lumache.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
L'uomo col chippone sottopelle

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 46)


mda
:evvai:
14-4-2012 07:13


Erma
:prayer: :prayer: :prayer: :prayer: :prayer: :prayer: Non sai che piacere mi fa trovare qualcuno, in questo mondo di fanatici innaturali & irrazionali, che ragiona con la testa di Homo Sapiens... :ok!: Hai mai provato quella sensazione... che potrei provare a definire solo citando queste parole: "Eppur si... Leggi tutto
13-4-2012 20:52


mda
Concordo! Bisognerebbe trovargli una ricetta culinaria! :lol: Tigre in salmi', leone al pepe verde, lupo farcito, ecc. Gli squali e serpenti hanno già estimatori di panza. Ma non è sempre detto! Gli squali in Giappone sono praticamente estinti per via della dieta giapponese e i rinoceronti per le "miracolose" proprietà... Leggi tutto
21-3-2012 11:32


Stx
Senza dubbio! Ma mi pare che concordiamo sul fatto che se un animale/vegetale/muffa e'/puo' diventare cibo per l'uomo -inclusi farmaci e droghe- entra in lista d'attesa per il biglietto dell'arca. Non mi vengono in mente altri motivi per caricare altre specie tranne forse il cotone per il vestiario.. a dimostrazione che -in questo... Leggi tutto
21-3-2012 10:26

Marcello
Commento fuori tema o non conforme al regolamento del forum.
20-3-2012 20:26

Leggi gli altri 41 commenti nel forum Scienze e nuove tecnologie
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics