Vodafone non reintegra nemmeno se lo ordina il giudice

33 dipendenti ex Vodafone vincono la causa contro la loro esternalizzazione. Ma il loro posto di lavoro non c'è più.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-04-2012]

vodafone comdata

Quattro anni fa, Vodafone esternalizzò una parte delle sue lavorazioni commerciali a un'altra azienda, la Comdata.

Ci furono scioperi e agitazioni: secondo i sindacati, erano stati ceduti soprattutto dipendenti scomodi e sindacalizzati. Dopo un confronto duro, alla fine venne stipulato un accordo che prevedeva un eventuale rientro dei lavoratori in caso di fallimento di Comdata.

Un gruppo di dipendenti fece ricorso alla magistratura del lavoro e dopo quattro anni si è visto dare ragione dai giudici: Vodafone non doveva esternalizzare questi lavoratori.

Vodafone li riassume ma, immediatamente dopo, mette in mobilità questi 33 lavoratori annunciando «un licenziamento collettivo per riduzione di personale, con conseguente collocazione in mobilità di n. 33 dipendenti, quali eccedenze strutturali»: per loro non c'è più un posto di lavoro adeguato e anche il call center di Roma non è in grado di riceverli perchè "al completo".

Pur ricevendo tutt'ora lo stipendio da Vodafone, non stanno attualmente lavorando: il lavoro che svolgevano non è più disponibile.

Sondaggio
Secondo te la riforma dell'articolo 18 proposta dal Governo...
Modernizzerà l'economia e creerà nuova occupazione. - 10.7%
Peggiorerà le condizioni di lavoro ed aumenterà la disoccupazione. - 65.3%
E' negativa ma necessaria, data la crisi economica nazionale e mondiale. - 6.8%
Non peggiorerà né migliorerà economia e lavoro in Italia. - 17.2%
  Voti totali: 3160
 
Leggi i commenti (42)

Non è il primo caso di lavoratori messi in mobilità al termine di un'esternalizzazione: è successo ai lavoratori Telepost, ex dipendenti Telecom Italia, che hanno vinto i due gradi di appello contro l'azienda che, però, non li riassume, in attesa della sentenza definitiva della Cassazione. Intanto, Telepost li licenzia e li mette in mobilità.

Questa realtà fa giustizia di tante interpretazioni di comodo, che ricorrono in questi giorni, secondo cui le aziende in Italia non riuscirebbero a licenziare per colpa dei giudici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Telecom Italia, da esternalizzare a societarizzare
Vodafone deve reintegrare 150 dipendenti

Commenti all'articolo (4)

Con buona pace di tutti quei fenomeni di giuslavorisiti, industriali e gentaglia varia che continua a propagandare che i grossi problemi del lavoro in Italia sono dovuti alla scarsa flessibilità in uscita dovuta all'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Come poi la facilità di licenziare possa far crescere l'occupazione mi resta... Leggi tutto
7-4-2012 17:21

Io ho iniziato a lavorare lo stesso anno dell'entrata in vigore dello "Statuto dei Lavoratori" (Legge 20 maggio 1970 n. 30) che contiene il mitico articolo 18. Posso affermare con cognizione di causa che Fiat si è sempre rifiutata di ottemperare all'ordinanza del giudice che reintegra il lavoratore licenziato senza giusta... Leggi tutto
5-4-2012 15:38

Si, e dove vanno? Da TIM/Telecom che ha fatto la stessa cosa se non peggio? Per non parlare di Wind...
4-4-2012 20:46

{giuseppe}
spero che tutti coloro che usano vodafone sia sui telefonini che per altri servizi diano disdetta del contratto
4-4-2012 20:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La discriminazione è più difficile da vedere rispetto al passato, ma c'è sempre. Quale di queste affermazioni ti senti di condividere maggiormente?
Le donne spesso sono additate come più pettegole degli uomini e ritenute meno simpatiche.
Le donne hanno più difficoltà degli uomini a ricevere il giusto credito quando partecipano a progetti di gruppo.
Le donne sono giudicate più severamente degli uomini per il loro aspetto.
Le donne in genere ricevono delle proposte economiche più basse degli uomini, a parità di posizione.
Le donne sono ritenute non qualificate fino a quando non hanno dato prova di esserlo, agli uomini accade meno spesso.
Le donne vengono promosse in base ai risultati, gli uomini (anche) in base al potenziale.
Le donne spesso non vengono invitate tanto quanto gli uomini a eventi di socializzazione come le uscite al pub o a vedere le partite.

Mostra i risultati (852 voti)
Agosto 2017
Accesso a reti Wi-Fi
I sospetti della FDA sull'hamburger vegano
Password, abbiamo sbagliato tutto: usare numeri, maiuscole e caratteri speciali non serve
Arrestato l'hacker che fermò WannaCry
Il file sharing monouso di Mozilla
Antibufala: ''robot di Facebook'' che parlano fra loro una lingua sconosciuta
Video: perché questo uccellino sta a mezz'aria con le ali ferme?
Fondatore di Tor: il Dark Web non esiste
Luglio 2017
Windows 10, Creators Update per tutti
L'antivirus gratuito di Kaspersky
Adobe annuncia la morte di Flash
In arrivo Play Protect, ''antivirus'' di Google per Android
Come violare Facebook con un vecchio numero di telefono
La Camera approva data retention a 6 anni, infilato in emendamento su sicurezza ascensori
Antibufala: il video delle ''scie chimiche'' giganti
Tutti gli Arretrati


web metrics