Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (2532 voti)
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Quei cellulari cinesi preinfettati in fabbrica
Bandire WhatsApp
Oltre 2.000 giochi per DOS disponibili gratis nel browser
Nasa, scoperti otto nuovi fratelli della Terra
Ventiduenne svela il trucco per trovare voli sottocosto
iPad da 12 pollici, spuntano le prime foto
Addio Internet Explorer, arriva Spartan
Dicembre 2014
Per rubare le impronte digitali basta una foto
Nuovo blackout Wind (risolto), utenti senza Internet e telefono
Agcom: ''Contratti di telefonia siano sempre in forma scritta''
Uomo entra in Facebook. Sul computer della casa che sta svaligiando
Tutti gli Arretrati

La siringa senz'ago non fa male

Inventata al MIT di Boston, inietta i medicinali senza bisogno di aghi. [Video]



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-05-2012]

jet injector

L'iniezione di medicinali è una necessità cui molti si sono assuefatti, ma difficilmente si troverà qualcuno che volentieri apprezza gli aghi: tutti - quasi - sognano uno scenario alla Star Trek in cui le medicine si somministrano via hypospray.

Qualcosa del genere è stato di recente creato al MIT di Boston, migliorando i sistemi già disponibile commercialmente (i cosiddetti jet injector). L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Recenti scoperte genetiche affermano che l'invecchiamento è controllabile e quindi potremo vivere tutti più a lungo. Cosa ne pensi?
E' una grande scoperta, sono contento di vivere più a lungo.
L'importante è poter vivere bene e in salute.
Trovo che la genetica si stia spingendo oltre i limiti umani.
Significa che dovremo tutti lavorare più a lungo e andare in pensione più tardi.
Questo contribuirà al sovraffollamento del pianeta.

Mostra i risultati (4424 voti)
Leggi i commenti (12)
Il sistema sviluppato al MIT permette di iniettare la medicina, in meno di un millisecondo, attraverso la pelle, alla velocità di 340 metri al secondo e permette di scegliere il dosaggio e la profondità cui deve essere somministrato il farmaco.

Lo scopo di tutto ciò non è solo affrontare la paura dei pazienti che temono gli aghi, ma anche eliminare le ferite che chi lavora negli ospedali si procura accidentalmente maneggiando le siringhe: si calcola infatti che ogni anno negli USA 385.000 persone si pungano accidentalmente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
Il cerotto che manda in pensione la siringa
Un laser all'infrarosso per dimenticare aghi e punture

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)


mda
Nelle descrizioni in inglese. Dove leggi che sia economico??? La parte finale è costituito da un flacone di sostanza che elimina l'impermeabilità della pelle e quindi inietta senza pungere. Questa deve essere sempre sostituita. Sarebbe anche quella in contato con la pelle e quindi punto trasmissibile di una infezione. Comunque da... Leggi tutto
1-6-2012 13:49

gelty72
Ok, ammetto che questo l'avevo supposto io, ma mi dici dove hai trovato scritto che è monouso? Se così fosse, già solo il costo dell'aggeggio rispetto ad una siringa ne sconsiglierebbe l'uso! Leggi tutto
1-6-2012 12:40


mda
NON si azzerano! Un incompetente troverà sempre il modo (è una legge del M.) per far una cavolata! L'aggeggio poi non può essere usato più volte. Ciao Leggi tutto
31-5-2012 19:39

gelty72
E così si azzerano! Senza contare il fatto che una siringa è monouso, l'aggeggio in questione può essere usato più volte! Leggi tutto
31-5-2012 16:55


mda
COSA MI TOCCA SENTIRE! 1) Feci iniezioni! Ad un bambino anche il bere il medicinale amaro piange come un Niagara. Dunque.... (esistono trucchetti per fare le iniezioni al bambino che poi diventa fermo e zitto) 2) Gli incidenti capitano solo se sei INCOMPETENTE o sfiga immensa. Insomma rarissimi. 3) SANGUINAMENTO? Ma chi ti fa le... Leggi tutto
31-5-2012 14:15


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics