Tim, è rottura tra i sindacati

La Cisl apre alla trattativa ma la Cgil lancia lo sciopero nazionale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-02-2017]

tim sindacati proteste

È rottura fra i sindacati in Tim. Pomo della discordia è la disdetta del contratto integrativo aziendale, sostituito da un regolamento emanato unilateralmente.

Tale regolamento sostituisce l'indennità forfettaria per il pasto, detta "mancato rientro", con sistemi di incentivazione per il personale tecnico ancora non definiti nei dettagli e riduce i giorni di ferie e di permesso retribuito aggiuntivi rispetto al contratto nazionale.

Da un lato, la Cgil proclama un'ora e mezzo di sciopero al giorno a fine turno, per permettere ai vari reparti di autogestire la protesta, e una giornata nazionale di sciopero il prossimo 14 marzo.

Dall'altro, la Cisl invia una lettera aperta e formale al capo del personale di Tim per dichiarare la propria disponibilità al confronto, al fine di ridurre e contenere i disagi del personale.

Sebbene ancora non si sappia se e come Tim abbia intenzione di rispondere alla lettera, è improbabile che si arrivi a un accordo separato con una parte minoritaria delle Rsu (la Cisl ne rappresenta circa il 20%).

Intanto il Collettivo autonomo dei lavoratori Tim (Clat), un coordinamento spontaneo nato soprattutto da parte dei tecnici Tim, le cosiddette Giubbe Rosse, ha proposto due iniziative.

Sondaggio
Se Internet potesse migliorare la tua vita, che cosa vorresti?
Conoscere amici e comunicare
Risparmiare sugli acquisti
Innamorarti
Guadagnare tanti soldi
Imparare (lingue, culture, cucinare, suonare, ecc.)
Lavorare di meno
Altro

Mostra i risultati (2748 voti)
Leggi i commenti (9)

La prima è un corteo fissato per sabato 11 febbraio a Sanremo: il luogo è stato scelto perché il festival che lì si svolge gode di un'imponente sponsorizzazione Tim.

La seconda è una manifestazione senza sindacati, fissata per sabato 25 febbraio a Roma: la decisione di utilizzare una giornata libera dal lavoro è stata presa per evitare la perdita economica, dato che si tratta di una manifestazione autofinanziata e autogestita che potrebbe portare nella capitale qualche migliaio di lavoratori Tim.

Mentre si assiste a un'inedita, massiccia mobilitazione dei lavoratori Tim davanti ad atteggiamenti aziendali insolitamente duri e intransigenti, come il trasferimento di 250 lavoratori a Roma da Milano e Torino, il fronte sindacale si rivela particolarmente diviso e frantumato al proprio interno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Tim, 256 trasferimenti a Roma da Torino e Milano
Oggi si sono fermate le telco italiane
Tim stretta fra Vivendi e l'ammutinamento dei dipendenti
Il caso Tim: protesta di massa senza sindacati
Tim, vietato criticare i dirigenti su Facebook
Tim, aumentano i ricavi ma la qualità è in bilico
Tim disdetta il contratto integrativo e taglia i salari

Commenti all'articolo (4)

Mi spiace ma temo che, dopo il disastro creato da Colaninno e aggravato da Tronchetti Provera, siano poche le possibilità di tornare indietro. Temo anzi che Tim sia sempre più avviata verso il tramonto... :cry: Leggi tutto
18-2-2017 15:17

Sono assolutamente d'accordo. Leggi tutto
18-2-2017 15:12

{utente anonimo}
Sono un dipendente Tim con 32 anni di servizio ed a mio avviso la qualità è cominciata a scadere da quando hanno dato i premi per gli obbiettivi raggiunti ai nostri capi. Obbiettivi che per raggiungerli si adottano svariati escamotage a discapito della qualità. Bisognerebbe ritornare alla organizzazione degli anni... Leggi tutto
12-2-2017 17:07

{ice}
solo se i lavoratori saranno disposti a combattere UNITI per i propri diritti potranno mantenerli altrimenti succederà che colpendo prima una sede regionale, poi esternalizzando un dipartimento.....si ritroveranno a non avere piu nessun potere contrattuale. Bisogna prendere esempio da cosa fanno in Francia o in Germania quando si tratta... Leggi tutto
12-2-2017 15:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la cosa che ti spaventa di più tra queste?
(Confronta i risultati con i timori degli abitanti negli USA nel 2014)
La clonazione della mia carta di credito.
Essere vittima di furto di identità.
Un attentato terroristico nella mia città.
L'accesso al mio conto bancario online da parte di malintenzionati.
Essere colpito da un malware informatico.
Un'epidemia sanitaria come l'ebola o l'aviaria.
La difficoltà a tirare avanti finanziariamente.
L'aumento del crimine.

Mostra i risultati (1624 voti)
Febbraio 2017
WhatsApp attiva l'antifurto: verifica in due passaggi
Il sito per stalkerare chiunque su Facebook
Monaco molla Linux e torna a Windows
Cerber, il ransomware che prende di mira gli utenti italiani
Mozilla uccide Firefox OS e licenzia
Il trojan che imperversa sui sistemi Linux
Gennaio 2017
La rivincita delle musicassette
I 10 siti di torrent più popolari
Microsoft termina il supporto al Windows 10 originale
La backdoor in WhatsApp che permette di intercettare i messaggi
Quei titoloni su Draghi, Renzi e Monti ''hackerati'' sono una bufala
Galaxy S8, lo smartphone che è anche un PC
Sì, le smart TV sono infettabili
Dicembre 2016
Quanto guadagna una celebrità da una foto su Instagram o Twitter? Tanto
Il governo si prepara a entrare in Telecom Italia
Tutti gli Arretrati


web metrics