Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
D'estate che cos'č pių importante per te?
Il frigorifero
Il ventilatore
Il condizionatore
L'antizanzare
La connessione a Internet anche in vacanza

Mostra i risultati (1810 voti)
Ottobre 2014
L'ombrello ad aria
L'invenzione italiana che rende potabile l'acqua radioattiva
Samsung sperimenta la rete mobile 5G a 7,5 Gigabit/s
SIAE, una picconata al monopolio
Il chiavistello smart a prova di scassinatore
Hai scaricato Kill Bill? Arriva la multa
Vantablack, il materiale più nero del nero
Violati i server di Yahoo e Winzip
Mac colpiti da malware
Arriva Windows 10, cosa c'è da sapere (e dove si scarica)
Windows 10, torna il menu Start
Windows 10, tutte le novità
Settembre 2014
Ecco come sarà Windows 10
Il Tar del Lazio boccia il Regolamento Agcom
ShellShock, falla critica in Linux e Mac OS X
Tutti gli Arretrati

A Trenitalia non piace la satira on line

La società delle ferrovie fa rimuovere dal giudice una pagina web satirica che esprimeva dissenso sulla collaborazione di Trenitalia stessa al trasporto di materiale per la guerra in Iraq.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-08-2004]

Che a Trenitalia non piaccia la satira on line ormai lo sappiamo per certo, vista l'iniziativa giudiziaria che ha assunto contro il sito Autistici.org: tale sito aveva pubblicato una pagina in cui si ironizzava sulla collaborazione data dalle Ferrovie italiane al trasporto di materiale bellico per la guerra in Iraq.

Trenitalia ha chiesto e ottenuto la rimozione della pagina dal giudice, giudicandola pesantemente diffamatoria; inoltre Trenitalia intende promuovere una causa per danni contro il sito Autistici.org, un'associazione di servizio che mette a disposizione gratuitamente spazi web autogestiti, non intromettendosi nell'elaborazione dei contenuti, e rischia così di dover chiudere in caso di un'elevata richiesta di risarcimento.

Trenitalia non ama la satira ma, purtroppo, non ama neanche la critica, come testimonia la vicenda dei quattro ferrovieri licenziati in tronco per aver collaborato a una puntata della trasmissione Rai Report dedicata alla sicurezza dei trasporti ferroviari: anche contro Report, Trenitalia aveva promosso una causa chiedendo un formidabile risarcimento danni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Sergio
Che dire... Leggi tutto
22-8-2004 10:11

Andrea
Hanno troppi scheletri negli armadi. Leggi tutto
18-8-2004 13:25

rosa
... e li lasciamo così, strapotenti e strafottenti?Proviamo a vedere come si viaggia sicuri di notte: a suo tempo perfino la polizia ferroviaria s'era dichiarata impotente nei confronti dei furti sistematicamente attuati e programmati di notte (io ne so qualosa).
18-8-2004 04:40

Riccardo
La rete si "autodifende"... Leggi tutto
17-8-2004 13:47

el mungo
Alla faccia della libertà d'espressione.. Leggi tutto
17-8-2004 12:44

Leggi gli altri 4 commenti nel forum Olimpo Informatico
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics