Thunderbird, arriva il supporto ai cyberlocker

Anziché inviarli come allegati, i file più pesanti si possono ora caricare direttamente nel cyberlocker preferito.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-06-2012]

mozilla thunderbird filelink cyberlocker

L'ultima versione di Thunderbird (la 13), il client di posta creato da Mozilla, è dotata tra le altre di una caratteristica interessante: il supporto ai cyberlocker.

Pur decisamente poco amati dalle case discografiche e cinematografiche, i cyberlocker (come Hotfile, 4Shared, Fileserver, MediaFire e tutti gli altri) possono risultare utilissimi per aggirare i limiti di capienza delle caselle email. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è il primo dispositivo che utilizzi, la mattina?
Il cellulare
La Tv
La radio
Il computer
Il rasoio
La macchinetta del caffè
L'asciugacapelli

Mostra i risultati (2686 voti)
Leggi i commenti (15)
Mozilla ha deciso così di inserire in Thunderbird una funzionalità, chiamata Filelink, che permette di caricare un allegato nello spazio fornito da un cyberlocker anziché di spedirlo insieme al testo dell'email, che invece conterrà un link.

Per il momento Filelink supporta soltanto YouSendIt, ma Mozilla intende espandere l'elenco al più presto.

filelink

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'evoluzione di MediaFire prevede streaming e spazio gratis

Commenti all'articolo (1)

idea ottima....un passaggio in meno da effettuare per allegato grandi... anche se ormai preferisco un link a dropbox...
9-6-2012 11:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il tuo approccio nei confronti del navigatore satellitare?
Mi affido al navigatore solo in caso di necessità.
Sono diffidente e non mi baso totalmente sulle indicazioni del dispositivo.
Non mi metto al volante prima di aver acceso il magico schermo.
Non ne ho mai avuto uno.
Preferisco fermarmi a chiedere informazioni ai passanti.
Non mi interessano le indicazioni: in fondo a volte è bello anche basarmi sul mio istinto e nel caso sbagliare strada.

Mostra i risultati (2694 voti)
Giugno 2017
Dove vanno a finire le foto mandate tramite WhatsApp?
Le torri di Amazon per i droni
Microsoft: ''Sì, disabilitiamo gli antivirus. Per il bene degli utenti''
Banda larga, scontro assurdo fra Tim e Governo
Il caso del sindacalista che criticava gli stipendi d'oro
Italia, via libera al trojan di Stato
Difendersi dalle app-truffa presenti nell'App Store di Apple
Roaming dati nell'UE ''gratuito'' da ieri: occhio alle sorprese
Firefox 54, più sicuro con la sandbox e più leggero
Il link che infetta il Pc senza nemmeno dover cliccare
Ecco come vengono sfruttati in concreto i dati delle nostre navigazioni
Windows 10, un assaggio del Fall Creators Update
Dai gattini bonsai alla disinformazione pianificata
Ex pornostar chiama in causa i pirati
Qualche chicca nascosta di Google
Tutti gli Arretrati


web metrics