Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (2232 voti)
Settembre 2014
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Come ti buco l'app di Gmail (e non solo)
Il video dell' ''alieno'' sulla Luna
Microsoft accelera e toglie i veli a Windows 9 a settembre
Curriculum vitae per aziende hi-tech
Google offre un milione a chi creerà un piccolo inverter
La batteria al grafene che ricarica l'auto in pochi minuti
Ripulire l'isola di plastica del Pacifico
Si fotografa nuda nel palazzo del governo
L'estensione per gli ebook di Amazon in versione pirata
Il robot-origami è il primo vero transformer
Napoli lascia il Pinguino e ritorna con Microsoft
Tutti gli Arretrati

Beppe Grillo e Guglielmo Giannini: quali differenze

Anche il Presidente Napolitano ha paragonato Grillo al fondatore dell'Uomo Qualunque: quali differenze?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2012]

Recentemente anche il Capo dello Stato ha paragonato il movimento anti-politica di Beppe Grillo all'effimero successo degli anni '50 dell'allora commediografo, regista di films, autore di canzonette Guglielmo Giannini, fondatore e leader del movimento dell'Uomo Qualunque, tanto da suscitare le proteste della famosa nipotina di Giannini: Sabina Ciuffini, la "mitica" valletta di Mike, ieri famosa per le sue minigonne ed oggi felicemente nonna. Giannini dopo aver portato in Parlamento una trentina di deputati uscì dalla scena politica, sarà così anche per Grillo?

Il contesto in cui opera Grillo e in cui operò Giannini non potrebbe non essere così radicalmente diverso: Giannini fece politica in un Paese dove la percentuale dei laureati non superava il 2% della popolazione mentre gli analfabeti totali o parziali, prevalentemente contadini e pastori costituivano più del 50% della popolazione, la radio era ascoltata solo dalla metà della popolazione e libri e giornali erano un lusso per pochissimi. I deputati di Giannini erano per lo più notabili meridionali, professori di lettere in un Paese in cui essere anche essere ma solo maestri elementari signicava essere coltissimi.

Grillo è cresciuto grazie ad Internet che può contare come utenti la maggioranza dei laureati e diplomati del Paese, molti dei più attrezzati in fatto di nuove tecnologie sono i quadri del suo movimento.

La politica dei tempi di Giannini era profondamente influenzata dalla Chiesa e dal Partito Comunista: se il secondo non esiste più dall'89 insieme al blocco dei Paesi dell'Est, in Italia solo il 30% della popolazione continua ad andare in chiesa la domenica e molti meno anche tra i praticanti tengono conto delle indicazioni politiche della gerarchia ecclesiastica.

Il Fronte dell'Uomo Qualunque fu travolto dalla divisione bipolare del mondo: da una parte gli Usa che sostenevano la Dc e i suoi partiti satelliti, dall'altra il Pci con l'Urss, non c'era spazio per terze forze di sinistra, destra o centro. Oggi, l'Europa unita dall'Irlanda alla Repubbli ca Ceca.si sente emarginata e perdente nel contesto globale. Giannini lanciò il suo movimento all'alba di un grande periodo di crescita economica che portò il benessere a decine di milioni di italiani, che erano stati , fino a quel momento, costretti ad emigrare negli USA o in Brasile ed Argentina, oggi siamo nel mezzo della più grave crisi economica mondiale dal '29.

Sondaggio
Beppe Grillo è un personaggio molto famoso ma anche molto discusso. Secondo te è soprattutto...
un comico
un blogger
un politico
un genovese

Mostra i risultati (4740 voti)
Leggi i commenti (39)

Ai tempi di Giannini la fiducia nel progresso tecnologico era immensa, le opere pubbliche sentite come indispensabili, mentre oggi la questione ecologica è sempre più sentita e le grandi opere molto meno.

Negli anni '50 la politica dei partiti che Giannini fustigava era comunque molto più pulita di oggi: i politici, che provenivano dall'antifascismo, avevano pagato con il carcere per le loro idee e avevano un tenore di vista sobrio e modesto. Le classi dirigenti dei partiti erano formate prevalentemente da quarantenni mentre oggi sono governati da sessantenni che non mollano la presa.

Le possibilità che il fenomeno Grillo si estenda e si consolidi anche nel tempo sono molto maggiori di quelle di cui dispose Giannini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (8)

{Claudio}
L'unica differenza è che la prima volta è una tragedia, la seconda una farsa
24-6-2013 16:53

{Andrea}
La faziosità di chi piega la storia al proprio volere è tanta, come quella del fascistone che col suo commento sui trascorsi politici del Capo dello Stato riprende con berlusconiana sicumera il “ dagli al comunista!”nel pietoso tentativo di difendere il vecchi comico che resuscita Giannini. Grillo è copia conforme di... Leggi tutto
27-3-2013 20:39


Zievatron
Quoto Cisco Leggi tutto
23-6-2012 15:07

{Luca B.}
Mi pare un'analisi un pò strabica. Molto spesso tanto piu' ci s'avvicina una cosa agli occhi, tanto piu' essa ci sembrerà sfocata.
6-6-2012 19:52


cisco
Ricordiamo anche che il giovane Napolitano, ai tempi dell'università, fece parte del GUF, il gruppo universitario fascista. Insomma, più che stalinista o fascista, direi che è un uomo molto aperto a qualunque ideologia... :wink: Quanto all'oggetto dell'articolo, pur non conoscendo Giannini (lo sento per la prima volta), condivido in... Leggi tutto
6-6-2012 18:13

maxstirner
Quando una premessa è sbagliata, tutto ciò che segue da quella premessa è sbaglaito o fuori contesto. Il Presidente Napolitano..., quello che nel 1956 inneggiava ai carrarmati russi che massacravano gli ungheresi? Lo stalinista? Quello che morto Stalin divenne "Il migliorista", ovvero il sostenitore di Craxi, avendo... Leggi tutto
6-6-2012 01:47

{raffaele}
Condivido il tono ed il contenuto. Quanto al possibile mettere radici del movimento 5 stelle, bohhh, chi vivrà vedrà....
6-6-2012 00:28


Silent Runner
La capigliatura, sicuramente.
10-5-2012 17:55

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics