Sondaggio
Se fossi il passeggero in un'auto il cui conducente sta leggendo o inviando un Sms, protesteresti?
Sì, ma solo se sono in confidenza con l'autista. E comunque non mi sentirei molto tranquillo.
Sì, per la sicurezza di tutti.
No, se lo fa in un rettilineo o comunque in condizioni di sicurezza.
No, se il conducente è attento: non c'è motivo di protestare.
No, se sta solo leggendo. Sì, se sta inviando un messaggio.

Mostra i risultati (1345 voti)
Luglio 2015
Samsung taglia i prezzi di Galaxy S6 e S6 Edge
Debutta Windows 10, che fare?
Le app vampiro che fanno morire la batteria all'insaputa dell'utente
Google Maps ricorda tutti i posti dove sei stato
Mentos e Coca-Cola, lo spiegone scientifico
Windows 10, c'è già la data di morte
Aggiornamento d'emergenza per tutte le versioni di Windows
Antibufala: a settembre un asteroide colpirà la Terra!
Sbloccare un programma che non risponde
A cosa serve realmente la rimozione sicura dei dispositivi?
WikiLeaks pubblica un milione di mail di Hacking Team
Lo spione spiato: Hacking Team si fa fregare 400 giga di dati
I Carabinieri sperimentano la pistola smart
L'auto che si restringe per parcheggiare meglio
La lampadina a Led più economica del mondo
Tutti gli Arretrati

Russia, censura governativa sul web

Il governo scandaglierà social network, blog e forum alla ricerca di contenuti sgraditi e ne imporrà la rimozione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-04-2012]

russia controllo web

Il Roskomnadzor, l'agenzia federale russa che si occupa di comunicazioni, informatica e mass media, ha ideato un sistema di monitoraggio dei sistemi di comunicazione online.

Lo scopo di tale software è passare al setaccio l'intera Internet russa - compresi i social network - alla ricerca di contenuti «estremisti».

In Russia gli internauti attivi nel mese medio sono circa 60 milioni e aumentano del 15% ogni anno; quasi tutti (il 99%) utilizzano i social network.

Le tre reti sociali più popolari sono, nell'ordine, V Kontaktie, Odnoklasskini e Facebook che dispongono rispettivamente di 34 milioni, 27 milioni e 9 milioni di iscritti.

Ora l'agenzia governativa si prepara a scandagliare tutti i contenuti inseriti dagli utenti; naturalmente il controllo comprende anche forum, blog e tutti i siti in generale.

Il piano era già stato annunciato alla fine del 2011 e aveva suscitato le preoccupazioni di Reporter Sans Frontières: il governo non si limiterà, infatti, a prendere nota dei contenuti, ma interverrà presso gli autori.

Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (2152 voti)
Leggi i commenti (5)

Qualora vengano trovati contenuti «estremisti», al sito vengono concessi tre giorni per la loro rimozione; se il responsabile non interviene il Roskomnadzor invierà successivamente altri due avvisi e, in caso di ulteriore mancanza di risposta, chiuderà il sito.

«La nostra preoccupazione principale» - spiegava Reporters Sans Frontières - «riguarda la definizione molto ampia data dal Roskomnadzor per "contenuto estremista", l'arbitrarietà e la mancanza di proporzione della sanzione, che può includere la chiusura del sito web».

«La creazione di questo software» - continuava l'organizzazione - «porrà in essere un sistema di sorveglianza generalizzato sulla Internet russa, che potrà portare alla rimozione di tutti i contenuti sgraditi alle autorità. Ridurrà inevitabilmente il libero flusso delle informazioni».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Putin teme i blogger e li terrà sotto controllo

Commenti all'articolo (5)

Già nei cosiddetti paesi democratici e liberi si esercita comunque un certo controllo e ogni giorno governi e gruppi di potere vogliono contare sempre di più in questo tentativo di imbavagliare la rete. Figuriamoci se in paesi dove notoriamente i dissidenti sono sempre stati epurati con ogni mezzo (prefribilmente illegittimo) ciò non... Leggi tutto
22-4-2012 20:17

Dissento. Io preferire non doverlo vedere. :(
21-4-2012 15:21

mah....voglio vedere quanto efficace sia la cosa...
21-4-2012 14:29

Solo che ORA sappiamo tutti come è finita la storia del controllo sulla Stampa... Dittatura! Una marea di notizie falsificate ad arte sui giornali. Spesso che si contraddicono o prendono per autentici deficienti i lettori. Ciao
21-4-2012 14:13

Perchè ci si stupisce che un certo tipo di controllo che viene esercitato normalmente nel quotidiano reale venga esteso anche al web? Il fatto che per un certo tempo i governi abbiano trascurato "la rete" forse anche per una certa miopia non implica che "debbano" continuare a ignorarla...visto che seppur lentamente... Leggi tutto
21-4-2012 13:23

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics