Portogallo, proteste contro tassa simile a equo compenso

L'aumento auspicato dall'opposizione per i dispositivi sopra il terabyte sarebbe oltre 100 euro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-04-2012]

portogallo equo compenso

L'equo compenso - la tassa che causa una maggiorazione dei prezzi dei supporti fisici per "compensare" i danni causati dalla pirateria ed è in vigore anche in Italia - ha trovato estimatori in Portogallo.

Il locale Partido Socialista, attualmente all'opposizione, per un certo periodo ha considerato l'ipotesi di introdurla, portando come motivazione la difesa del copyright.

Il progetto prevedeva di aumentare di 0,02 euro al gigabyte il costo di ogni dispositivo dotato di memoria: ciò significa, per esempio, che un hard disk da 1 TByte arriverebbe a costare 21 euro in più.

Qualora però la memoria di un disco esterno superi il terabyte, secondo la proposta si dovrebbe aumentare la quota di equo compenso, facendo così aumentare il prezzo di un hard disk da 2 Tbyte di ben 103,1 euro. Se il disco è esterno, il prezzo aumenta "solo" di 51 euro.

Per quanto riguarda le memorie USB (comprese quelle presenti in smartphone e tablet), l'aumento scatterebbe quando si superano i 64 Gbyte, e sarebbe pari a 32 euro.

Sondaggio
Quando cerchi un brano musicale, o un intero Cd, cosa fai più spesso?
Scarico il brano o il Cd su iTunes: costa poco ed è legale.
Scarico l'Mp3 con Torrent o eMule o altro servizio simile.
Ascolto la canzone in streaming (per esempio su Youtube), anche se non posso scaricare l'Mp3.
Vado nel mio negozio di dischi o maxistore preferito.
Altro.

Mostra i risultati (3153 voti)
Leggi i commenti (10)

Fortunatamente, le proteste e il buon senso hanno portato al ritiro della proposta di legge; se le cose andranno come in Italia, dove le proposte abbandonate tornano a vivere dopo breve tempo, gli utenti portoghesi faranno bene a tenere gli occhi aperti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Equo compenso, aumenta costo di Pc, smartphone e tablet
SIAE, l'equo compenso aumenta del 500%

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

@amldc: ti voto anch'io! :clap: :clap: :clap: :clap:
22-4-2012 19:32

mi hai convinto. ti voto. Leggi tutto
20-4-2012 11:09

Fanno bene e visto la delinquenza predominante tra i consumatori, io proporrei anche: un mese di galera preventiva per chi acquista un taglierino (nel 99% dei casi lo userà per fare una rapina) ritiro della patente per 6 mesi a tutti i patentati (prima o poi guideranno ubriachi) un mese di galera per chi compra un passamontagna (lo userà... Leggi tutto
19-4-2012 17:02

Io direi che si potrebbe parlare quasi di crimine contro l'umanità: è imbarazzante assistere a questo continuo teatrino che invece di risolvere il problema non fa che aumentarlo... :twisted:
19-4-2012 14:01

è una tassa inventata come un altra, ma 100 euro su 2TB sarebbe un furto.
19-4-2012 09:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (1583 voti)
Settembre 2016
Google Car, grave scontro con un furgone
La stufetta a candele che non consuma elettricità
Come vedere tutto quello che avete mai cercato in Google
Hissgate, il fastidioso fischio dell'iPhone 7
Rubati sei milioni di username e password conservati in chiaro
iPhone 7, le cose realmente da sapere
Android nei guai: falle critiche e app infette
Truffatori online rubano 40 milioni di euro a un'azienda tedesca
Rubare le credenziali di accesso a un PC in 20 secondi
UE: stop alle tariffe di roaming, ma col trucco
Siete nel mondo reale: guardatevi intorno e non fate gli stupidi
Sesso e porno sul MegaUpload dell'FBI
Agosto 2016
WhatsApp condivide i dati dell'utente con Facebook
La realtà virtuale di Google è pronta al lancio
Android 7.0 Nougat, ecco le novità
Tutti gli Arretrati


web metrics