Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
In che anno hai comprato il tuo primo tablet?
2010
2011
2012
2013
2014
Non ho mai comprato un tablet.
Lo comprerò quest'anno.

Mostra i risultati (1232 voti)
Dicembre 2014
In prova: WinnerGear Montar
Da BMW l'auto che si cerca il parcheggio da sola
Honor T1, il tablet economico di Huawei
Windows 10 integra Cortana e l'app per la Xbox
Treviso, ragazzini condividono filmato hard con Whatsapp
Il reggiseno bionico che solleva e sistema il seno alla perfezione
Il macchinario che trasforma l'acqua in petrolio
Serve davvero proteggere smartphone e tablet Android con un antivirus?
Sony, migliaia di password in una cartella chiamata ''Password''
Mandare in crash WhatsApp con un singolo messaggio di testo
Lo shopping online? Adesso si fa col Bancomat
Novembre 2014
TIM e Vodafone, LTE fino a 225 Mbit/s
Google rende più semplice vedere tutti i dispositivi connessi al proprio account
Toyota Mirai, l'auto a idrogeno che produce energia per la casa
Malware nelle sigarette elettroniche
Tutti gli Arretrati

Banda larga in Italia e azioni del Governo

Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-04-2012]

elsa fornero mario monti

Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone più remote.
Il Governo riuscirà a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di più per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverà il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (2363 voti)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)


Gladiator
Grazie a Zeus e a Tolardo per aver accettato il mio suggerimento e grazie a Zievatron per avermelo fatto sapere così ho potuto votarla come desideravo fare fin dall'inizio. :cappello: p.s. pare che siamo in tanti a pensarla così...
21-9-2012 19:26


Zievatron
Allora la hanno aggiunto dopo. Io ho votato proprio questa risposta. :D Leggi tutto
21-9-2012 15:48

{marco}
Al governo e politici in generale non gli interessa una beata mazza di portare la fibra ottica in tutta italia siamo il fanalino di coda del mondo intero su questa tecnologia rispetto a altri nazioni che esiste gia da tantissimo.
25-4-2012 18:10


arymar
Ecco, mi hai rubato le parole di bocca . È esattamente la risposta che mancava nel sondaggio Leggi tutto
8-4-2012 09:42


Gladiator
Non ho votato poichè non c'era la risposta che rispecchia il mio pensiero: "Al governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda, a quel punto troverà sicuramente il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi... Leggi tutto
7-4-2012 17:33

Leggi gli altri 3 commenti nel forum Sopravvivere alla New Economy
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics