Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (2112 voti)
Marzo 2015
Nerdcensione: Cinquanta Sfumature di Grigio
Febbraio 2015
100 trucchi per Windows 7 e Windows 8
WhatsApp, arrivano le chiamate vocali
Lenovo ha preinstallato malware sui suoi PC
Velocizzare Windows all'avvio, selezionare più file senza la tastiera
Samsung Galaxy S6, ecco come pagarlo meno
La casa di Fazio dovrà rimanere segreta
Abilitare il God Mode, cancellare dati in modo sicuro e login automatico
Vulnerabilità nelle BMW, le auto in balia dei malintenzionati
Facebook adesso ti pedina ovunque su Internet
Galaxy S6, le immagini in anteprima
Arriva LibreOffice 4.4, più bello e più snello
Gennaio 2015
Google: Gli utenti dei vecchi Android si arrangino
Se la prof invia un selfie sexy agli studenti
Windows 10 è gratis per gli utenti di Windows 7 e 8
Tutti gli Arretrati

Solo un Grillo potrà salvare il centrosinistra

Non è solo una crisi di governo: i sondaggi danno il centrosinistra in discesa rovinosa e il possibile astensionismo alle stelle, solo Beppe Grillo potrebbe risollevare le sorti dell'Unione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-03-2007]

Non è solo una crisi parlamentare, apertasi su importanti questioni di politica estera, l'Afghanistan ma anche la base di Vicenza, il caso Abu Omar e Calipari, gli F35 a Cameri. E' una crisi profonda del rapporto del centrosinistra con i suoi elettori.

In caso di elezioni anticipate, che non saranno a breve, ma fra un anno, la situazione non cambierà molto: un tasso di astensionismo altissimo fra gli elettori del centrosinistra farebbe crollare l'attuale maggioranza governativa a minimi impensabili e così darebbe una forte vittoria a Berlusconi.

Difficilmente il nuovo Partito Democratico, che nascerà dalla fusione di Ds e Margherita, lasciando fuori la minoranza diessina, potrà recuperare in breve tempo questa forte disaffezione degli elettori di centrosinistra che nasce non solo dalla spettacolare e inconcludente litigiosità ma anche dalla mancanza di veri cambiamenti nella vita materiale quotidiana di tantissime famiglie strette fra il carovita, un sempre maggiore indebitamento, la difficoltà dei giovani a inserirsi in modo stabile nel mondo del lavoro, a cui il governo Prodi non sembra aver dato molta attenzione.

Non potrebbe essere diversamente poiché un partito moderato o riformista e gradualista per definizione, anche se nuovo, non può certo creare emozioni e mobilitare masse, mentre anche la sinistra radicale si presenta divisa fra una sua anima più filogovernativa e una più intransingente.

E' il momento, quindi, di un uomo nuovo, un uomo che viene dallo spettacolo e non dalla politica, in questo caso dalla Rete e non dalla Tv, come fu Berlusconi per la destra in crisi e in difficoltà nel '93, che possa fare il miracolo per la sinistra di riaccendere entusiasmi e passioni.

L'uomo nuovo sembra essere Beppe Grillo con le sue battaglie per l'ambiente, per una politica trasparente, contro i grandi imperi dell'economia. Una sua lista, appoggiata dal blog, da tanti altri blog, da circoli di suoi fans già nati e che potrebbero, facilmente, moltiplicarsi nel Paese, il suo modo di porgersi e parlare non da politico ma da antipolitico, potrebbe rubare voti ai partiti tradizionali del centrosinistra ma riportare alle urne tanti elettori pronti a votare scheda bianca, a rimanere a casa o addirittura passare a Berlusconi.

La scelta è in mano a Beppe Grillo, alla sua coscienza, al suo amore per il Paese: sempre più gente ha fiducia in lui e non crediamo che rimarrà delusa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 36)

zaefich
Ok, fine del fuori tema. :ciao: Leggi tutto
11-3-2007 23:19


earlati
Non so se davvero non lo capisci, o la tua e' solo una battuta ma frasi come: la "sinistra" non esiste. le sinistra, al passato, è stata un'inestricabile aporia di illusioni rivoluzionarie e delusioni sanguinose sono semplici, e, amio giudizio, sembrano avere un bel fondo di verita' La sinistra non esiste -> un movimento... Leggi tutto
11-3-2007 15:56

zaefich
..visto che non lo capisco, se me lo spiegassi in parole povere, traducendolo in italiano semplice, visto che lo trovi geniale, ma proprio frasetta per frasetta con la tua interpretazione, specialmente nelle parti che ritieni veritiere e dolorose... grazie. :wink: Leggi tutto
10-3-2007 22:55


earlati
L' articolo di Benni un senso c'e' l' ha. E' un articolo semplicemente geniale, anche se volutamente esagerato in molte affermazioni. Ma del resto va interpretato in chiave ironica, e nell' ironia e nell' esagerazione inserisce affermazioni veritiere quanto dolorose che il lettore puo' a piacimento considerare come meglio crede. Leggi tutto
10-3-2007 18:42

zaefich
A Benni qualcuno dovrebbe spiegare cosa ha scritto, così.. magari per rassicurarlo un po'... anche inventandosi un senso... :D Leggi tutto
10-3-2007 18:01


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics