Mozilla si scaglia contro le fake news

Nasce la Mozilla Information Trust Initiative.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-08-2017]

mozilla fake news miti

Mozilla Information Trust Initiative o, per brevità, Miti: è questo il nome scelto per battezzare il progetto con cui Mozilla combatterà le fake news.

La diffusione di notizie false nel web sembra di recente aver attirato l'attenzione di tutti gli attori principali del mondo della Rete e così, dopo Facebook, anche Mozilla ha deciso di assumere un ruolo attivo.

«L'impatto della disinformazione sulla nostra società è uno degli argomenti più controversi, carichi di tensione e importanti dei nostri giorni» scrive Mozilla presentando l'iniziativa.

«Le informazioni false minano la trasparenza e causano discordia, erodono la fiducia e la partecipazione e vanificano i benefici pubblici derivati dal web. In breve: rendono Internet meno sana. Il risultato è che la capacità di Internet di alimentare la società democratica riceve un grave danno» continua la mamma di Firefox.

Miti prevede la collaborazione con diversi partner per approfondire le ricerche sul tema delle fake news e, sulla base di queste, sviluppare un sistema in grado di contrastare «l'inquinamento dell'informazione».

Sondaggio
I cartelli di avviso inducono gli automobilisti a manovre di emergenza, frenando di colpo per poi accelerare nuovamente una volta passato l'autovelox. È allo studio un progetto di rimuovere tutte le segnalazioni anche da app e navigatori: sei d'accordo?
Sì, le strade saranno più sicure
No, servirà solo ad aumentare le multe

Mostra i risultati (1326 voti)
Leggi i commenti (14)

Si tratta - riconosce Mozilla - di un obiettivo ambizioso e a lungo termine. Nella prima fase è necessario aumentare la consapevolezza degli utenti della Rete, così da renderli in grado di distinguere le notizie false da quelle vere.

In questo modo i falsi più evidenti non avranno possibilità di diffondersi. Poi sarà la volta di contrastare quelle notizie che sono confezionate tanto bene da sembrare genuine.

«Immaginate» scrive ancora Mozilla. «una web app a realtà aumentata che usa la visualizzazione dei dati per approfondire l'impatto delle informazioni false sulla salute di Internet. O un'esperienza di realtà virtuale che fa attraversare agli utenti la storia della disinformazione online».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Dopo la fake news, la fake music? Gli inganni su Spotify
Come contrastare le ''fake news''
Le colpe dei giornalisti del copiaincolla
Diritto all'espressione sopra ogni cosa? No
Fake news: le gravi colpe dei social network
Facebook, una task force per combattere le notizie false

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (1046 voti)
Agosto 2017
Il ''cop button'' di iOS 11 dà manforte ai criminali
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Accesso a reti Wi-Fi
I sospetti della FDA sull'hamburger vegano
Password, abbiamo sbagliato tutto: usare numeri, maiuscole e caratteri speciali non serve
Arrestato l'hacker che fermò WannaCry
Il file sharing monouso di Mozilla
Antibufala: ''robot di Facebook'' che parlano fra loro una lingua sconosciuta
Video: perché questo uccellino sta a mezz'aria con le ali ferme?
Fondatore di Tor: il Dark Web non esiste
Luglio 2017
Windows 10, Creators Update per tutti
L'antivirus gratuito di Kaspersky
Adobe annuncia la morte di Flash
In arrivo Play Protect, ''antivirus'' di Google per Android
Come violare Facebook con un vecchio numero di telefono
Tutti gli Arretrati


web metrics