È tempo di cambiare il focus: più piccoli, più semplici

Intelligenza artificiale, la nuova frontiera.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-07-2017]

Digicom artificial intelligence heroes 201702

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Intelligenza artificiale, la nuova frontiera

Crediamo che adesso sia il momento opportuno per cambiare l'allocazione del nostro portafoglio lontano dalle aziende che forniscono componentistica per gli smartphone, in particolare, con l'avvicinarsi del lancio in settembre del nuovo iPhone 8, che potrebbe essere il motivo scatenante di un riprezzamento del mercato.

Naturalmente gli smartphone sono tutt'altro che morti. Ci aspettiamo che questo mercato continui a contare per la metà della domanda sul settore tecnologico per i prossimi anni. Ad ogni modo, non sarà più la principale fonte di crescita incrementale. Al contrario, crediamo che la prossima grande rivoluzione tecnologica che cambierà drasticamente le nostre abitudini sarà legata all'intelligenza artificiale (AI).

Sondaggio
Numerosi utenti lamentano disservizi con i coupon-sconto. Quale di questi inconvenienti giudichi più grave?
La difficoltà nell'ottenere i rimborsi (o l'avere come rimborso un altro coupon anziché i soldi).
Non avere un livello adeguato di assistenza al cliente.
L'impossibilità di prenotare un servizio nonostante si sia acquistato il voucher (a causa di scarsa disponibilità da parte di chi eroga quel servizio).
Il trattamento diverso, da parte di chi eroga il servizio, nei confronti di chi paga con un coupon rispetto agli altri clienti.
Il ritardo nella consegna dei prodotti.
La non corrispondenza dell’acquisto effettivo con l’offerta iniziale.
La mancanza di modalità specifiche per i reclami.
Il fatto che l'esercizio per il quale si è acquistato il voucher ha chiuso o il servizio non è più attivo.
La mancata emissione della ricevuta fiscale da parte dei portali.
Non ho mai riscontrato alcuno di questi inconvenienti.

Mostra i risultati (891 voti)
Leggi i commenti (3)

Gli ultimi dispositivi di intelligenza artificiale di Amazon e Google già ci permettono di controllare l'illuminazione, le previsioni del tempo e la nostra agenda, di ascoltare la musica, prenotare un taxi e molto altro ancora, il tutto solo parlando. Nei prossimi cinque anni, pensiamo che l'intelligenza artificiale avrà un impatto ancora maggiore sul nostro stile di vita rispetto agli smartphone.

Bank of America Merrill Lynch calcola che il mercato dell'AI e della robotica crescerà fino a 153 miliardi di dollari entro il 2020, nello specifico $83 miliardi la robotica e $70 miliardi l'intelligenza artificiale.

Cosa comportano i cambiamenti dei driver del settore tech per gli investitori? Una grande area di crescita del settore AI è costituito dal "deep learnin", tecnica che permette ai robot di replicare alcune capacità neurali dell'essere umano, imparando come agire e "pensare".

Questa caratteristica richiede una grande quantità di programmazione; vi è quindi una elevata domanda di processori grafici potenti (GPU) in grado di elaborare e supportare una tale mole di dati.

Per esempio, le macchine con autopilota hanno molto da imparare, sia riguardo l'ambiente che le circonda sia su come reagire a differenti situazioni. Per facilitare tali funzioni, Tesla ha recentemente aumentato di 40 volte la potenza del processore del suo autopilota grazie ai nuovi GPU. Ogni altro sviluppo tech verrà facilmente accolto con grande entusiasmo da parte dei produttori.

Dato che la maggior parte della produzione dei chip dei processori grafici è esternalizzata (con società di GPU principalmente focalizzate sul design più che sulla struttura), questo dovrebbe portare a migliori prospettive di crescita nelle fonderie e nelle OSAT (Outsourced Semiconductor Assembly & Test).

Più i macchinari AI diventano sofisticati più necessitano di memoria. Per esempio, secondo le stime del settore, un solo secondo di guida con autopilota può generare ben 1 GByte di dati.

Questa mole di informazioni deve essere in un modo o nell'altro conservata da qualche parte. Ciò dovrebbe aumentare la domanda di chip per la memoria così come per le soluzioni cloud di immagazzinamento. Continuiamo inoltre a vedere trend favorevoli per le aziende leader del settore data la qualità e la quantità di dati che processano.

Dopo tutto, sulla base dei nostri scambi di opinione con gli attori chiave nel settore dei semiconduttori, crediamo che il cloud AI conterà per circa il 25% del totale della domanda di semiconduttori entro il 2020, a confronto con l'attuale 10-15%.

È importante sottolineare che lo sviluppo dell'intelligenza artificiale aprirà la strada ad altre innovazioni chiave che includono guida automatizzata, "Internet delle cose" e realtà virtuale. Alcune di queste tecnologie troveranno applicazione negli smartphone, con Siri dell'iPhone e i suoi rivali che diventano sempre più potenti e utili.

A sua volta, questo può offrire agli investitori nuove ragioni per puntare sugli ultimi modelli che potenzialmente possono dare all'industria degli smartphone e ai relativi investimenti nuove prospettive per il futuro.

A cura del team di gestione di Pictet-Digital

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)


{rodofort}
Chi pecora si fa lupo la mangia. Mi diceva un amico "ben introdoto" che una nota marca di auto, guidata da squali senza scrupoli, dopo i primi mesi pagava i fornitori a babbo morto, portandoli così vicini alla bancarotta. Da notare che i prezzi erano (sono) fatti non dai fornitori, ma dai reparti appositi... Leggi tutto
30-6-2017 19:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli aspetti peggiori del mercato della telecomunicazione mobile sono:
Tariffe incomprensibili
Concorrenza tra operatori solo di facciata
Cellulari troppo complessi
Mancanza di offerte adatte alle vere necessità
Offerte tecnologiche superflue e costose

Mostra i risultati (2773 voti)
Luglio 2017
L'antivirus gratuito di Kaspersky
Adobe annuncia la morte di Flash
In arrivo Play Protect, ''antivirus'' di Google per Android
Come violare Facebook con un vecchio numero di telefono
La Camera approva data retention a 6 anni, infilato in emendamento su sicurezza ascensori
Antibufala: il video delle ''scie chimiche'' giganti
Gli autovelox non possono rilevare i veicoli della corsia opposta
TIM chiude il data center di Bari
Addio, Windows Phone 8.1
Usare il font sbagliato può costare il posto. O mandare in carcere
Nascosto ma non troppo: la minaccia occulta della steganografia
Come riconoscere una foto falsa
Buran: gli Shuttle sovietici ripresi di nascosto
Autovelox, via tutte le segnalazioni e gli avvisi
Cosa devono fare gli utenti al più presto
Tutti gli Arretrati


web metrics