Blog, si riaffaccia lo spettro della registrazione coatta

Il disegno di legge che obbligherebbe i blogger a registrarsi presso il ROC è di un'assoluta inutilità. Eppure va avanti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-11-2008]

E' tornato a circolare il disegno di legge che prevederebbe l'obbligo per i titolari di un blog o sito personale di registrarlo presso il Registro degli Operatori della Comunicazione (il fantomatico ROC) come se fosse un organo di informazione. Questo ha riacceso il dibattito sulla Rete e suscitato (nuovamente) una forte ondata di proteste, come quella di due anni fa quando un disegno di legge dell'allora governo Prodi lo voleva introdurre.

Si tratta di un eventuale adempimento di legge assolutamente inutile se non nel senso di accanirsi con gravami burocratici e spese inutili per lo Stato e i cittadini.

Non serve infatti per ragioni di sicurezza: già oggi in Italia gli Internet provider devono registrare e conservare tutti i dati di navigazione degli utenti italiani per un numero di mesi superiore a quello che prevederebbero le leggi europee. Chi naviga presso un internet corner viene già registrato, chi a casa sua ha un accesso Adsl fisso o mobile ha già divuto trasmettere al suo gestore tutti i suoi dati così come chi è titolare di un dominio personale. Gli utenti che si servono di piattaforme blog come Splinder, Blogspot e tante altre, registrandosi hanno già conferito i propri dati.

La Polizia Postale convoca già oggi i blogger, contestando loro i reati di diffamazione e altri ancora, dimostrando che non c'è possibilità di sfuggire all'eventuale repressione di ipotetici reati.

Il ROC nacque in tempi in cui i media ricevevano (e ricevono in parte ancora) sussidi pubblici, agevolazioni postali o telefoniche, non certo per i blogger (che invece non ricevono niente). Il fatto stesso che si pensi a introdurre il ROC anche per questi ultimi è solo indice di una mentalità, più che repressiva, inutilmente burocratica.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

sisi...e poi ci traghetterà nel presidenzialismo... :grrr:
22-12-2008 11:29

siamo certi che va avanti??? a me pare che il governo abbia altre priorità al momento...tipo smantellare la giustizia... però sì...in effetti, se ci riesce entro gennaio avrà tempo anche per smantellare l'informazione... non ci avevo pensato... :roll: Leggi tutto
22-12-2008 01:31

Perché lo dice Mamma; e tu, zitto e mosca!. Oppure, puoi canticchiare: noi siamo felici, noi siamo contenti... e qual che segue. :evil: :evil: Leggi tutto
15-11-2008 13:52

{antonio ierano}
Roc o stampa clandestina Leggi tutto
13-11-2008 18:39

Purtroppo molti della generazione dei nostri padri e dei nostri avi si sono venduti il nostro futuro per avere un miglior presente per loro, in maniera egoista. Come tutti i problemi d'altronde: non ho inventato io la pistola con cui uccido, non ho inventato io le fregature in borsa, non ho firmato io gli accordi per finanziare i... Leggi tutto
13-11-2008 14:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cos'è più rivoluzionario, tra questi... qualcosa-book?
Chromebook
Ebook
Facebook
Macbook
Netbook
Notebook
Playbook
Ultrabook

Mostra i risultati (1995 voti)
Giugno 2017
Dove vanno a finire le foto mandate tramite WhatsApp?
Le torri di Amazon per i droni
Microsoft: ''Sì, disabilitiamo gli antivirus. Per il bene degli utenti''
Banda larga, scontro assurdo fra Tim e Governo
Il caso del sindacalista che criticava gli stipendi d'oro
Italia, via libera al trojan di Stato
Difendersi dalle app-truffa presenti nell'App Store di Apple
Roaming dati nell'UE ''gratuito'' da ieri: occhio alle sorprese
Firefox 54, più sicuro con la sandbox e più leggero
Il link che infetta il Pc senza nemmeno dover cliccare
Ecco come vengono sfruttati in concreto i dati delle nostre navigazioni
Windows 10, un assaggio del Fall Creators Update
Dai gattini bonsai alla disinformazione pianificata
Ex pornostar chiama in causa i pirati
Qualche chicca nascosta di Google
Tutti gli Arretrati


web metrics