Arrestato per aver venduto set-top box con Kodi

L'uomo è accusato di violazione del copyright.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-12-2016]

ooberstick arrestato kodi

«Quanti di voi pagano per avere Sky? BT? Netflix? Con OoberStick non lo dovrete più fare. Vi basterà collegarlo alla porta HDMI del vostro televisore»: così si pubblicizzava OoberStick, un set-top box con Kodi, che dava accesso illegalmente a tutta una serie di contenuti a pagamento.

Sebbene l'Unione Europea ancora non si sia ufficialmente espressa in materia, una pubblicità del genere non poteva passare inosservata, dato che esplicitamente suggeriva che con quel dispositivo si poteva accedere a diversi servizi senza pagare.

E infatti, la polizia di Norfolk (UK) ha arrestato l'uomo che gestiva le due aziende connesse con la vendita di OoberStick. Pare che ben sei agenti abbiano partecipato all'operazione, e che fosse presente anche un rappresentante di Sky.

Come si giustifica un tale dispiegamento di forze per catturare un solo uomo a casa sua?

Stando ad alcune indiscrezioni, pare che la polizia non avesse ben chiare le attività dell'uomo: si aspettava di trovare una specie di datacenter e un certo numero di server da sequestrare.

Viene da pensare che gli agenti si immaginassero di trovarsi di fronte a un centro illegale di distribuzione di contenuti. Invece, sono semplicemente entrati nella casa di un dirigente d'azienda che si occupava di vendere dispositivi la cui legalità è tuttora in questione.

OoberStick era venduto con l'avvertenza che la configurazione non era completa, ma gli ultimi passi spettavano all'utente: in questo modo le aziende pensavano di tutelarsi dalle accuse di infrangere il diritto d'autore.

Sondaggio
Da dove scarichi di solito i file (app, film, libri, giochi)?
Scarico i file da fonti sempre diverse
Scarico file da siti di cui mi fido
Non scarico molti file e presto sempre attenzione al sito da cui li scarico
Scarico i file solo da negozi online e da app store di fiducia
Non scarico nulla

Mostra i risultati (951 voti)
Leggi i commenti (12)

Al momento, il trentaduenne arrestato è libero su cauzione, nell'attesa che un'udienza venga fissata per il prossimo anno. Le accuse di cui deve rispondere sono di frode e violazione del diritto d'autore.

Egli peraltro afferma di essere convinto di aver gestito un commercio completamente lecito, sul quale pagava le tasse come la legge domanda.

«Pensavo davvero che quel che facevo fosse legale. Lo streaming per gli utenti finali è legale dato che non si scarica nulla. Mi pare che la Corte europea si sia già espressa in proposito» ha dichiarato.

Intanto, tutte le pagine web e Facebook legate a OoberStick sono state messe offline dopo il ricevimento di una Cease and Desist Letter da parte di Sky.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
UE: i set-top box con Kodi sono illegali
UE: Guardare film pirata in streaming è legale
Brein: ''Vietati nell'UE i set top box pirata con Kodi''
Kodi vuole smarcarsi dai pirati

Commenti all'articolo (4)

{utente anonimo}
una volta per tutte: kodi non è illegale, e tanto meno pelisalacarta o qualsiasi add on che permetta lo streaming di contenuti sotto copyright. La situazione dello streaming di film non free e' identica giuridicamente al far west dell'etere che si aveva in italia nella seconda metà degli anni '70 con il... Leggi tutto
14-1-2017 08:19

Ancora una volta si è ecceduto per far contente le compagnie di entertainment - o forse solo Sky che sta diventando sempre più un altro esempio di come un'azienda stia al di sopra delle leggi e dei legislatori - con il metodo di colpirne uno per educarne 100 o più... :twisted: Se i dispositivi così come erano venduti non erano in... Leggi tutto
7-1-2017 14:37

Il Kodi scaricabile dal sito del team di sviluppo contiene già diversi addon, ma nessuno di questi è in grado di accedere a contenuti protetti da diritti d'autore. Sono quelli per così dire "di terze parti" (tanto per citarne un paio, BES-IPTV o Pelisalacarta) che se installati permettono l'accesso ai contenuti disponibili in... Leggi tutto
29-12-2016 07:34

{ictuscano}
"Pensavo davvero che quel che facevo fosse legale. Lo streaming per gli utenti finali è legale dato che non si scarica nulla" Vabbè, per un dirigente d'azienda questa è una barzelletta.. ma a parte questo, chiedo scusa: io di Kodi non mi intendo (ho letto l'articolo di Zeus di qualche giorno fa),... Leggi tutto
23-12-2016 08:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto usi il tablet?
Molto. Ce l'ho sempre con me.
Almeno una volta al giorno.
Non tutti i giorni.
Raramente.
Non lo uso quasi mai.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (1460 voti)
Marzo 2017
Come violare un account Windows in un minuto
Hai un processore nuovo? Non potrai aggiornare Windows
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Monaco lascia Linux soltanto per motivi politici
Il senatore Bartolomeo Pepe e le ''scie chimiche''
Inflazione e tassi bassi? Ecco perché dire addio al conto corrente
Tagliando assicurativo e dematerializzazione, difficoltà per gli anziani
Il malware che cancella l'hard disk
Quel crack per Mac fa un patatrac
L'altro ieri siete stati buttati fuori dal vostro account Google?
Febbraio 2017
Google ha violato la crittografia SHA-1
Il malware che ti spia dal microfono del PC
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Tutti gli Arretrati


web metrics