La macchina per fare il caffè via SMS

TextSpresso riceve ordini dal telefonino e stampa il nome del chiamante direttamente sulla schiuma.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-04-2012]

textspresso caffe sms
John Lauer, CEO di ZipWhip, davanti a TextSpresso (Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Si chiama TextSpresso, e il nome dice già tutto: si tratta di una macchina per il caffé che accetta ordini via SMS.

Ideata dalla startup ZipWhip, che si occupa di fornire servizi di messaggistica cloud, è il frutto di 20 giorni di lavoro.

Si basa su una normale macchina per il caffé - una Jura Impressa XS90 - ma è stata innanzitutto modificata per essere in grado di ricevere ordini via SMS. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è il prodotto che più ti attira tra questi?
Un lettore di ebook
Uno smartphone di ultima generazione
Un tablet o pad
Un navigatore satellitare
Un lettore Mp3 e/o video (portatile o da salotto)

Mostra i risultati (4231 voti)
Leggi i commenti (4)
Inoltre, grazie alle componenti di una stampante Canon, e un microcontroller Arduino (oltre ai necessari servomotori), riesce a scrivere con inchiostro commestibile il nome o il numero di telefono da cui proviene l'ordine, e il logo di ZipWhip.

Infine, TextSpresso pone la tazzina completa su un vassoio riscaldato, cosicché il caffé resti in temperatura mentre chi l'ha ordinato raggiunge la macchina.

Sfortunatamente, TextSpresso non è il prototipo di un apparecchio che un giorno sarà messo in commercio: ZipWhip l'ha realizzato come dimostrazione per la propria piattaforma di messaggistica.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Cronofarmacologia: a che ora bere caffè durante il giorno?
Intel si allea con Arduino e lancia Galileo

Commenti all'articolo (5)

Senza complicarsi la vita un SMS-pay che riporta il numero di tavolino. Mandi il SMS che è tariffato forfettariamente (tipo quelle delle donazioni) con il numero di tavolo. esempio 356453645 per la pizza 356453646 per il caffe 356453647 per la pasta Nel SMS: "tavolo 15 grazie" --- Volendo si può fare un APP (per smartphone)... Leggi tutto
26-4-2012 19:42

Beh, il concetto è quello di creare un prodotto "pilota" che possa poi trovare altre applicazioni. Le sperimentazioni portano spesso a creare prodotti inutili o di difficile utilizzo pratico. Certo è che l'attivazione via sms non è una novità e applicarla all'uso di una macchina per il caffé... :roll: il caro vecchio... Leggi tutto
26-4-2012 11:35

B.R.A. , ovvero: Braccia Rubate All'agricoltura. Qualche decennio fa era il nome di un programma satirico della Dandini, se non erro. Ma qualcuno li paga per mettere a punto simili inutilità!?!? Ok, la famosa vendita di caffè americano/a potrebbe stampare il nome del buyer sulla schiuma anzichè col pennarello sull'orlo del bicchiere... Leggi tutto
26-4-2012 11:11

Come principio potrebbe evolvere nell'automazione di vari starbucks, mcdonald ecc: l'ordine potrebbe essere fatto direttamente dal tavolo col cellulare, con pagamento tramite cellulare, evitando così la fila alla cassa; aggiungendo in chip RFID o NFC ai tavoli, anche la destinazione sarebbe facilmente individuabile.
26-4-2012 10:22

Per fortuna si sono resi conto da soli che è una cosa inutile...
26-4-2012 09:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (1663 voti)
Agosto 2016
La realtà virtuale di Google è pronta al lancio
Android 7.0 Nougat, ecco le novità
L'NSA si lascia sfuggire armi informatiche segrete
Fuchsia, il nuovo sistema operativo di Google
Bug di Linux, a rischio un miliardo e mezzo di smartphone Android
Tutte le Volkswagen vendute dopo il 1995 si possono aprire con Arduino
10.000 titoli Amiga giocabili gratuitamente nel browser
Sì, le chiavette USB lasciate in giro come esca funzionano
Cambiare le password troppo spesso fa male alla sicurezza
I 10 siti torrent più popolari
Andate in vacanza? Usare una VPN per proteggervi può portarvi in carcere
Luglio 2016
Lo smartphone da 50 dollari di Amazon
Il simil-MacBook economico di Xiaomi
Windows 10 Anniversary Update, le novità più importanti
Se il Wi-Fi diventa il nemico del popolo
Tutti gli Arretrati


web metrics