Sondaggio
Qual è la cosa che ti spaventa di più tra queste?
(Confronta i risultati con i timori degli abitanti negli USA nel 2014)
La clonazione della mia carta di credito.
Essere vittima di furto di identità.
Un attentato terroristico nella mia città.
L'accesso al mio conto bancario online da parte di malintenzionati.
Essere colpito da un malware informatico.
Un'epidemia sanitaria come l'ebola o l'aviaria.
La difficoltà a tirare avanti finanziariamente.
L'aumento del crimine.

Mostra i risultati (1197 voti)
Maggio 2015
Paypal, multa di 25 milioni per il credito ''revolving''
Google manda le multe ai pirati
Halfbike, bicicletta a metà
I server virtuali hanno un bug peggiore di Heartbleed
Le 7 versioni di Windows 10
Wind e 3 Italia, fusione in vista
8 errori da evitare per non essere hackerati
Da Tesla il Powerwall per risparmiare elettricità in casa
Falla in Wordpress, milioni di siti vulnerabili
Microsoft logga gli IP dei pirati di Windows 7
Se la stazione rivela la password in diretta TV
Fastweb e Telecom Italia si alleano per la banda larga
La batteria all'alluminio che ricarica lo smartphone in 1 minuto
Aprile 2015
Copyright sui trattori, i contadini non possono ripararli
Quanto guadagna Facebook sui dati che gli regaliamo?
Tutti gli Arretrati

Microsoft: Windows 7 uscirà nel 2010

L'anno di uscita della prossima versione di Windows è stato confermato mentre l'Antitrust americano la sta già valutando.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-03-2008]

Microsoft conferma che Windows 7 uscirà nel 2010
Il desktop di una versione preliminare di Windows 7

Nonostante sembrasse che Microsoft volesse anticipare i tempi, Windows 7 uscirà nel 2010 come previsto. La data esatta non è stata ancora fissata: lo sarà quando saranno raggiunti gli standard di qualità, dicono a Redmond.

Una delle fonti di confusione sulla data di rilascio era stata la stessa azienda: aveva detto che sarebbero passati tre anni prima dell'introduzione della nuova versione. Solo che si era dimenticata di specificare da quando bisognava iniziare a contare.

Ora, invece, l'equivoco è stato chiarito: si conta a partire dalla data di rilascio al pubblico, cioè il 30 gennaio 2007, e non da quella del rilascio agli utenti business, avvenuto nel novembre del 2006.

Intanto una versione preliminare di Windows 7 è stata consegnata all'antitrust americano affinché venga valutata e Microsoft possa arrivare a vendere la release definitiva senza incappare in sanzioni.

Uno dei punti che potrebbero essere controversi, infatti, è l'integrazione del nuovo sistema operativo con i servizi Live offerti da Microsoft, che al momento del lancio di Windows 7 avranno raggiunto la versione denominata Windows Live Wave 3.

Un'unione spinta tra sistema e servizi online potrebbe far alzare più di un sopracciglio in seno alle varie commissioni antitrust: Microsoft, pertanto, preferisce tutelarsi per tempo e non trovarsi a dover pagare cifre astronomiche.

Lo sviluppo, a ogni modo, procede: la Milestone 1, rilasciata in gennaio, scadrà in marzo; tra aprile e maggio dovrebbe dunque venire rilasciata la Milestone 2, sulla quale Microsoft, però, non ha ancora detto nulla.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)


al_pacino
dicerie.... linka quello che affermi aspetto con fiducia il 7 , visto l'enorme orrore indotto da Vista in tutti gli utenti.. fino al 2010 si puo tirare a campare con XP, nn ci sono problemi
21-3-2008 14:23

{pippolo}
non dovrebbe uscire mai Leggi tutto
18-3-2008 23:42


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.


web metrics