Microsoft: utenti di XP passino a Windows 8

L'azienda garantisce la possibilità di un aggiornamento diretto da Windows XP: tutto purché l'anziano sistema scompaia finalmente nell'oblio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-06-2012]

windows xp upgrade windows 8

Windows 8 ormai si avvicina al momento del debutto (la RTM è attesa per il mese di luglio) e Microsoft sta dunque iniziando a limare i dettagli.

Uno di questi dettagli è costituito dalle possibilità di aggiornamento dalle versioni precedenti che l'ultima incarnazione di Windows offrirà.

Il percorso sembra in effetti un po' tortuso: al momento Microsoft deve gestire tre diverse versioni - Windows XP, Windows Vista, Windows 7 - con diversi gradi di anzianità e diversi livelli di supporto.

La cosa più interessante è però che a quanto rivelano le prime indiscrezioni, l'upgrade da Windows XP SP3 sarà possibile.

È una mossa inusuale per Microsoft consentire l'aggiornamento da una versione così vecchia del proprio sistema operativo, eppure i motivi che devono aver spinto i dirigenti dell'azienda a scegliere questa strada non sembrano troppo nascosti.

Nonostante Windows 7 abbia conquistato un gran numero di utenti e surclassato l'antico predecessore (a parte qualche impennata d'orgoglio), il numero di PC che montano Windows XP è ancora piuttosto alto.

Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti già lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (10303 voti)
Leggi i commenti (123)

Troppo alto, secondo Microsoft, che non spera alto di vedere accantonare quello che anni fa si è rivelato un buon successo ma ora è una palla al piede, e sogna di vedere tutti gli utenti passare in blocco all'ultima versione del sistema.

Si spiegano quindi gli sforzi fatti per consentire l'aggiornamento diretto, anche se il passaggio sarà per forza di cose parziale: i dati e i file personali saranno conservati, ma le impostazioni di Windows no.

Si tratta peraltro dello stesso destino che attende chi effettuare l'upgrade a Windows 8 da Windows Vista senza SP1.

L'aggiornamento non sarà invece possibile se la lingua di Windows 8 sarà differente da quella adottata dal sistema precedente: in quel caso sarà richiesta una installazione da zero; lo stesso capiterà a chi vorrà effettuare il passaggio da una versione 32 bit a una versione a 64 bit.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La morte di Windows XP colpisce duramente i bancomat

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 55)

Ma che sublime, massiccio coacervo di incredibili cazzate, stai concorrendo per il campionato dei bimbiminkia che se non fanno una nottata di fila sotto la pioggia per comprare l'ultima stronzata ben pubblicizzata non sanno neppure di esistere? :shock: Win8 NON È "IL NUOVO CHE AVANZA" ma solo un prodotto rozzo, malfatto,... Leggi tutto
8-3-2014 09:35

Sto osservando Win 8 su un portatile che una mia amica ha appena acquistato e subito mi ha chiesto aiuto, disperata. Dopo circa 10 minuti ero disperato anche io!
7-3-2014 16:37

ma ancora stiamo a discutere di costi? :shock: sinchè non ci sarà una gui che consenta di lavorare, non solo di chattare su facebook potrebbero anche regalarlo l'upgrade a w8 ma chi col pc non si limita a giocherellare certamente non lascerà xp o w7 (su vista stendo un paio di dozzine di veli pietosi e pelosi :D) Mauro Leggi tutto
15-1-2013 02:49

Se proprio dovessi fare un upgrade da Microsoft® Windows® XP, meglio passare alla versione alpha di Longhorn: certo non sarà stabile né compatibile con IE7 e successivi o con altri prodotti più recenti rispetto a Longhorn, ma almeno non rinuncio alla retrocompatibilità. Pepe
14-1-2013 13:39

Hahahahaaha! Ma no, io ho una moderna monovolume di media cilindrata ma all'occorrenza vado in giro con la bicicletta, un potente scooter, i rollerblade e, quando posso, anche a cavallo. Ah, dimenticavo. Anche a piedi! Certo, sminuire chi non la pensa come noi è un'arte semplice e di facile gestione. Ma ci rende ridicoli se ci si erge... Leggi tutto
10-9-2012 15:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per via delle leggi sulla condivisione di file e delle nuove forme di protezione anti-copia introdotte sui suporti digitali, i consumatori si trovano sempre più in difficoltà nella fruizione del materiale a cui sono interessati. Come andrà a finire?
I consumatori si rassegneranno a rispettare le leggi, per quanto assurde siano.
Le leggi diventeranno più tolleranti e le case saranno più rispettose dei diritti dei consumatori.
Assisteremo a uno scontro con arresti, processi penali e sfide all'ultimo crack tra chi applica il DRM e gli hacker.
Niente di tutto questo, le leggi rimarranno ma non verranno applicate.

Mostra i risultati (3161 voti)
Settembre 2016
La stufetta a candele che non consuma elettricità
Come vedere tutto quello che avete mai cercato in Google
Hissgate, il fastidioso fischio dell'iPhone 7
Rubati sei milioni di username e password conservati in chiaro
iPhone 7, le cose realmente da sapere
Android nei guai: falle critiche e app infette
Truffatori online rubano 40 milioni di euro a un'azienda tedesca
Rubare le credenziali di accesso a un PC in 20 secondi
UE: stop alle tariffe di roaming, ma col trucco
Siete nel mondo reale: guardatevi intorno e non fate gli stupidi
Sesso e porno sul MegaUpload dell'FBI
Agosto 2016
WhatsApp condivide i dati dell'utente con Facebook
La realtà virtuale di Google è pronta al lancio
Android 7.0 Nougat, ecco le novità
L'NSA si lascia sfuggire armi informatiche segrete
Tutti gli Arretrati


web metrics