Sondaggio
Per via delle leggi sulla condivisione di file e delle nuove forme di protezione anti-copia introdotte sui suporti digitali, i consumatori si trovano sempre più in difficoltà nella fruizione del materiale a cui sono interessati. Come andrà a finire?
I consumatori si rassegneranno a rispettare le leggi, per quanto assurde siano.
Le leggi diventeranno più tolleranti e le case saranno più rispettose dei diritti dei consumatori.
Assisteremo a uno scontro con arresti, processi penali e sfide all'ultimo crack tra chi applica il DRM e gli hacker.
Niente di tutto questo, le leggi rimarranno ma non verranno applicate.

Mostra i risultati (3074 voti)
Settembre 2015
Da LinkedIn 9 consigli per chi inizia un nuovo lavoro
Da oggi Chrome e Amazon bloccano Flash negli spot
La bici che ha mandato in crisi l'auto di Google
Agosto 2015
Windows 10 Mobile è troppo grasso
Samsung Galaxy Note 5, scoppia il ''Pengate''
Windows 10 bandito dai tracker BitTorrent
Apple, arriva l'iPad Pro
L'e-diesel senza gasolio di Audi, carburante ''pulito''
Tutti i grandi spioni di Facebook: come aggirarli
Apple chiude tutti i Macbook di 6 gradi
NASA: razzi senza carburante con motore a microonde
La lente bionica per correggere i difetti di vista meglio del laser
Kim Dotcom: State lontani da Mega
Google cambia nome: nasce Alphabet
Un trucco per velocizzare Android (o rallentarlo fino alla morte)
Tutti gli Arretrati

Risorse on line sui referendum

I siti per conoscere meglio le varie posizioni che si confrontano nei referendum sulla legge sulla fecondazione assistita.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-02-2005]

Ancora il governo non ha fissato la data in cui dovranno svolgersi, una domenica in cui non si tengano già elezioni amministrative o Regionali; ma è certo che tra la primavera e l'inizio di Giugno, si terranno in Italia i 4 referendum per abrogare alcuni articoli dell'attuale legge sulla fecondazione assistita, chiesti da un largo arco di forze politiche dai Ds ai Radicali, passando per Verdi, PdCi, Rinfondazione Comunista e altri ancora, tra cui anche esponenti del centrodestra.

Vediamo quali link e risorse sul Web si possono trovare per conoscere meglio la materia dei referendum e le varie posizioni in campo. Partiamo dal sito del Comitato per i Referendum che ha promosso la raccolta delle firme e sostiene il Si a tutti e quattro i quesiti. Tra i sostenitori dell'abrogazione parziale della legge sulla fecondazione assistita, che giudicano poco liberale e laica, ci sono naturalmente i Radicali: sul loro sito si possono trovare argomenti e tesi a favore del superamento della legge. Anche sul sito del quotidiano Il Riformista, che sostiene il Si, si può trovare un ampio dossier con il testo della legge e numerosi articoli e commenti abrogazionisti.

Per conoscere invece le posizioni di chi è contrario alla modifica dell'attuale legge sulla fecondazione assistita e invita a votare no o all'astensione, allo scopo di far mancare il quorum e non rendere valido il referendum, c'è il sito Impegno Referendum, messo on line dal quotidiano cattolico Avvenire, che cura il sito come organo della campagna per l'astensione. Un sito contrario all'abrogazione della legge, dove si può trovare una aggiornata rassegna stampa è il Blog Giona.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (2)

E Luca Coscioni dove lo metto? Leggi tutto
28-2-2005 08:15

Federica Casadei
In riferimento al vostro articolo "Risorse on line sui referendum", vi segnalo il portale dell'associazione che presiedo, Cerco Un Bimbo, www.cercounbimbo.net, che che da anni si batte contro la legge 40 e ne ha promosso insieme all'associazione Luca Coscioni il referendum totalmente abrogativo.
25-2-2005 11:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics