Sondaggio
A inizio millennio per lavorare nella new economy bisognava trasferirsi nelle grandi città, soprattutto Milano. Oggi la banda larga si è diffusa, ci sono nuove piattaforme di collaborazione ed è cambiato l'approccio al lavoro. Alla luce di questo...
Abito in una grande città e qui rimarrò.
Abito in una grande città ma sto valutando di trasferirmi in provincia.
Abito in provincia e non mi sposterò di certo.
Abito in provincia ma sto valutando di trasferirmi in una grande città.
Abitavo in una grande città ma mi sono traferito in provincia.
Abitavo in provincia ma mi sono trasferito in una grande città.
Città o provincia non fa grande differenza, ma mi sono trasferito (o sto valutando di trasferirmi) all'estero.

Mostra i risultati (903 voti)
Marzo 2015
L'Europa vuole Internet a due velocità
Nerdcensione: Cinquanta Sfumature di Grigio
Febbraio 2015
Eliminare i file superflui, aprire il prompt ovunque e limitare l'UAC
WhatsApp, arrivano le chiamate vocali
Lenovo ha preinstallato malware sui suoi PC
Velocizzare Windows all'avvio, selezionare più file senza la tastiera
Samsung Galaxy S6, ecco come pagarlo meno
La casa di Fazio dovrà rimanere segreta
Abilitare il God Mode, cancellare dati in modo sicuro e login automatico
Vulnerabilità nelle BMW, le auto in balia dei malintenzionati
Facebook adesso ti pedina ovunque su Internet
Galaxy S6, le immagini in anteprima
Arriva LibreOffice 4.4, più bello e più snello
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Tutti gli Arretrati

Phoenix e la rinascita di WebOS dalle proprie ceneri

Un gruppo di appassionati è al lavoro per portare lo sfortunato sistema sui dispositivi attuali, e magari produrne di nuovi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-06-2012]

webOS phoenix

Una seconda giovinezza potrebbe attendere webOS, il sistema operativo creato da Palm e che HP sta rendendo open source.

La salvezza per lo sfortunato sistema si chiama Phoenix Devices, un progetto che già nel nome - Fenice - richiama l'intento di far rinascere webOS dalle ceneri.

Dietro a Phoenix c'è un gruppo di sviluppatori volontari che non si rassegnano a veder cadere nell'oblio il sistema da loro tanto apprezzato, e intendono innanzitutto portarlo sui dispositivi attuali - su quelli prodotti da HP e non soltanto su quelli - aggiungendo nuove caratteristiche e sistemando i bug. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è il genere di applicazioni che utilizzi di più sul tuo smartphone (o sul tuo tablet)?
Calendari
Giochi
Grafica
Informazioni
Internet (accesso, condivisione, ecc.)
Messaggistica
Social network
Utilità (viaggi, cucina, ecc.)

Mostra i risultati (1447 voti)
Leggi i commenti (8)
L'obiettivo finale è però decisamente ambizioso: riuscire a produrre nuovi dispositivi basati su webOS e a portarli sul mercato.

Il progetto, in ogni caso, è per ora soltanto all'inizio ed è in cerca di collaboratori ed entusiasti pronti a dare una mano, facendo riferimento al sito ufficiale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Approfondimenti
WebOS rivive con LuneOS
Da LG una smart Tv con webOS

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics