Il navigatore con realtà aumentata sul parabrezza

Proietta le indicazioni direttamente davanti agli occhi del guidatore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-05-2012]

pioneer gps realtÓ aumentata

I navigatori GPS sono generalmente uno strumento prezioso che evita di avere a che fare con atlanti e cartine permettendo di arrivare a navigazione a colpo sicuro, o quasi.

Il problema nasce quando si passa più tempo a guardare lo schermo del navigatore che a guardare la strada, correndo il rischio di causare incidenti.

Pioneer, in collaborazione con l'americana MicroVision, ha pensato di risolvere questo problema annunciando Cyber Navi, un sistema che proietta le informazioni necessarie alla navigazione su uno schermo trasparente (che misura 90x30 centimetri, con una diagonale di 37 pollici e una risoluzione di 720x260 pixel) posto sul parabrezza.

In questo modo il guidatore non avrà bisogno di togliere gli occhi dalla strada per sapere da che parte dovrà svoltare o a che distanza inizierà il nuovo limite di velocità, poiché tre laser - rosso, verde e blu - proietteranno i dettagli direttamente davanti ai suoi occhi.

Tali informazioni saranno sovraimposte a un'immagine della strada ripresa da una telecamera posta sul frontale dell'auto.

Sondaggio
Qual Ŕ il tuo approccio nei confronti del navigatore satellitare?
Mi affido al navigatore solo in caso di necessitÓ.
Sono diffidente e non mi baso totalmente sulle indicazioni del dispositivo.
Non mi metto al volante prima di aver acceso il magico schermo.
Non ne ho mai avuto uno.
Preferisco fermarmi a chiedere informazioni ai passanti.
Non mi interessano le indicazioni: in fondo a volte Ŕ bello anche basarmi sul mio istinto e nel caso sbagliare strada.

Mostra i risultati (2486 voti)
Leggi i commenti (20)

Cuore del sistema sarà l'apparecchio che troverà posto nel cruscotto e che avrà l'aspetto di un tradizionale sistema di navigazione, display compreso; sarà disponibile in due versioni, 2 DIN e 1 DIN + 1 DIN. L'articolo continua dopo il video.

Sullo schermo del parabrezza, infatti, saranno proiettate soltanto le informazioni indispensabili, per evitare di distrarre - anziché aiutare - il conducente; tutto il resto finirà invece sul tradizionale display.

Entrambe le edizioni del sistema saranno messe in vendita in Giappone nel prossimo mese di luglio; la versione 1 DIN + 1 DIN, denominata AVIC-VH99HUD, costerà 320.000 yen (cica 3.094 euro), mentre la versione 2 DIN, chiamata AVIC-ZH99HUD, costerà 300.000 yen (circa 2.900 euro).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Autostrade intelligenti per guidare di notte senza fari
Ikea porta la realtà aumentata nel tuo appartamento

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

GIUSTO! Dovrebbe essere una aggravante!!! :twisted: :twisted: :twisted: Proponiamola al Monti (tanto lui Ŕ dotato di autista) per rimpinzare le Casse di Stato! :twisted: :twisted: :twisted: Ciao
28-5-2012 22:35

E NON SOLO!!! :taptap: Leggi tutto
28-5-2012 19:37

Pochi discorsi, questo Ŕ il futuro: informazioni chiare e di facile assimilazione (nessuna auto ha un display, per quanto grande, anche lontanamente comparabile), massima interazione uomo-veicolo (comandi vocali per gestire tutto, dai sistemi audio, al telefono, fino al climatizzatore - vedi Ford Sync). Rabbrividisco quando vedo per... Leggi tutto
28-5-2012 14:07

Francamente preferisco l'hud della BMW, altri dettagli al seguente link
24-5-2012 19:23

BMW serie 5, comprata usata con circa 4 anni sulle spalle ma con una lista di accessori che e' praticamente equivalente al listino completo (di allora) ... tenuta benissimo e non proprio regalata, naturalmente! :) Riguardo alla visuale non la copre assolutamente: questa immagine da' un'idea realistica di cosa si vede in realta': link Leggi tutto
24-5-2012 13:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando acquisti un elettrodomestico per la casa, valuti soprattutto...
che il CONSUMO energetico non sia elevato.
che lo SPAZIO occupato non sia eccessivo.
che mi faccia risparmiare TEMPO.
che il COSTO di acquisto sia basso.

Mostra i risultati (1688 voti)
Agosto 2016
Le Chrome app abbandonano Windows, Linux e Mac OS X
L'NSA si lascia sfuggire armi informatiche segrete
Fuchsia, il nuovo sistema operativo di Google
Bug di Linux, a rischio un miliardo e mezzo di smartphone Android
Tutte le Volkswagen vendute dopo il 1995 si possono aprire con Arduino
10.000 titoli Amiga giocabili gratuitamente nel browser
Sì, le chiavette USB lasciate in giro come esca funzionano
Cambiare le password troppo spesso fa male alla sicurezza
I 10 siti torrent più popolari
Andate in vacanza? Usare una VPN per proteggervi può portarvi in carcere
Luglio 2016
Lo smartphone da 50 dollari di Amazon
Il simil-MacBook economico di Xiaomi
Windows 10 Anniversary Update, le novità più importanti
Se il Wi-Fi diventa il nemico del popolo
Meglio Telegram, Signal o WhatsApp?
Tutti gli Arretrati


web metrics