Sondaggio
IBM prevede che cinque tecnologie diventeranno realtà entro il 2016. Quale credi che si realizzerà davvero?
Microgenerazione: tutto ciò che si muove (camminare, andare in bicicletta, persino l'acqua che scorre nei tubi) produrrà energia, e diremo addio alle grandi centrali.
Password genetica: scansione della retina, riconoscimento vocale e i tratti biometrici in generale saranno combinati per creare una password unica e irripetibile.
Lettura del pensiero: come Kinect legge i movimenti, così i dispositivi del futuro leggeranno la volontà degli utenti tramite le onde cerebrali, e ne anticiperanno i desideri.
Addio al digital divide: grazie ai dispositivi mobili, anche le più remote aree del globo saranno connesse a Internet, avranno accesso alle informazioni e potranno migliorare la qualità della propria vita.
Apprezzeremo lo spam: le email spazzatura diventeranno così personalizzate da risultare utili, trasformandosi da seccature in opportunità.

Mostra i risultati (2656 voti)
Gennaio 2015
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Antibufala: SismAlarm
Quei cellulari cinesi preinfettati in fabbrica
Bandire WhatsApp
Oltre 2.000 giochi per DOS disponibili gratis nel browser
Nasa, scoperti otto nuovi fratelli della Terra
Ventiduenne svela il trucco per trovare voli sottocosto
iPad da 12 pollici, spuntano le prime foto
Addio Internet Explorer, arriva Spartan
Dicembre 2014
Per rubare le impronte digitali basta una foto
Nuovo blackout Wind (risolto), utenti senza Internet e telefono
Agcom: ''Contratti di telefonia siano sempre in forma scritta''
Uomo entra in Facebook. Sul computer della casa che sta svaligiando
Amazon regala 175 euro di app per Natale
Tutti gli Arretrati

Microsoft apre un negozio a Baghdad

Il gigante di Redmond sbarca in Iraq.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-05-2012]

Un segnale di crescita: così Microsoft ha definito la conclusione di un accordo con l'azienda di Baghdad Legend Lands Co. per la distribuzione in Iraq dei software creati a Redmond.

Fino a oggi le alternative per procurarsi software Microsoft in Iraq erano poche, e per lo più illegali. Legend Lands si occuperà della vendita dei prodotti e dell'assistenza tecnica, mentre a Baghdad è stato inaugurato il primo Microsoft Certified Professional Learning Center della nazione.

Sondaggio
Quando hai problemi col Pc a chi ti rivolgi?
A chi me lo ha venduto
A un tecnico specializzato
A un amico o a un parente più esperto
Chiedo su un forum
Chiedo su Facebook
Cerco di risolvere il problema da solo
Se il problema sembra serio, non perdo tempo: formatto
Mi limito a imprecare

Mostra i risultati (3204 voti)
Leggi i commenti (21)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (5)


Gladiator
De nada... :wink:
31-5-2012 19:28


Silent Runner
Hai ragione, grazie... :squeeze: Ero stato distratto dal passaggio della ragazza di Ipanema. :love: Leggi tutto
31-5-2012 19:20


Gladiator
Finalmente gli americani sono riusciti a capitalizzare le due guerre del golfo mandando M$ a colonizzare gli sconfitti iracheni. :cry:
31-5-2012 19:11


Gladiator
Iracheni Silent... Iracheni. :wink:
31-5-2012 19:10


Silent Runner
Il regime utilizzerà "Genuine Advantage" per controllare la genuinità della fede nell'islam degli iraniani?
31-5-2012 16:23


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics