Lo spam continua a diminuire

Anche nell'ultimo mese si conferma il calo della posta spazzatura. Presto potrebbe scendere sotto il 70%.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-06-2012]

spammer
Foto via Fotolia

Kaspersky segnala che nel corso del mese di maggio la percentuale di spam nel traffico mail è diminuito ulteriormente: la quota è scesa del 3,4% e ha toccato il suo punto più basso dall'inizio dell'anno: 73,8%. Nonostante ciò, gli utenti si trovano comunque a dover affrontare problemi dovuti ad allegati nocivi e truffe.

In questo mese anche la categoria Viaggi e Turismo è stata particolarmente popolare. E' difficile prevedere se la quota di spam in questo settore aumenterà nel mese di giugno: la stagione delle vacanze è sempre stata un catalizzatore per questa tipologia di spam, ma le mailing di massa a cui vengono inviati messaggi che riportano offerte per le vacanze di solito sono più diffusi nel mese di maggio.

Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (2740 voti)
Leggi i commenti (12)

Maria Namestnikova, senior spam analyst di Kaspersky Lab, ha dichiarato: "A maggio, la percentuale di spam nel traffico mail è diminuita considerevolmente. Questo potrebbe essere dovuto ad un fattore puramente stagionale. Se fosse così, lo spam dovrebbe rimanere ad un livello basso fino ad agosto. Tuttavia, questo può essere un fenomeno sistemico e, in tal caso, la quota di spam nel traffico posta potrebbe presto scendere sotto il 70%".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
Sondaggio
Completa la frase con quella che ritieni pi¨ opportuna, oppure aggiungi una risposta nei commenti. Secondo te, il networking online attraverso i siti social...
Serve a costruirsi un'efficiente rete professionale.
E' particolarmente utile per cercare opportunitÓ di lavoro.
Serve a comunicare la qualitÓ di saper lavorare in team.
E' un'opportunitÓ che sfruttano soprattutto i pi¨ giovani.
Elimina le barriere geografiche.
Accorcia le distanze tra amici e famigliari.
Serve a tenersi sempre aggiornati.
Permette di stabilire relazioni rilevanti.
E' lo strumento per eccellenza per creare solide relazioni professionali.
Consente di comunicare i propri successi lavorativi.
E' utile per chiedere una raccomandazione.

Mostra i risultati (634 voti)
Maggio 2016
Questione di aritmetica
Il ''Service Pack 2'' di Windows 7
TeslaCrypt, arriva la chiave di sblocco universale
Red Ronnie e la Sindrome delle Due Campane
CryptXXX torna a colpire e non c'è antidoto che tenga
Metroweb, Enel e Telecom: come ricomprare ciò che era tuo
CEO di BioViva si inietta virus e si allunga vita di 20 anni
Tre pianeti simili alla Terra distanti pochi anni luce da noi
Lo smartphone economico dell'ex CEO di Apple
Aprile 2016
Badlock, la minaccia è reale: a rischio tutti i Windows e i Linux
L'asciugamani ad aria è un ricettacolo di virus
6 funzionalità interessanti di Android N
Il successo degli ''inculators''
La fibra di Enel sfida Telecom Italia
Arrestati al cinema perché registravano l'audio
Tutti gli Arretrati


web metrics