Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Sondaggio
Preferiresti lavorare da casa piuttosto che andare in ufficio?
Sì, ma in azienda non me lo permettono.
No.
Sì, ma solo alcuni giorni alla settimana.
Sì, ma solo alcuni giorni al mese.
Sono costretto a farlo ma preferirei di no.
Non lo so.
Non ho un lavoro.

Mostra i risultati (1486 voti)
Settembre 2014
Velocizzare le ricerche dei file
Windows 9, le prime immagini e un video
Telecom Italia aumenta il canone e raddoppia le tariffe
Gmail, pubblicate le password di 5 milioni di account
10 segnali negativi in un colloquio di lavoro
Guarda Facebook guidando e causa la morte di una donna
Chiavi stampate 3D, un business per i topi d'appartamento
Eee PC, Asus ci riprova
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Sfondare le reti Wi-Fi al primo tentativo
Come disinstallare definitivamente il software
Agosto 2014
Così si aggira la censura, anche da smartphone
Il divano che si trasforma in letto a castello
Come ti buco l'app di Gmail (e non solo)
Il video dell' ''alieno'' sulla Luna
Tutti gli Arretrati

Gigi Moncalvo querela il blogger Pier Luigi Tolardo

Il noto giornalista televisivo Gigi Moncalvo ha querelato per diffamazione numerosi blogger, tra cui il nostro "Tolli".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-10-2007]

tolardo

Sabato 20 ottobre la Polizia Postale di Novara ha comunicato a Pier Luigi Tolardo, redattore di Zeus News e blogger di Quelli di Zeus che Gigi Moncalvo, già direttore del quotidiano La Padania e attualmente conduttore di talk show su RaiDue, ha querelato diversi blogger, tra cui anche il Tolardo, per diffamazione.

La querela di Moncalvo nascerebbe da un post pubblicato sul blog Quelli di Zeus, nonché per i commenti a un post apparso su Manteblog il 22 gennaio 2006, relativo alla vicenda di Anna Setari (la blogger querelata alcuni mesi fa da Moncalvo per quest'altro post).

Lasciamo ai lettori di Zeus News e alla loro libertà e intelligenza il compito di valutare i fatti.

A Pier Luigi (come anche agli altri blogger querelati) va tutta la nostra solidarietà.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 50)

{Bruno}
Andate a vedere su YouTube : GIGI MONCALVO - CONFRONTI 25.11.09 - Prima puntata.... [video]http://www.youtube.com/watch?v=tkGolKmeKws[/video] Ascoltate attentamente il finale...Sorpresa! Sper possa servire a qualcuno....
18-10-2010 18:17


Gateo
una buona notizia Leggi tutto
8-5-2009 15:50

Zapruder
Anche io querelato da Moncalvo Leggi tutto
12-12-2007 23:16


Kalandra
appunto. e la sentenza dell'anno scorso a carico di Vittorio Feltri lo conferma. in più, in questa società dell'immagine spinta al parossismo, vige il concetto generale che chi taccia, non insorga a ogni insinuazione sulla sua apparenza, la confermi tacitamente. ps: tanto per rispondere a "{M@u DJ 80}", è vero, tutti... Leggi tutto
1-11-2007 14:13


chemicalbit
risposta a {M@u DJ 80} Leggi tutto
31-10-2007 22:35

Leggi gli altri 45 commenti nel forum Ribelli digitali
Inserisci un commento - anche se NON sei registrato

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics