Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
In Islanda, paese protestante con 320.000 abitanti tutti on line, nei mesi scorsi si è molto parlato di una legge che proibisca completamente la pornografia on line (quella stampata è già proibita) attraverso filtri centralizzati. Secondo te...
E' giusto. Anche in Italia si dovrebbe fare lo stesso.
Non è giusto, perché limita la libertà.
E' giusto, ma tanto ci sarà chi riuscirà ugualmente a scaricare materiale pornografico.
Ci sono problemi molto più importanti.
Aumenteranno ancora di più i suicidi e gli alcolizzati

Mostra i risultati (3052 voti)
Settembre 2014
Chiude Italia.it, costato 60 milioni di euro
Il software-spia usato dai governi contro dissidenti e giornalisti
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Eee PC, Asus ci riprova
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Tutti gli Arretrati

Diventa imprenditore a 11 anni vendendo mele secche online

Un ragazzino di Praga ha ottenuto un grande successo grazie alla propria intraprendenza e a Internet.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-02-2014]

tomas vejmola

All'inizio Tomas Vejmola, un ragazzo di soli undici anni abitante a Mní¨ek pod Brdy, nei pressi di Praga (Repubblica Ceca), voleva solo mettere da parte un po' di soldi per comprarsi un PC più potente, una spesa che i suoi genitori non volevano finanziare.

A questo scopo aveva pensato di far seccare le mele del proprio giardino e venderle, tagliate a rotelle, su Facebook.

Aveva anche calcolato che, per comprare il PC dei suoi sogni, avrebbe dovuto vendere ben 544 sacchetti - confezionati da lui - a 40 corone ceche(circa 1,50 euro).

I primi soldi guadagnati li ha dovuti spendere per acquistare due ulteriori essiccatrici da aggiungere a quelle che aveva già.

Tomas ben presto è diventato un caso mediatico e il suo sito, attualmente non più attivo, è stato visitato in soli due mesi da migliaia di ammiratori.

Sondaggio
Qual è il motivo che ti spinge maggiormente (oppure no) ad acquistare online?
La facilità di acquisto
La presenza di maggiori sconti e promozioni
La possibilità di evitare i centri commerciali
Una più ampia visibilità delle promozioni in corso
La possibilità di valutare tutte le opzioni
Poter acquistare anche all'ultimo momento

Mostra i risultati (1422 voti)
Leggi i commenti (12)

La sua popolarità è cresciuta tanto che la maggiore catena di informatica della Repubblica Ceca h voluto regalare a Tomas il PC che avrebbe voluto acquistare: chissà adesso come reinvestirà i guadagni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
La storia del barbone che sviluppa app di successo
A 11 anni spende un capitale su Xbox Live. Colpa di Microsoft?
Seduce un tredicenne con l'Xbox
Ragazzino scova bug in Firefox

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


ioSOLOio
mi trovo concorde con amldc..pregevole l'intraprendenza del ragazzino ma....ma un conto è l'intraprendenza un conto è poi il confronto con la necessità reale...
9-2-2014 11:43


Zievatron
Mhà. Io direi che in Italia non si sarebbe mai permesso di farlo. Oppure, prudentemente, non glielo avrebbero permesso i genitori, temendo il peggio. :(
8-2-2014 13:53


Gladiator
E alla fine l'accertamento dell'Agenzia delle Entrate che in base agli studi di settore avrebbe sovrastimato i suoi guadagni del 100 % e gli avrebbe appioppato una tassa tale che anche i genitori sarebbero rimasti senza soldi... :roll:
5-2-2014 19:06

Maary79
Ti sei dimenticato la visita della guardia di finanza e dell'ASL, e di tutte le eventuali sanzioni, che portano giustamente a mettersi in regola, ma a non guadagnare niente...o a rimetterci :roll: Leggi tutto
4-2-2014 16:59

Leggi gli altri 1 commenti nel forum Sopravvivere alla New Economy
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics