WikiLeaks: Ecco come fa la CIA a violare Windows

Rivelata la piattaforma da cui nascono i malware per il sistema di Microsoft.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-04-2017]

wikileaks grasshopper

Non è ancora terminata la diffusione dei documenti riservati della CIA da parte di WikiLeaks, quella iniziata con gli ormai famosi dossier Vault 7.

L'ultima ondata riguarda una particolare piattaforma, chiamata Grasshopper (Cavalletta): essa viene usata dalla CIA per realizzare, a partire da alcuni moduli, malware personalizzati per Windows, il cui comportamento viene definito in fase di creazione.

Secondo WikiLeaks, costruire un malware con Grasshopper è relativamente semplice, poiché i vari moduli vengono usati come "mattoncini" per arrivare al prodotto finito.

Inoltre, la piattaforma dispone di un sistema molto flessibile per impostare le regole in base alle quali il codice deve comportarsi per capire se il bersaglio abbia la configurazione adatta (versione del sistema operativo, presenza di un dato antivirus) e, in caso positivo, procedere all'installazione.

Il malware creato in questo modo sarebbe in grado di sfuggire all'identificazione da parte dei software di sicurezza e si reinstalla ogni 22 ore sfruttando Windows Update (modificato appositamente dal malware stesso), anche se questo è stato disattivato dall'utente.

Sondaggio
Per cosa soprattutto ti sono utili i social media, sul lavoro?
Per prendermi una pausa dal lavoro
Per comunicare con gli amici e la famiglia mentre sono al lavoro
Per comunicare con i miei contatti professionali
Per trovare informazioni che mi aiutino a risolvere problemi di lavoro
Per costruire o rinforzare relazioni personali con i colleghi o i miei contatti di lavoro
Per scoprire cose sulle persone con cui lavoro
Per porre domande relative al lavoro a persone fuori dalla mia azienda
Per porre domande relative al lavoro a persone dentro la mia azienda

Mostra i risultati (271 voti)
Leggi i commenti (9)

«I documenti che WikiLeaks pubblica oggi» - si legge sul sito - «permettono di capire il processo di realizzazione dei moderni mezzi di spionaggio e il modo in cui la CIA continua a mantenere il controllo sui computer infetti dotati di Microsoft Windows, fornendo indicazioni a quanti cercano di difendere i propri sistemi su come identificare una violazione già in atto».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Wikileaks: così la Cia violava Linux
Wikileaks rivela il ''cacciavite sonico'' della CIA per colpire i Mac
Wikileaks gonfia la fuga di dati ''Vault 7''
Wikileaks Vault 7, la CIA spia tutto e tutti

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti gią lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (10534 voti)
Agosto 2017
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Accesso a reti Wi-Fi
I sospetti della FDA sull'hamburger vegano
Password, abbiamo sbagliato tutto: usare numeri, maiuscole e caratteri speciali non serve
Arrestato l'hacker che fermò WannaCry
Il file sharing monouso di Mozilla
Antibufala: ''robot di Facebook'' che parlano fra loro una lingua sconosciuta
Video: perché questo uccellino sta a mezz'aria con le ali ferme?
Fondatore di Tor: il Dark Web non esiste
Luglio 2017
Windows 10, Creators Update per tutti
L'antivirus gratuito di Kaspersky
Adobe annuncia la morte di Flash
In arrivo Play Protect, ''antivirus'' di Google per Android
Come violare Facebook con un vecchio numero di telefono
La Camera approva data retention a 6 anni, infilato in emendamento su sicurezza ascensori
Tutti gli Arretrati


web metrics