Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
La NSA non spiava solo i cittadini USA ma anche i governi di Francia, Germania e Italia. Qual la tua reazione di fronte a questa notizia? (se vuoi dare risposte multiple o commentare ulteriormente, usa il forum)
Sono profondamente indignato: come si sono permessi?
Sono stupito che gli USA siano arrivati a questo punto.
In fondo lo fanno per prevenire gli attentati; quindi li giustifico, almeno parzialmente.
Non mi sorprende. E' da un po' che l'Europa non conta pi un tubo.
Accidenti! Avranno ascoltato anche le telefonate con la mia fidanzata/o.
I nostri politici non hanno nulla di pi importante di cui preoccuparsi?
Lo so perfino io che i telefoni sono spiati, figuriamoci i terroristi.
Avevano ragione quelli di Zeus News, quando gi nel 2001 scrivevano di Echelon.

Mostra i risultati (1589 voti)
Luglio 2014
Il ginecologo che fotografava le donne nude
L'uomo-wiki
BeppeGrillo.it e i macachi di Modena
Gli italiani telefonano di meno, è proprio crisi
Android L aumenta drasticamente la vita della batteria
Tim e Vodafone, gli avvisi diventano a pagamento
La tassa sull'equo compenso e il governo Renzi
Gmail, eliminare la posta già spedita
La Guardia di Finanza oscura DDLStorage
Mondiali di calcio in streaming su Internet
No-IP non funziona, la colpa è di Microsoft
Spyware di stato: le app spione del governo
Giugno 2014
Mappe offline sullo smartphone
Roaming traffico dati, dal 1 luglio costi dimezzati
Bitcoin Generation
Tutti gli Arretrati

Apple si conferma primo marchio al mondo

La società della Mela mantiene la prima posizione nella classifica BrandZ Top 100, davanti a IBM e Google.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-05-2012]

apple brandz top 100
Tim Cook, CEO di Apple, con Steve Jobs.

Per il secondo anno di fila Apple si pone in testa alla classifica dei 100 marchi che più valgono al mondo, la BrandZ Top 100 di WPP.

Già l'anno scorso la società della Mela aveva scalzato Google dalla prima posizione: quest'anno Millward Brown, che stila la classifica, non ha potuto fare altro che confermarla regina, con un marchio che vale quasi 183 miliardi di dollari (con una crescita del 19% rispetto al 2011).

Il brand Google, avendo perso in 12 mesi il 3%, deve accontentarsi della terza posizione e di un valore pari a 107,8 miliardi di dollari; ora in seconda posizione c'è IBM, il cui marchio vale 115,9 miliardi (+15%).

Le prime tre posizioni della BrandZ Top 100 appartengono dunque tutte ad aziende tecnologiche; le posizioni successive sono più varie, e risultato occupate, nell'ordine, da MacDonald's, Microsoft, Coca-Cola, Marlboro, AT&T, Verizon e China Mobile.

Per trovare un marchio italiano dobbiamo scendere sino alla posizione numero 84, dove incontriamo Telecom Italia, il cui valore è indicato come pari a 9,5 miliardi di dollari.

Sondaggio
Chi fa la coda fuori dal negozio per acquistare il nuovo iPhone / iPad / iPod il primo giorno ...
Un vero appassionato
Un fanatico
Un iDiota

Mostra i risultati (9955 voti)
Leggi i commenti (54)

Una menzione particolare merita Facebook, che si guadagna il titolo di «brand cresciuto più rapidamente» in quanto è riuscito a passare dalla trentacinquesima alla diciannovesima posizione e ora vale 33,2 miliardi di dollari (+74% rispetto all'anno scorso).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)


mda
Scalzando il suo concorrente principale.... Ciao
24-5-2012 05:40

Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics