Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Con quale di queste dieci affermazioni concordi di più?
I soldi non sono tutto nella Vita. Adesso cerca di farlo capire anche all'ufficiale giudiziario.
Non bisogna calpestare i Sentimenti altrui. Gli unici autorizzati a farlo portano gli anfiibi.
Ama il prossimo tuo. No, non questo, il prossimo!
La Salute è la cosa più importante. C'è soddisfazione a suicidare un organismo funzionante al 100%?
E' l'Amore che muove il Mondo. Chi ha premuto il bottone della pausa?
Una persona Produttiva si alza all'alba. Proprio mentre sta chiudendo la Borsa di Tokio.
La Famiglia è uno dei valori fondamentali. Me lo dicono sempre le mie due mamme e i miei tre papà!
Il Lavoro ci rende liberi. Questo è giusto, infatti sappiamo da dove viene la frase, vero?
Il merito viene sempre premiato. Specie se i tuoi talenti li esprimi nel sesso con qualcuno ricco.
Non dovrei perdere tempo a leggere fesserie del genere. Hai ragione, ma l'hai capito troppo tardi!

Mostra i risultati (1797 voti)
Novembre 2014
Licenziato per un Like su Facebook
E-book, il governo vuole l'IVA al 4%
Il tablet low cost di Nokia
Pwn2own, cadono tutti gli smartphone tranne Windows Phone
Il sottomarino supersonico che va a 5.800 km/h
Il sito dei guardoni: 73mila telecamere private hackerate
In fuga da WhatsApp, ma verso dove?
Ma quanto sono spione le ''smart TV''?
900 giochi arcade nel browser disponibili gratuitamente
Garante Privacy autorizza controllo dipendenti via Gps
Curriculum vitae, indicare solo l'essenziale
Ottobre 2014
Il gettone telefonico, questo sconosciuto
Honor 6, lo smartphone 4G più veloce del mondo
Trovare le chiavi sotto lo zerbino con Google
La batteria che dura vent'anni e si ricarica in due minuti
Tutti gli Arretrati

RIM brevetta la tastiera che ruota e rimane operativa

Può assumere quasi ogni posizione e continuare a funzionare. La vedremo nei BlackBerry?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-04-2012]

rim tastiera rotante

Dai meandri dell'Ufficio Brevetti statunitense è emerso un brevetto, registrato da RIM già nel 2012, che riguarda un nuovo sistema per utilizzare la tastiera fisica degli smartphone.

Nonostante l'avanzata dei dispositivi touch, infatti, sono ancora molti gli utenti che preferiscono avere a che fare con dei tasti e l'azienda canadese è da sempre impegnata in questo senso.

Il brevetto in questione riguarda un dispositivo mobile dotato di «una base con un display e una sezione in grado di ruotare che fornisce un meccanismo di input».

Tale meccanismo può assumere diverse posizioni: può coprire in parte il display, può rivelarlo del tutto, può persino ruotare «dietro la base» e tuttavia restare sempre utilizzabile da parte dell'utente. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quanto sei dipendente dal tuo smartphone?
Non posseggo uno smart phone.
Spesso lo dimentico e quando lo porto con me a volte lo lascio o lo dimentico spento.
Lo utilizzo con una certa frequenza, ma ne potrei fare a meno.
Per lavoro è un compagno inseparabile, ma alla sera e nei week-end lo spengo volentieri.
Lo porto sempre con me: senza mi sentirei incompleto.

Mostra i risultati (3602 voti)
Leggi i commenti (5)
In un ipotetico smartphone dotato di questa tecnologia, la tastiera potrebbe trovarsi sempre al di sotto dello schermo, indipendentemente dal modo in cui l'utente impugna il dispositivo (in modalità portrait o landscape).

Chiaramente tutto ciò è soltanto descritto in un brevetto; non è dato sapere se e quando RIM abbia intenzione di immettere sul mercato un vero BlackBerry dotato di questa soluzione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
Il brevetto di BlackBerry per un telefono dual screen

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Freestyler
Beh ci sono anche i comandi gestuali, fatti senza toccare lo schermo del dispositivo! Mi pare che se ne sia parlato proprio su Zeus News...
26-4-2012 21:53


OXO
Direi che il futuro (ma nemmeno troppo) sono i comandi vocali: sarà un caso che questo brevetto sia rimasto in fondo a un cassetto...?
26-4-2012 14:18


Zeus
Si vede che non hai mai usato un Blackberry! Leggi tutto
26-4-2012 11:41

Freestyler
Io mi trovo molto meglio con la tastiera fisica che virtuale e spero che verranno ancora commercializzati i cellulari con un sistema simile a quello adottato per il Nokia E75: [img:eee6c4e19c]http://images.amazon.com/images/G/01/wireless/detail-page/nokia-e75-black-keyboard.jpg[/img:eee6c4e19c]
26-4-2012 10:51

mauro_mbf1948
Francamente non vedo l'utilità di tale dispositivo. A parte che i tasti del Blackberry sono tanto piccoli che solo una donna con le mani affusolate potrebbe usarlo rapidamente a meno che un uomo non abbia unghioni invece che unghie normali, tutti gli Smartphone SAMSUNG ANDROID ed altri modelli con il touch screeen hanno la rotazione... Leggi tutto
26-4-2012 10:03

Leggi gli altri 1 commenti nel forum Smartphone e cellulari
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics